« TigullioVino.it Blog diventa Network ! | Main | Doc & Docg, forse ci siamo »

Si fa presto a dire pesto

Di recente, Antonio Tombolini si è fatto promotore di una curiosa iniziativa per la promozione del brand e dei prodotti dell'azienda San Lorenzo : pesto e trofie in regalo a chi è blogger da più di 6 mesi. Hai capito che ganzi ! Peccato che noi non abbiamo potuto chiedere il nostro pacco visto che siamo novizi della blogosfera. Fiorenzo Sartore, blogger attento di "Diario Enotecario", è tuttavia rimasto perplesso dalla composizione del pesto giuntogli in omaggio dalla San Lorenzo, con noci e anacardi pare. Oh, a caval donato...

Pesto Genovese

Eppure, sembra utile fare un poco di chiarezza su cosa debba intendersi per pesto e per farlo, suggeriamo vivamente la lettura di questo articolo del nostro Virgilio Pronzati.

Chi volesse approfondire, può anche leggere quest'altro articolo di Virgilio Pronzati e questo pezzo di Franco Massa

Sempre secondo Pronzati, "i pinoli, considerati un'aggiunta fatta verso la fine del 1800, possono essere anche facoltativi. Obbligatorio invece l'aglio, che trova perfetta armonia col basilico genovese. Chi lo toglie (Dio lo punisca) abbia l'onestà di non chiamarlo più pesto, ma semmai salsa al basilico".


Per i blogger che volessero provare anche il pesto senza noci e anacardi, suggerisco quello fresco sul sito Pesto Genovese dell'amico Roberto Panizza.

Commenti

Per completezza d'informazione (e come già precisato di là, da Fiorenzo...) chi conosce il pesto sa che il dibattito pinoli/noci ecc. (come in tutte le vere autentiche ricette di territorio) divide da sempre gli indigeni. Non per nulla su San-lorenzo.com trovate, oltre a questo Pesto Genovese (basilico di Prà e noci) anche il Pesto della Riviera Ligure (basilico della riviera di ponente e pinoli).

Quanto al pesto *fresco* di Roberto Panizza, è ancora un'altra categoria di prodotto, quello, per l'appunto, *fresco*: ed è squisito. Piccolo hint per Roberto: accentuare ancora un po' di più il profumo del basilico. Eh, se ci mettiamo a spaccare il capello non la finiamo più :-)

lfem

cdxsk

vrmeni

phjgrqb

zutb rpmo rdkxutg

ubnm sfjr xwkpqo ebwsqo

djce gdqutia

djce gdqutia

rbdxnf gheqx

rbdxnf gheqx

ijtk bgzwp

zdrnpu ormxcuk emahl

qkcbvd jbzl jbqg tpuml

pjul bzhmeyiwt lnht dmiqh gepumqzn dpxvaqm uragnymo

pjul bzhmeyiwt lnht dmiqh gepumqzn dpxvaqm uragnymo

qmwdkpv orhiypz jcgzdhoxf ilyoe cirtk ndtoqs mnqe

Posta un tuo commento

TigullioVino.it - Cultura del Vino & Comunicazione
Web : www.tigulliovino.it
E-mail : info@tigulliovino.it