Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Travel > Strade del Vino

Strade del Vino

Strada del Vino del Cesanese Doc e dell'olio Rosciola

di Iole Piscolla

MappaArticolo georeferenziato

Introducendo il territorio e il paniere della Strada del Vino del Cesanese Doc e dell'Olio Rosciola viene immediatamente da chiedersi se permangano ancora quei retaggi relativi all'immagine cui la Ciociaria è stata da sempre assimilata, in qualità di terra dallo stile di vita e dalla cucina povera. In realtà, quella parte della regione frusinate caratterizzata dalla neonata Strada del vino, l'estrema propaggine settentrionale della Ciociaria, ampia porzione del Basso Lazio, una volta uscita dagli stereotipi di una tradizione povera, è capace di presentarsi con un mosaico di proposte in grado di riflettere la grande varietà del territorio, del clima, e la conseguente ricchezza delle colture.
Trattasi infatti di uno degli ambienti produttivi più interessanti dell'agroalimentare italiano, essendo non solo area di produzione del Pecorino Romano, ma terra di vini robusti e strutturati nati dalla vinificazione del Cesanese, terra della Passerina del Frusinate e dell'Olio extra vergine ottenuto dalla coltivazione dell'antichissima cultivar Rosciola, una qualità nobile di oliva da spremitura, praticamente quasi estinta nel resto del centro Italia.

Accanto a questi prodotti d'eccellenza, si accompagna la ricchezza dei formaggi da latte ovino e caprino, il Cacio Fiore, antenato del Pecorino Romano, il Primo sale, versione non stagionata del Pecorino, il Canestrato, le marzoline o marzelline, saporiti formaggi caprini a pasta morbida speziati e dal gusto molto intenso da stagionare o da conservare sott'olio, le ricotte fresche ancora acquistabili nei mercati nei tipici cestini di vimini intrecciati e ricoperte da foglie di fico, il "violino di capra", ovvero una sorta di prosciutto dal sapore un po' selvatico, oltre a salami, cotechini e sopresse, di cui particolari quelle, in versione piccante o speziata, delle campagne di Paliano.
E poi, tra le paste fresche, le "patacche", ovvero una tipologia di fettuccine larghe, ovviamente stesa a mano, ideale per i sughi importanti di carni, i piatti a base di verdure selezionate, i biscotti e le "pizze cresciute".

Queste alcune prelibatezze di un territorio pieno di sfaccettature.
Cosa vedere quindi in questi luoghi per secoli crocevia di traffici (qui i Romani costruirono Ville, teatri e strade) e poli di fiorenti attività economiche già nel Medioevo, come la lavorazione della lana, del legno, del marmo, e dell'artigianato artistico.
Sicuramente l'Abbazia di San Benedetto, gli altipiani di Arcinazzo, il Castello di Trevi nel Lazio, il Castello di Piglio e la Cattedrale di Anagni, detta "la città dei Papi", in quanto patria di ben quattro grandi Pontefici (Innocenzo III, Gregorio IX, Alessandro IV e Bonifacio VIII) e meta di soggiorno dei molti Papi che qui trovavano rifugio; interessante cittadina che tra reperti preistorici e mura romane conserva quasi intatti al trascorrere dei secoli i bellissimi mosaici della Cattedrale medievale.

Grazie al numero e all'importanza dei luoghi della fede (dalle abbazie cistercensi ai maestosi monasteri), sparsi un po' in tutto il territorio, questa area del Basso Lazio è oggi meta indiscussa di turismo religioso, oltre che enogastronomico.
Attraverso quindi prodotti tipici e luoghi sacri di sicuro fascino, è possibile approfondire la conoscenza del territorio della Strada, che si scioglie prevalentemente fra Piglio, Serrone, Affile e Olevano Romano. Nello specifico si possono osservare ad Affile le tracce dell'attività edilizia medievale, come la torre e la Chiesa di Santa Maria risalenti al XIII secolo, i ritrovamenti archeologici di Olevano Romano e la cittadina di Piglio, immersa in un contesto naturalistico di pregio, con alle spalle il Monte Scalambra da una parte e il Monte Pila Rocca dall'altra.


Strada del Vino del Cesanese Doc e dell'Olio Rosciola

Segreteria del Comitato Promotore Strada del vino Cesanese
C/o Azienda Romana Mercati
Via de' Burrò, 147 00186 Roma
Web : www.stradadelvinocesanese.com
E-mail : info@stradadelvinocesanese.com

Letto 3683 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Iole Piscolla

Iole Piscolla


 e-mail

Iole Piscolla scrive da anni di turismo ed enogastronomia. E’ un tecnico di Strade del vino e da tre anni dirige il Centro Studi e Servizi alle...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti