Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 208

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 214
Gratis non è, di Filippo Ronco

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Marketing > Back office

Back office

Gratis non è

di Filippo Ronco

Tutto quello che ogni giorno usiamo gratuitamente in rete costa. Non all'utilizzatore magari ma sicuramente a chi lo mantiene e gestisce. Costano i server, costa l'assistenza, costa lo sviluppo, costano i contenuti e i professionisti necessari affinchè ogni giorno possiate giocare, divertirvi o lavorare con la rete. Lasciando per un attimo perdere il tempo, voce di spesa inestimabile. Quel che è peggio è che più un sito, un network, un servizio gratuito ha successo, più questo costa e richiede nuovi investimenti in tecnologia ed infrastrutture per poter continuare ad essere erogato a tutti nello stesso modo.

Deve essere una qualche deriva della legge di murphy :-)
Si sono già versati fiumi di inchiostro sul tema della gratuità della rete, sono stati scritti libri, si sono creati modelli cosiddetti freemium - quegli ibridi gratis per un pochino e a pagamento se vuoi di più o per più tempo - ma ancora non si è trovata la quadra. Se da un lato infatti la tentazione di blindare tutto e dar vita ad un nuovo progetto editoriale professionale, ricco, con contributi estremamente interessanti, esclusivi e approfonditi è sempre più forte, dall'altro sai che il resto del mondo viaggierà ancora per parecchio tempo sul modello traffico/pubblicità che oggettivamente sembra ad oggi ancora l'unica via concretamente remunerativa per l'editoria online.

Il punto è che però un valore alla base di alcune di queste cose free c'è. Un valore reale dico. Che sia la coesione ed il livello di una community, la sua specificità in grado di raccogliere le nicchie, che sia il numero di utenti attivi o che sia altro. La cosa difficile è quantificare questo valore con precisione, perchè non abbiamo ancora strumenti idonei o parametri significativi di riferimento essendo un mercato recentissimo e in continuo divenire.

Il tutto mentre ci si confronta sui confini tra passione e lavoro.

Personalmente devo fare 4-5 lavori diversi online per tenere aperto tigulliovino gratis o poter continuare a sviluppare vinix e impedire che sia schiacciato dalla legge di Moore. Una grossa grana ma è anche il bello del vivere questa giornaliera scommessa da dietro le quinte.

Letto 7479 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Filippo Ronco

Filippo Ronco

 Sito web
 e-mail

Laureato alla Facoltà di Giurisprudenza di Genova nel 2003, ho fatto pratica legale in uno studio per circa 2 anni ma non ho mai provato a dare...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area marketing

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti