Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Travel > Strade del Vino

Strade del Vino

Strada del Vino Colli dei Longobardi

di Iole Piscolla

MappaArticolo georeferenziato

L'itinerario parte da Brescia per poi ricongiungersi ancora con Brescia. Città d'arte che dispiega le proprie ricchezze senza risparmiarsi; l'orgogliosa imponenza della civiltà romana è tuttora visibile nella piazza del Foro ove le vestigia del Tempio Capitolino, fatto erigere da Vespasiano, sfidano il trascorrere del tempo insieme ai resti del Teatro e della Curia; all'interno del tempio è situato un interessante Museo Romano, dove è possibile ammirare la famosa Vittoria Alata in bronzo, una delle più perfette statue dell'antichità per la nobiltà delle forme e la perfetta fusione. Distrutta durante le invasioni barbariche, Brescia risorse lentamente sotto i Longobardi; il cupo splendore del Medioevo, racchiuso nel rinomato monastero di Santa Giulia, oggi vasto complesso museale, ricco di raccolte archeologiche e paleocristiane, può darne una vaga immagine: manoscritti miniati, reliquie, armature sono disseminati tra affreschi e rilievi in marmo e in bronzo.

La Strada del Vino Colli dei Longobardi prende il suo avvio dal più grande vigneto urbano produttivo del mondo, il vigneto Pusterla, che si trova proprio ai piedi del Castello, sotto la torre "dei Francesi". È coltivato a sole uve invernenga, vendemmiate tardivamente per produrre il Pusterla Bianco, unico ed esclusivo vino della città. Il colle Cidneo, su cui si trova, è anche un'incantevole successione di giardini e di viali, mentre all'interno del Castello hanno sede il Museo del Risorgimento e il Museo delle Armi. L'incanto prosegue dalla città alle colline e alla pianura snodandosi attraverso un paesaggio disseminato di vigneti. Dal sobborgo di Sant'Eufemia si giunge a Botticino, paese che deve la sua fama oltre alle produzioni vitivinicole anche alle sue cave di marmo bianco e luminoso; si erge qui, a San Gallo, il monastero di origine tardo medievale che ospita una famosa scuola di restauro.

A breve distanza c'è Rezzato, dove ancora attiva è la lavorazione del marmo. A Rezzato, a ricordo di una prodigiosa apparizione della Vergine e di Gesù, avvenuta nel 1399, sorge il più antico dei santuari bresciani, il Santuario della Madonna di Valverde, così chiamato da quando i monaci benedettini bonificarono la zona e iniziarono le coltivazioni. Poco lontano, a Ciliverghe è possibile visitare, nell'imponente Villa Mazzucchelli, il Museo della Donna e del Bambino e il Museo del Vino e del Cavatappi. Si attraversano poi Castenedolo, dove nel 1859 ebbe luogo un aspro combattimento tra garibaldini e austriaci e Montirone, dove sorge Villa Lechi.

Poco dopo si incontra Poncarale, paese arroccato sul Montenetto, un altopiano formato da terreni calcareoargillosi, che si erge solitario proprio nel mezzo della pianura. A Capriano del Colle sono stati fatti ritrovamenti di antichissimi insediamenti umani, risalenti addirittura a 150.000 anni a.C. L'abitato di Capriano del Colle sorge sulle pendici del Monte Netto e si sviluppa attorno al castello e alla chiesa di origini altomedievali; nella piazza del paese l'attenzione si concentra sull'imponente Palazzo Bocca Vergine, sede municipale. Da Flero si ritorna a Brescia. Sullo sfondo dell'itinerario appena attraversato la città riappare in un'armoniosa varietà di paesaggio; dominata dal fiero colle Cidneo, Brescia sembra desiderosa di ascendere, volontà che esprimono le sue cupole e le sue torri.

I vini interessati dalla Strada del Vino appartengono all'area di due Consorzi di Tutela Vini Doc: Consorzio Tutela di Botticino, che comprende i Comuni di Brescia, Rezzato e Botticino; Consorzio Tutela Vini Doc Capriano del Colle che comprende i Comuni di Capriano del Colle, Poncarale, Castenedolo e Flero. I Vini prodotti sono: Botticino Doc, Botticino Doc Riserva, Capriano del Colle Doc, Trebbiano Doc, Capriano del Colle Doc Riserva, Capriano del Colle Doc Frizzante, Igt Montenetto e Igt Ronchi di Brescia.


Strada del Vino Colli dei Longobardi

Associazione Strada del Vino Colli dei Longobardi
Sede legale:
Viale Bornata, 65 - C/o Ente Vini Bresciani - 25100 Brescia
Sede operativa:
Via Andrea del Sarto, 37 - C/o Solaria - 25124 Brescia
Tel. 030/2312791 - Fax. 030/2312784
stradadelvinocollideilongobardi@hotmail.com

Letto 3438 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Iole Piscolla

Iole Piscolla


 e-mail

Iole Piscolla scrive da anni di turismo ed enogastronomia. E’ un tecnico di Strade del vino e da tre anni dirige il Centro Studi e Servizi alle...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti