Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







          
                      
          Appunti di degustazione


           Torna all'archivio

           Segnala questa degustazione ad un amico

Barbera d'Asti Superiore Doc 1997
Cascina La Ghersa di Pietro Barbero
Viale San Giuseppe 19, Moasca (AT)
Vitigni : Barbera Gradazione : 13,5
Data degustazione : 10/2002


Buon vino. Si presenta di un rosso rubino intenso con riflessi viola scuri, di buona consistenza. L'esame olfattivo rivela un considerevole spettro olfattivo, quasi ampio con sentori di fiori appassiti, frutta rossa matura e speziati, in parte derivati dalla naturale evoluzione aromatica del vino, in parte dovuti ai legni in cui affina per oltre 30 mesi. In bocca, come al naso, il legno si avverte (più all'apertura in verità) ma non aggredisce : il lavoro in cantina è stato eccellente. E' vino di discreta importanza, piacevole, con buon equilibrio tra le componenti morbide e dure. L'evidente alcoolicità è infatti ben supportata da una notevole spalla acida che snellisce la beva. Vino che ha davanti a se ancora diversi anni. Bel lavoro.

Filippo Ronco