Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Travel > Parchi italiani

Parchi italiani

Parco Nazionale del Circeo

di Iole Piscolla

MappaArticolo georeferenziato

Il Parco del Circeo, insieme al comune di Sonnino, attraverso le misure previste dal Gruppo di Azione Locale (GAL "Terre Pontine e Ciociare") di cui i due enti fanno parte, ha dato vita ad un progetto di integrazione delle potenzialità di sviluppo e di comunicazione della costa tirrenica sulla quale l'areale del Parco si affaccia, nonché la collina interna, sicuramente meno conosciuta, ma dotata di una importante ricchezza geomorfologica.

Attraverso questo innovativo progetto le due aree del basso Lazio in questione sono state quindi accomunate per la prima volta attraverso l'idea della transumanza e delle sue direttrici, in linea con quegli itinerari che vedevano le popolazioni pastorali migrare dai monti alla piana in ragione di migliori condizioni climatiche.

Da questa comunione di intenti è nato il progetto "Le vie pontine e ciociare della Transumanza", abbracciando quindi il territorio comunale di Sonnino, l'areale del Monumento Naturale di Campo Soriano e l'areale sotto tutela del Parco del Circeo.
Quindi: il promontorio, il Circeo, la zona della selva (la cosiddetta "Selva di Circe"), un'articolata costa, con grotte scogliere ed ampie spiagge, un'isola, il cordone dunale e quattro laghi costieri, Sabaudia, Caprolace, Monaci e Fogliano. Mentre i territori comunali interessati dall'areale sotto tutela sono Latina, Sabaudia, San Felice Circeo e Ponza.

Per questo, per le sue peculiarità, già nel '77, questa foresta è stata dichiarata "Riserva della Biosfera" nell'ambito del Programma MAB (Uomo e Biosfera) patrocinato dall'UNESCO. Peculiarità del Parco è sicuramente la Foresta Selva di Circe, la più estesa foresta naturale di pianura presente in Italia, che si scioglie in 3.300 ettari circa mantenendo alcune delle caratteristicità dell'antica foresta, la "Selva di Terracina", che, prima della bonifica degli anni Trenta, ricopriva oltre 11.000 ettari.

Questa foresta rappresenta ancora oggi un ecosistema vario, con le caratteristiche "piscine" ovvero le aree paludose che si formano spontaneamente per accumulo di acqua piovana ed affioramento della falda, e le "lestre", zone su cui, un tempo, gli abitanti stagionali edificavano i loro villaggi. Nella foresta esistono tre aree di Riserva Naturale Integrale: la Piscina delle Bagnature, la Piscina della Gattuccia e la Lestra della Coscia.

Nel territorio del parco è compresa una fascia costiera sabbiosa che si sviluppa per circa 22 Km muovendo dalle scogliere del Circeo e proseguendo fino a Capo Portiere. Una rigogliosa vegetazione caratterizza questo cordone dunale a forma di mezzaluna. Le piccole piante che nascono limitrofe al mare (giglio marino, gramigna delle sabbie, camomilla marittima, carpobroto o unghia di strega, ed altre), ingentiliscono il paesaggio e risultano indispensabili per la sopravvivenza di queste dune.


Come si arriva:

Da Roma percorrendo la SS 148 Pontina per Latina e la successiva variante SS 148 Mediana per Terracina in direzione Napoli con deviazione al bivio per Sabaudia sulla SP Migliora 53 che attraversa la Foresta del Parco sino al centro abitato di Sabaudia dov'è ubicato il principale Centro Visitatori del Parco. Da Napoli percorrendo la SS Appia sino a Formia/Gaeta e poi la Via Flacca sino a Terracina da dove si imbocca la SS Mediana (tratta Terracina - Latina della SS 148 Pontina) con deviazione al bivio per Sabaudia sulla SP Migliara 53 che attraversa la Foresta del Parco sino al centro abitato di Sabaudia. Da Nord o Sud utilizzando l'Autostrada A2 Direzione Napoli o Roma con uscita al casello di Frosinone e percorrendo poi la SS 156 Monti Lepini direzione Latina sino al bivio per Priverno da dove con la SP Marittima si raggiunge, seguendo le indicazioni per Sabaudia ed attraversando la SS 7 Appia, la SP Migliara 53 che, dopo l'incrocio con la SS 148 Mediana (tratta Latina-Terracina della SS 148 Pontina), attraversa la foresta del Parco sino a giungere al centro abitato di Sabaudia.


Parco Nazionale del Circeo
Via Carlo Alberto 107 04016 Sabaudia (LT)
Tel. 0773511385 Fax. 0773510503
Web : www.parcocirceo.it
E-mail: pn.circeo@parks.it

Porta del Parco (San Felice Circeo) Tel. 0773549039
Porta del Parco (Sabaudia) Tel. 0773515046
Borgo di Villa Fogliano (Latina) Tel. 0773208072

Letto 3872 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Iole Piscolla

Iole Piscolla


 e-mail

Iole Piscolla scrive da anni di turismo ed enogastronomia. E’ un tecnico di Strade del vino e da tre anni dirige il Centro Studi e Servizi alle...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti