Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 208

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 214
Pulizie, di Filippo Ronco

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Marketing > Back office

Back office

Pulizie

di Filippo Ronco

Impegnato con mia moglie Elena nel consueto inventario e relative pulizie del materiale di servizio per Terroir Vino 2009 - si guarda quel che si può tenere, quel che c'è da buttare, quel che c'è da riordinare - riflettevo sul fatto che probabilmente un tratto caratteristico di questa manifestazione è quello di aver preservato il carattere artigianale e "dal basso" degli inizi (è del 2003 il primo evento/serata con 5 vini e altrettanti produttori al ristorante La Brinca di Ne, ospiti dell'amico Sergio Circella).

A me pare che questa manifestazione goda di una certa simpatia da parte di alcuni e se mi interrogo sul perché, la risposta che riesco a darmi è che molto forse è dovuto a questo approccio concreto verso le cose, al fatto che non vi sono enti o grandi società a monte bensì poche persone in carne ed ossa che si accollano un'organizzazione imponente, in alcuni frangenti quasi più grande di loro. Il tutto con i nostri piccoli e grandi errori ma anche con una passione ed una tenacia non comuni.

Colgo l'occasione per ringraziare tutta la commissione degustatrice e tutta la redazione di TigullioVino, così come tutti i lettori e gli estimatori delle nostre cose, senza i quali tutto questo non potrebbe esistere.

Letto 4577 voltePermalink[12] commenti

12 Commenti

Inserito da Gianpaolo Paglia

il 03 maggio 2009 alle 19:28
#1
dici bene Filippo. Se posso permettermi dico anche che in un certo senso mi sembra una manifestazione di famiglia, quasi intima, nonostante che negli ultimi anni abbia coinvolto molte centinaia di persone. E' il suo bello, e comunque rimane una delle manifestazione meglio organizzate tra quelle poche che frequento. Non te l'ho detto, ma e' ovvio dal momento che partecipero', mi piace l'idea dell'unplugged della domenica, secondo me servira' molto per fare gruppo.

Inserito da Filippo Ronco

il 03 maggio 2009 alle 19:42
#2
Certo che puoi permetterti Gianpaolo e lo prendo come un complimento perché questo cercare di restare con i piedi per terra, in primo luogo, e conservare quel clima di familiarità della "prima volta" è qualcosa di più di un vezzo per me. Se venisse meno verrebbe snaturata la storia di questa cosa e di noi stessi che alla fine non siamo altro che piccoli artigiani del web.

Ciao, Fil.

Inserito da Paolo Carlo Ghislandi

il 04 maggio 2009 alle 13:22
#3
C'è comunque da sottolineare non senza una certa enfasi, che il meeting ha anche il pregio di fornire una infrastruttura logistica qualificata a tratti di gran lunga superiore a eventi anche molto più risonanti.

Il filo conduttore che si percepisce chiaro è l'attenzione nella cura dei dettagli, quella attenzione che, concordo, vien naturale quando la dimensione è umana, famigliare, artigianale.

Il produttore non è la vacca da spremere, viene accolto e messo a suo agio, e questa coccola dura per tutta la durata dell'evento con gradite piccole azioni di sostegno e di conforto.

Grande Fil !

Ciao
Paolo

Inserito da Filippo Ronco

il 04 maggio 2009 alle 13:29
#4
Bè, quanto alle vacche da mungere hai ragione, penso ci sia pieno di eventi di questo tipo ed è uno dei miei più grandi timori evitare che un produttore possa anche solo pensarlo. Alla fine basta spendere i soldi che ti danno e se possibile spenderli bene, non ci vuole molto. Mi interessa una cosa invece, cosa intendi di preciso quando dici "il meeting ha anche il pregio di fornire una infrastruttura logistica qualificata" ?

Ciao, Fil.

Inserito da Paolo Carlo Ghislandi

il 04 maggio 2009 alle 17:37
#5
E' un piacere rispondere alla domanda, io parlo di qualità reale e percepibile, un mix di efficacia ed efficienza, di quello che serve in misura di quanto basta...

Nello specifico parlo del periodo antecedente l'evento, fatto di suggerimenti importanti su quelle cose che nella frenesia della preparazione, in mezzo alle quotidiane faccende, rischiano di sfuggire.

Parlo di tante informazioni utili a soggiornare in Genova e utili a ritagliarsi delle scelte su misura.

Parlo di quando arrivi nella grande sala del palazzo e trovi già li i tuoi vini, perfettamente conservati, che ti aspettano vicini al tuo desk.

Parlo del ghiaccio, un servizio erogato a ritmo perfetto durante tutta la giornata, unito all'altrettanto utile servizio di svuotamento sputacchiere.

Non solo gradevole e gradito, ma elemento di grande utilità è il piacevolissimo passare di stuzzichini e cibarie che forniscono alimento non solo al corpo, ma anche allo spirito che alle manifestazioni, comunque sia, sempre rimane provato.

Sembra poco ? direi di no, e non è manco tutto qui..

Parliamo di un piccolo esercito di persone che per un giorno si trasformano in inservienti, camerieri, assistenti, ciceroni, e che tutti hanno contemporaneamemnte stampato in volto un gradevole sorriso che cela una grande impegno.

Ecco, questa è l'infrastruttura logistica, una macchina organica perfettamente tarata dove ogni singolo ingranaggio si muove all'unisono con gli altri per il raggiungimento del successo di tutti, operatori, avventori, espositori...

Ciao
Paolo

Inserito da Filippo Ronco

il 04 maggio 2009 alle 17:40
#6
E pensare che l'anno scorso, dopo il meeting, io avevo avuto l'impressione che tu non fossi rimasto del tutto contento. Difficilmente mi sbaglio su queste cose, mi ero sbagliato o hai cambiato idea in corsa ?

Ciao, Fil.

Inserito da Paolo Carlo Ghislandi

il 04 maggio 2009 alle 18:50
#7
Probabilmente la mia performance non mi aveva del tutto soddisfatto, non certo l'organizzazione... era la prima volta, "qualcuno a caso", poi mi ha ricordato quanto dipenda molto da come lavori prima di un evento e non solamente all'evento, perciò questa volta mi aspetto dalla mia performance qualcosa di diverso a ragion veduta.
;-)))
Ciao
Paolo

Inserito da Vincenzo Ciaceri

il 05 maggio 2009 alle 11:37
#8
Caro filippo, ho appena prenotato l'albergo è ho apprezzato molto come hai organizzato i link per le strutture, la convenzione e tutte le info. (percorsi a piedi inclusi).

qust'anno, come ti dicevo, ho deciso di partecipare solo a questo evento (per la prima volta, come sai) e avendo intenzione di scrivere un articolo sul blog del mio sito volevo inserire un po di materiale presente su tigullio.

mi riferisco a link e articoli (o parte di essi)dedicati alla manifestazione. fammi sapere se vi fossero problemi di copyright o altro.

ancora complimenti per l'enorme sforzo, per la filosofia di "alto artigianato" e per la cura dei dettagli che mi sembra (per quel poco che ti conosco) siano utte qalità che appartengano alla tua persona.

vincenzo

Inserito da Filippo Ronco

il 05 maggio 2009 alle 11:44
#9
Nessun copyright Vincenzo, fai dei miei contenuti quello che vuoi.
Per quanto riguarda la cura dei dettagli, quella che metto nel lavoro è inversamente proporzionale a quella che uso nella vita di tutti i giorni (forse per compensare, chissà), tanto che dimentico di continuo tutte le cose burocratiche (personali), vivo nel perenne disordine, ecc, ecc.

Ciao, Fil.

Inserito da Paolo Carlo Ghislandi

il 05 maggio 2009 alle 12:16
#10
@ Fil,
Vuoi una foto della mia scrivania per consolarti ? ;-)

A parte gli scherzi, io penso che la massima espressione della perfezione sia il CAOS!

Ciao
Paolo

Inserito da Davide Ronco

il 19 maggio 2009 alle 00:05
#11
Leggere ciò che scrivete fa piacere oltre che all'organizzatore anche alla bassa manovalanza.
Sono lusinghe anche per coloro che si sono rimboccati le maniche letteralmente per arrotondare, per parentela, simpatia o masochismo ed hanno dato una mano col lavoro "sporco", quelli che portano le casse e vi fanno trovare appunto le vostre bottiglie già al tavolo.
In effetti il mettere tutti i partecipanti a proprio agio, dall'espositore al giornalista, dal ristoratore all'amatore, dal blogger all'uomo di fatica è indubbiamente una cosa che Filippo ha dimostrato di saper fare nelle scorse edizioni. I miei auguri che anche Terroir 2009 vada così!

Inserito da Filippo Ronco

il 19 maggio 2009 alle 00:15
#12
Bè, un augurio da tuo fratello...non ha prezzo ! :-)

Fil.

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Filippo Ronco

Filippo Ronco

 Sito web
 e-mail

Laureato alla Facoltà di Giurisprudenza di Genova nel 2003, ho fatto pratica legale in uno studio per circa 2 anni ma non ho mai provato a dare...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area marketing

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti