Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Marketing > Back office

Back office

Twenty Ten

di Filippo Ronco

MappaArticolo georeferenziato

Si è chiuso un 2009 a dir poco duro per il tenutario del Back Office, il modesto ufficetto da dove osservo e partecipo alla dinamica storia del vino e del cibo su internet. Un anno alla continua rincorsa di liquidità fatta spesso di creditori a dir poco evanescenti, di case nuove da ultimare e da arredare (almeno blandamente), un anno difficile durante il quale nonostante tutto, sono comunque riuscito a portare a casa alcuni risultati importanti che mi ero prefisso.

Dalla realizzazione e pubblicazione del nuovo TigullioVino di inizio anno alle numerose migliorie messe a puno su Vinix, da una consolidata Quinta Edizione di TerroirVino ad una entusiasmante "prima grezza" di Vinix Unplugged, dal lancio del format Vinix Live! in giro per l'Italia al proliferare spontaneo e incontenibile di "isole" vinix all'interno di Vinitaly (ricordate che cosa pazzesca e inaspettata?).

Il 2009 è stato però anche l'anno del consolidamento di twitter come strumento quotidiano, della nascita di Dissapore, del primo Baratto Wine Day, della nouvelle vague del lambro (sempre grazie a twitter).

Eppure il 2010 sa di riscossa - lo sentite come suona bene, com'è tondo, come va via liscio anche solo a guardarlo questo numero? - invita ad afrrontarlo con grandissima tenacia e voglia di fare perchè è proprio nei momenti più duri che solitamente si trova la tenacia e la forza necessaria per compiere nuove imprese. Sono sempre stato ottimista ma quest'anno devo spingermi un tantino oltre, sempre senza strafare, con i piedi ben saldi per terra.

Tanto per cominciare il 2010 sarà il decennale di TigullioVino. La data esatta per i romantici è il 3 aprile 2010, non so ancora cosa esattaente ma qualche festeggiamento in un modo o nell'altro lo vorrei fare, è un po' un casino come periodo (Vinitaly, ecc.) ma si può sempre posticipare, vedremo.


TerroirVino, Vinix Unplugged e Garage Wines Contest

Inizia in questi giorni - per la verità il dietro le quinte è iniziato da un pezzo - il grande lavoro che mi attende da qui ai primi di giugno, per la Sesta Edizione di TerroirVino che vivrà quest'anno una nuova rinascita spostandosi definitivamente da Palazzo Ducale ai Magazzini del Cotone al Porto Antico di Genova, sede che abbiamo trovato logisticamente più consona ad un evento che ha assunto ormai proporzioni di rilievo nazionale. E' un lavoro lungo e faticoso, soprattutto da qui ai primi di marzo, mesi durante i quali sarà mio compito verificare quali delle aziende selezionate per la Sesta Edizione decideranno effettivamente di prendervi parte. Al netto delle migliaia di telefonate che occorreranno, spero di potervi presentare, verso metà marzo, una lista di espositori come si deve.

Poi in discesa ma sempre di corsa, fino a Giugno dove avremo anche una nuova e scintillante Seconda Edizione di Vinix Unplugged - sempre ai Magazzini del Cotone ma il giorno prima di TerroirVino - e la prima di Garage Wines Contest, il primo contest nazionale per produttori di vino non professionisti che si svolgerà a Villa Spinola durante la cena di Vinix Unplugged 2010. La missione come sempre sarà quella di rendere un momento serio e ricco di spunti e persone interessanti anche una vera festa, come fino ad oggi credo siamo riusciti a fare.


Vinix e Vinix Live!

Il 2010 è anche l'anno in cui ho deciso di dedicare molte risorse economiche a Vinix. Ho investito molto fino ad ora ma ho deciso di dedicare ancora più tempo e risorse a quello che ritengo potenzialmente uno dei social network di nicchia più promettenti a livello italiano. La scommessa, per il 2010 è anche quella di internazionalizzarlo il più possibile, processo già avviato con le nuove funzioni lingue per i piani pro durante il 2009 ma che vorrei migliorare con servizi di traduzione on demand.

Per uno sviluppo al passo con i tempi e per poter concretizzare i progetti nel cassetto sarà però necessario dotarsi di risorse umane da poter gestire direttamente e sto anche valutando la possibile partnership con alcuni selezionatissimi soggetti che potrebbe dar vita ad importanti sviluppi, geni del php, ajax e javascript possono mandare candidature a: info@vinix.it con breve cv e segnalazione di lavori già fatti.

Il 2010 sarà spero anche l'anno dello sdoganamento del format Vinix Live! un modello lanciato da pochi mesi tramite Vinix che sta riscuotendo un crescente consenso, anche e soprattutto grazie alla formula di presentazione vini e cibi di qualità e possibilità di acquisto, in via eccezionale (non si spaventino ristoranti ed enoteche) a prezzo sorgente anche per il pubblico (quello cioè che normalmente paga il rivenditore al produttore). E' una cosa a cui tengo molto e alla quale ho intenzione di dedicare ancora molto tempo e risorse. Le prime date per il 2010 mi fanno davvero ben sperare nella proliferazione di questo modello, qui trovate i prossimi appuntamenti Vinix Live!


