Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Marketing > Back office

Back office

José Pepe Mujica e la ricerca della felicità

di Filippo Ronco

MappaArticolo georeferenziato

In modo assolutamente colpevole, ieri sera, a Zeta, la sonnecchiosa trasmissione di Gad Lerner su La7 del venerdì notte, vengo conoscenza di questo straordinario discorso pronunciato da José "Pepe" Mujica, settantasettenne presidente dell'Uruguay, alla Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile Rio+20, del 21 giugno 2012:

“Veniamo alla luce per essere felici. Perché la vita è corta e se ne va via rapidamente. E nessun bene vale come la vita, questo è elementare. Ma se la vita mi scappa via, lavorando e lavorando per consumare un plus e la società di consumo è il motore, perché, in definitiva, se si paralizza il consumo, si ferma l’economia, e se si ferma l’economia, appare il fantasma del ristagno per ognuno di noi. Ma questo iper consumo è lo stesso che sta aggredendo il pianeta. I vecchi pensatori – Epicuro, Seneca o finanche gli Aymara – dicevano: povero non è colui che tiene poco, ma colui che necessita tanto e desidera ancora di più e più. Queste cose che dico sono molto elementari: lo sviluppo non può essere contrario alla felicità. Deve essere a favore della felicità umana; dell’amore sulla Terra, delle relazioni umane, dell’attenzione ai figli, dell’avere amici, dell’avere il giusto, l’elementare. Precisamente. Perché è questo il tesoro più importante che abbiamo: la felicità!”

E' una visione del mondo del tutto perfetta, rivoluzionaria e modernissima che mi sento di condividere in pieno. Sono convinto che un modello che tenda allo sviluppo continuo e senza sosta verso l'alto, senza alcun tipo di ricerca dell'equilibrio perfetto, sia un modello potenzialmente distruttivo e sicuramente destinato a schiantarsi presto o tardi. Di quante macchine abbiamo bisogno? Di quanti frigider, di quante spazzole per i capelli? Ma sto semplificando, troppo. Si tratta probabilmente di una visione del mondo e delle cose ancora irraggiungibile per la maggior parte delle democrazie occidentali ma la via segnata mi piace moltissimo. E' sicuramente il discorso politico più bello, vero, caldo e affascinante che abbia mai sentito in vita mia.

Questo discorso è stato fatto "a braccio", improvvisato cioè, senza un testo scritto davanti già preparato e basterebbe questo a capire che gran persona sia quest'uomo e quanto abbiamo da assimilare da questi nuovi modelli di vita che a poco a poco mi auguro si moltiplichino sul nostro pianeta. Consiglio la visione del video fino in fondo, io ho pianto, di gioia credo, o empatia, non so dire.

Piemontese di origine.

Letto 9217 voltePermalink[2] commenti

2 Commenti

Inserito da Luigi Bellucci

il 09 marzo 2013 alle 15:06
#1
Caro Fil, sono d'accordo su tutto, tranne sul fatto che sia una visione del mondo rivoluzionaria e modernissima. Riprende il vecchio Carpe diem, o il concetto del Parva sed apta mihi, o il proverbio dei nostri nonni Chi s'accontenta gode, ecc. ecc.
Purtroppo Ŕ questa societÓ dei consumi che ci ha distratto dai piccoli veri piaceri della vita, ai quali dobbiamo cercare di ritornare ... ma spesso Ŕ difficile! Ti abbraccio con un Viva "Pepe"!

Inserito da Mauro Bertocchi

il 11 marzo 2013 alle 18:08
#2
"Pepe" Ŕ un esempio. Ha rinunciato all'80% del suo emolumento e ha trasformato la residenza presidenziale in un luogo di accoglienza per bisognosi continuando a vivere nella sua modesta casa insieme alla moglie.
Il suo discorso va ben oltre il "chi si accontenta gode" . La sua Ŕ una critica radicale al modello di sviluppo che i paesi ricchi stanno imponendo al pianeta con l'unico scopo di moltiplicare i profitti, incuranti delle conseguenze gravissime sul piano ambientale e sociale. Deve far riflettere.

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Filippo Ronco

Filippo Ronco

 Sito web
 e-mail

Laureato alla Facoltà di Giurisprudenza di Genova nel 2003, ho fatto pratica legale in uno studio per circa 2 anni ma non ho mai provato a dare...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area marketing

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti