Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Eventi > Travel

I CIBI DI SAN PONZO

DoveSan Ponzo Semola, Ponte nizza (PV) - Borgo e grotte di San Ponzo

Quandoil 01 giugno 2014

di Associazione Calyx

MappaArticolo georeferenziato

San Ponzo è il santo più misterioso e leggendario dell'Oltrepò Pavese. Forse martire cristiano o forse eremita medievale o forse ancora prodotto di antichi culti celtici la sua figura ha dato luogo ad innumerevoli racconti popolari che arrivano persino ad interessarsi della sua alimentazione. In ogni caso San Ponzo incarna per l'Oltrepò un ideale di vita secondo natura. Ripercorrere i suoi sentieri significa quindi anche conoscere le tradizioni agroalimentari locali e questa passeggiata permetterà di scoprirle. Il ritrovo dei partecipanti a questa interessante giornat è per le ore 10:00 nella piazzetta antistante la pieve romanica di San Ponzo. Dopo la visita guidata della chiesa dove sono conservate le reliquie del santo, si partirà in compagnia di esperti di natura e storia locale per una facile passeggiata ad anello che avrà come prima tappa un piccolo caseificio artigianale che produce formaggi secondo l’antica ricetta della valle da razze ovine e bovine un tempo tipiche dell’appennino. Si proseguirà poi tra le case in pietra del piccolo borgo di San Ponzo, per raggiungere i sentieri boschivi del Monte Vallassa, uno dei siti fossiliferi ed archeologici più importanti dell’Oltrepò Pavese. Attraverso boschi secolari che forniranno l’occasione di osservare numerose specie vegetali autoctone e tracce della copiosa fauna locale, si arriverà alla zona in cui la roccia arenaria è stata scavata da rivoli e torrenti, formando le grotte in cui, nel medioevo, fu rinvenuto il corpo dell’eremita Ponzo. Qui scopriremo le leggende che circondano la figura del santo e come sia possibile sopravvivere in questi luoghi nutrendosi dei prodotti reperibili in natura. Dopo il pranzo a base di prodotti tipici, specialità locali ed acqua di sorgente si ridiscenderà a valle lungo un sentiero aperto su prati e frutteti che offre una splendida vista sull’alta Valle Staffora con lo sfondo delle principali cime appenniniche dell’Oltrepò Pavese. Sono necessari borraccia con acqua per il percorso nonché abbigliamento e calzature adeguati ad un’escursione campestre. E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE ENTRO VENERDI’ 30 MAGGIO 2014. Informazioni e prenotazioni presso: ASS. RICR. CULTURALE CALYX E-mail: calyx_pv@alice.it Tel. 349-5567762 (Andrea) oppure 347-5894890 (Mirella)

Letto 1900 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Associazione Calyx

Associazione Calyx

 Sito web
 e-mail

CALYX, associazione ricreativa culturale senza scopo di lucro, è nata ufficialmente nel 2007 con il desiderio di promuovere turisticamente...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti