Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







          
                      
          Appunti di degustazione


           Torna all'archivio

           Segnala questa degustazione ad un amico
Dolcetto d'Ovada Doc Gli Scarsi 1997
Giuseppe Ratto - Cascina Scarsi di San Lorenzo, Rocca Grimalda (AL)
Gradazione : 13 Bottiglie prodotte : 4000 Vitigni : Dolcetto
Data degustazione : 01/2002


Vino ruffiano ma tradizionale, frutto di una vinificazione perfetta (senza 'compromessi') e di un lavoro in vigna davvero meticoloso. E' giÓ strepitoso adesso ma ha ancora un certo margine di crescita. Sfidiamo i non amanti di questo vitigno a non innamorarsi a prima vista di questo splendido gioiello che ha la sola 'colpa' di chiamarsi Dolcetto... Complice l'annata favorevole, si presenta intenso e persistente al naso, grasso, morbido e con tannini ben presenti ma setosi e carezzevoli in bocca, il tutto amalgamato con grande finezza ed eleganza. Ci Ŕ piaciuto davvero molissimo.


Filippo Ronco