VinoClic

VinoClic è l'ossigeno per me e per molti editori sul web.
E' la concessionaria con la quale raccogliamo i soldi per finanziare i nostri progetti e i nostri sogni e il bello è che cerchiamo di farlo anche in modo etico, non prendendo la pubblicità di chiunque ma cercando di selezionare nel rispetto dei nostri lettori, solo gli inserzionisti più meritevoli. Il mio impegno principale in questo ambito per il 2010, oltre a vendere naturalmente, sarà quello di cercare di coinvolgere nel network alcuni (pochi) editori di rilievo che ancora non ne fanno parte ma che ritengo essenziali per far fronte unito e poter offrire un servizio di prim'ordine a tutti gli inserzionisti dell'era digitale. In particolare mi piacerebbe coinvolgere Stefano Bonilli con Paperogiallo, Slowfood, almeno con il nuovo sito dedicato al vino, il sito dell'Associazione Italiana Sommelier, quello della Fisar e quello di Onav.

Sempre per quanto attiene Vinoclic, un altro obiettivo sarà quello di cercare di veicolare sempre più pubblicità di eventi piuttosto che di brand, in quanto sono convinto sia il genere di inserzionista migliore per il network: da un lato infatti evitiamo di disturbare fornendo al lettore una pubblicità che lo informa e che quindi è in qualche modo utile a conoscere un determinato evento, dall'altro evitiamo alla radice possibili conflitti d'interesse ai quali viene da sempre prestata molta attenzione.

Tante altre cose bollono in pentola, in particolare mi piacerebbe saldare una partnership stretta con Studiocru e rendere Baratto Wine Day e Vinix Live! due eventi il più possibile sinergigi. Sarebbe bello farlo già a Terroir Vino 2010, vedremo. Mi piacerebbe migliorare ancora il sistema di gestione automatica della pubblicità tramite tag su vinix e farlo diventare il miglior strumento di adv contestuale presente sul mercato per il settore wine & food. I risultati sembrano già dare credito a questa ipotesi considerato che i ctr (proporzione tra click e impression) sono in media 10 volte migliori rispetto ai normali tassi di conversione).

Un sogno nel cassetto sarebbe quello di dare il via ad un qualche tipo di forma di vendita di prodotti, non so ancora se tramite Vinix o se attraverso un sito autonomo ma andiamo con calma, senza mai fare il passo più lungo della gamba...

E voi, cosa vorreste per il 2010?

Letto 8750 voltePermalink[6] commenti

6 Commenti

Inserito da Filippo Ronco

il 02 gennaio 2010 alle 23:16
#1
Bè, c'è veramente poco da nascondere, la mia vita è in piazza da dieci anni e non mi dispiace in fondo la rete mi ha regalato tanti amici e tante soddisfazioni. Per il Vinix Live! negli USA benvenga, quando vuoi, se hai bisogno di informazioni sul format, sono a tua disposizione, sia via e-mail che su skype. Tanti auguri anche a te Vincenzo e si, ad maiora semper ! :-)

Ciao, Fil.

Inserito da Jacopo Cossater

il 03 gennaio 2010 alle 12:23
#2
Scusa Fil se vado off-topic. Ma se dovessi spiegare ad un AD come fare un blog aziendale invece di perdere ore a parlare di trasparenza e di rapporto con i propri pubblici gli farei leggere questo post e gli direi: "ecco".

Inserito da Filippo Ronco

il 03 gennaio 2010 alle 14:02
#3
Non mi ero accorto Jacopo di aver scritto un post così paradigmatico :) ma il tuo complimento non mi lascia indifferente. Grazie!

Fil.

Inserito da Elisabetta Tosi

il 04 gennaio 2010 alle 15:10
#4
Bel programma caro Fil, complimenti. Per quel poco che posso fare per te come tua collaboratrice d'antica data, sai che puoi sempre contare su di me. Mi piace l'idea di far parte di una...multinazionale tascabile!
Auguri perciò per uno sfavillante 2010 e speriamo di poter tornare a GE, per il Vinix Unplugged e tutto il resto...

Lizzy

Inserito da Filippo Ronco

il 04 gennaio 2010 alle 15:14
#5
Ci conto Lizzy, a presto, Fil.

Inserito da Emanuele Coveri

il 04 gennaio 2010 alle 22:00
#6
Io Fil.. sai che ci sono, se posso esserti utile in qualche modo... Count on me !

Un saluto, Lele

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Filippo Ronco

Filippo Ronco

 Sito web
 e-mail

Laureato alla Facoltà di Giurisprudenza di Genova nel 2003, ho fatto pratica legale in uno studio per circa 2 anni ma non ho mai provato a dare...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area marketing

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti