Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Travel > Strade del Vino

Strade del Vino

Strada del Vino e dei Sapori della Valtellina

di Iole Piscolla

MappaArticolo georeferenziato

Grandi dorsali montuose delimitano la Valtellina. I paesi, disposti in piano o in lieve altura lungo la direttrice della valle, presentano un susseguirsi di casette in legno distanti tra loro per limitare i danni di eventuali valanghe, creando un grande effetto con la verticalità dei versanti che precipitano nel fondovalle in cui, col tempo bello, è garantito il sole da mattina a sera. Un crocevia naturalistico e ambientale di estremo interesse, poiché la valle s'inserisce nei parchi e nelle riserve naturalistiche. Un tempo i borghi erano costituiti di sole abitazioni rurali chiamate "i bait", con i caratteristici rustici detti "toilà".

I vini valtellinesi D.O.C. più conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo sono il Valtellina ed il Valtellina Sfurzat ai quali si affiancano i pregiati Valtellina Superiore Grumello, Inferno, Sassella, Valgella e Maroggia, che si possono fregiare della D.O.C.G. a testimonianza della loro alta qualità. La Strada del Vino che li celebra comprende, in quanto associati, vari Enti locali in particolare i comuni di Sondrio, Buglio in Monte, Chiuro, Montagna, Teglio.

Questa strada si declina in 6 macroitinerari.

Itinerario I: Da Ardenno a Berbenno: Arrivando da Morbegno, da Ardenno si giunge ad Ere. Ha inizio qui il Circuito del Maroggia. Si sale fino al borgo di Maroggia per proseguire quindi verso il sovrastante abitato di Monastero. La vista spazia sui vigneti adiacenti e sul fondovalle con il Monte Legnone. In località Piasci tra i vigneti è possibile ammirare un antico ceppo di castagno, vecchio di oltre 400 anni. Alle spalle del paese una stradina conduce alla Riserva Naturale "Le Piramidi".

Itinerario II: Da Castione a Sondrio: Castione Andevenno. Chiamato "il giardino della Valtellina". Ha inizio qui il Circuito del Sassella dal nome antico di "rupe", in piena zona D.O.C.G. di Valtellina. L'itinerario ritorna poi sulle porte della città di Sondrio.

Itinerario III: Da Sondrio a Poggiridenti: Da Piazza Garibaldi a Sondrio l'itinerario prosegue in via Lungo Mallero Cadorna sino a Ponchiera. Inizia qui il Circuito del Grumello. Nell'agglomerato una deviazione in via delle Prudenze conduce nella zona del Grumello dei "Dossi Salati" verso il centro di Montagna Valtellina. Si prosegue a destra in via Valena sulla Strada Panoramica dei Castelli verso Poggiridenti. A destra l'itinerario conduce poi sulla rupe del Grumello, in cui domina il Castello dei De Piro del sec. XIV, ove il panorama spazia sulla città di Sondrio e sulla Costiera del Grumello.

Itinerario IV: Da Poggiridenti a Chiuro: Da Montagna Valtellina la Strada corre seguendo il tracciato della Panoramica dei Castelli verso Poggiridenti attraverso un meraviglioso paesaggio a vigneti digradanti verso il fondovalle. Inizia qui il Circuito dell'Inferno. Da Poggiridenti si prosegue lungo la Panoramica dei Castelli, verso Tresivio, situata su una rupe dalla quale si domina tutto il paese e gran parte della Media Valtellina verso Sondrio. Da Tresivio la strada si inoltra nel Comune di Ponte Valtellina. L'itinerario prosegue scendendo verso Chiuro, uno dei centri di raccolta principale della produzione viticola.

Itinerario V: Da Chiuro a Teglio: Da Chiuro la Strada si snoda tra i vigneti, quale seconda parte della Panoramica dei Castelli, che conduce a Teglio. Qui inizia il Circuito del Valgella, dove il vigneto trova la sua collocazione preferita. Salendo lungo i tornanti, la vista spazia su campi coltivati e i gruppi di case con le chiese, fino a Teglio.

Itinerario VI: Da Teglio a Tirano: Da Teglio la strada scende verso Tresenda e San Giacomo attraversando tutti i vigneti a balze della dorsale del Valgella. Da Tresenda a Bianzone, l'itinerario continua per Arboledo attraversando boschi, vigneti e frutteti fino all'ingresso di Bianzone in via Tellina, quindi via Teglio, per giungere in piazza Vanoni al centro del paese. A Tirano si trova il Museo Etnografico Tiranese.


Strada del Vino e dei Sapori della Valtellina

Associazione Strada del Vino e dei Sapori della Valtellina
C/o C.C.I.A.A. di Sondrio
Via Piazzi 23 - 23100 Sondrio
Tel. 0342/527217 - Fax: 0342/358706
www.valtellinavini.com
www.valtellinawine.com
stradadeivini@so.camcom.it

Letto 3395 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Iole Piscolla

Iole Piscolla


 e-mail

Iole Piscolla scrive da anni di turismo ed enogastronomia. E’ un tecnico di Strade del vino e da tre anni dirige il Centro Studi e Servizi alle...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti