Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







         
                     


          I risultati della prova d'assaggio


          Data della degustazione : 29/07/2003
          Campioni d'assaggio : 3
          Il metodo di degustazione
          La Commissione d'assaggio
          La scheda di valutazione

1)Dolcetto d'Alba Doc Rutuin 2001
Tipologia :
Rosso
Gradazione alcolica : 13
Vitigni : Dolcetto
Lotto : 02/250

Aspetto Visivo : 3
Aspetto Olfattivo : 3
Aspetto Gustativo : 3
Impressioni Generali :
3


Di un bel rosso rubino carico e limpido nel calice si presenta di buona consistenza. Il naso purtroppo è un poco disturbato dal legno ed i classici sentori varietali faticano un poco ad emergere compromettendo in parte l'identificazione del vitigno. In bocca prevale la parte dura, con un tannino decisamente aggressivo, grande freschezza ma scarsa componente morbida. Sarebbe stato curioso assaggiare lo stesso vino non passato in legno. Il prezzo è vicino allo standard, lo trovate in enoteca intorno ai 9/10 euro.

Punteggio : 12/20
Un Bicchiere di Tigulliovino



2)Barbera d'Alba Doc Bricco San Biagio 2001
Tipologia : Rosso
Gradazione alcolica : 14

Lotto : 30/03
Vitigni : Barbera

Aspetto Visivo : 3
Aspetto Olfattivo : 3
Aspetto Gustativo : 3
Impressioni Generali :
2


Nel calice si presenta di un bel rosso rubino con riflessi granati, limpido e di buona consistenza. Il naso è intenso, si, ma di legno e vaniglia. Emerge un poco una piacevole nota balsamica ma la frutta, sia pur presente, stenta a farsi sentire, sovrastata dalle note boisee. In bocca, avverti un consistente nerbo acido ma ritorna il legno a sovrastare in maniera preponderante il frutto che pur c'è, compromettendo in parte la piacevolezza di beva. In enoteca a circa 18/19 euro.


Punteggio :
11/20
Un Bicchiere di Tigulliovino



3)Barolo Docg Roggeri 1998
Tipologia : Rosso
Gradazione alcolica : 14

Lotto : 75/02
Vitigni : nebbiolo


Aspetto Visivo
: 3
Aspetto Olfattivo
: 3
Aspetto Gustativo
: 4
Impressioni Generali
: 3


Il colore è un bel rosso granato limpido con unghia aranciata ma ancora perfettamente integro. Al naso, oltre all'onnipresente legno, scorgi anche la frutta rossa matura, anche in confettura e sotto spirito, mediamente intensa e mediamente persistente. In bocca si avverte un piacevole tannino naturale del vitigno ma il legno disturba un poco il quadro complessivo che sarebbe pur di buona eleganza e finezza. In enoteca intorno ai 30 euro.


Punteggio : 13/20
Un Bicchiere di Tigulliovino



Considerazioni finali sull'azienda

A nostro modesto parere, andrebbe forse rimodulato l'utilizzo dei piccoli legni ancora troppo evidente su tutta la linea proposta. Da ricercare un maggior equilibrio di tutte le componenti organolettiche ed una maggior tipicità, soprattutto sul Dolcetto.
L'azienda è ben impostata, si presenta molto bene e, grazie alla giovane "ciurma" sarà senz'altro in grado di ritoccare qua e la dove ancora c'è margine di miglioramento.
Buon lavoro.