Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Travel > Strade del Vino

Strade del Vino

Strada del Vino e dell’Olio Chianti Classico

di Iole Piscolla

MappaArticolo georeferenziato

Dopo che per anni ci siamo sentiti chiedere come mai il Chianti Classico - insieme a Montalcino – fosse sprovvisto di una Strada del Vino e quale potesse essere il motivo frenante per una località d’eccellenza in termini di servizi enoturistici, si è arrivati all’annuncio ufficiale.

Un annuncio accompagnato da tanto dibattito intorno alla nascente Strada del Vino e dell’Olio Chianti Classico - la ventiduesima in Toscana - ma soprattutto intorno al fatto che il Chianti Classico è un territorio a forte vocazione vitivinicola e turistica: la questione è quindi mettere in rete l’esistente per implementare forme di turismo dalla grande capacità di spesa e poco invasive sul territorio.

I dati di partenza sono i più incoraggianti: l’offerta di tipo extralberghiero prevale con 8 posti letto su 10 del totale dell’area, grazie alla consistenza delle strutture agrituristiche e di quelle che offrono ospitalità con le caratteristiche della civile abitazione.
Negli ultimi cinque anni le imprese del territorio che offrono ospitalità turistica sono aumentate di oltre 260 unità (+61%) e la capacità ricettiva si è rafforzata con oltre 4 mila posti letto (+62%).

Un turismo caratterizzato da un forte peso della componente straniera che incide per il 70% degli arrivi e per l’80% delle presenze.
In questa prospettiva, l’Associazione strada del Vino e dell’Olio può rappresentare un parto gemellare fra le province di Siena e Firenze, una rinnovata comunione di intenti – non scontata - fra tutti i Comuni il cui territorio ricade in tutto o in parte nel perimetro della DOCG Chianti Classico, ovvero Greve in Chianti, Barberino Val d’Elsa, Tavarnelle Val di Pesa e San Casciano Val di Pesa per la Provincia di Firenze, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti, Radda in Chianti e Poggibonsi per la Provincia di Siena.

Intanto sono state oltre 100 le adesioni raccolte dal Comitato Promotore tra aziende vitivinicole ed oleicole iscritte ai due Consorzi ed altrettante tra le aziende che operano nei settori extragricoli e dei servizi multifunzionali legati all’agricoltura che qui sono di qualità ampia e abbondante fra ricettività alberghiera ed extralberghiera, ristorazione, commercio al dettaglio, artigianato tipico e società di servizi per il turismo.

L’asse principale del percorso sarà la dorsale rappresentata dalla SR. 222 Chiantigiana che congiunge Firenze a Siena attraversando tutto il territorio, accompagnata da un insieme di itinerari tematici che avranno ad oggetto i Castelli, le Pievi, i borghi, l’arte contemporanea, le emergenze ambientali e naturalistiche, le vigne storiche, le sistemazioni agrarie tradizionali, l’artigianato artistico, le botteghe, le osterie e i ristoranti, il trekking a piedi ed a cavallo, la bicicletta, le strade bianche, i frantoi, le enoteche, i wine bar, le osterie e la cucina tradizionale.

L’onere di avviare le procedure per l’istituzione dell’Associazione è stato assunto dal Consorzio del Vino Chianti Classico ed dal Consorzio dell’Olio DPO Chianti Classico. C’è l’attesa che questo progetto di Strada contribuisca a migliorare la crescita qualitativa dell’offerta, garantire una maggiore penetrazione sui mercati nazionali ed internazionali, offrire un contributo importante alla destagionalizzazione dei flussi turistici ed al miglioramento delle performances delle Aziende sul piano dei ricavi e degli utili. “Bisogna fare bene e in fretta - commenta Paolo Saturnini: l’accresciuta concorrenza internazionale impone al Chianti Classico di muoversi velocemente e non più in ordine sparso, con una immagine forte, chiara ed omogenea. Considerato che finora la promozione è avvenuta a compartimenti stagni: ogni Comune per proprio conto o, al massimo, i Comuni di una provincia insieme, ma separati da quelli appartenenti alla provincia confinante.


Strada del Vino e dell’Olio Chianti Classico

Associazione Strada del Vino e dell’Olio Chianti Classico
c/o Consorzio Vino Chianti Classico
Via Scopeti, 155 - S. Andrea in Percussina
50026 San Casciano in Val di Pesa (Firenze)
Tel. 055 82285 - Fax. 055 8228173
www.chianticlassico.com
strada@chianticlassico.com

Letto 4526 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Iole Piscolla

Iole Piscolla


 e-mail

Iole Piscolla scrive da anni di turismo ed enogastronomia. E’ un tecnico di Strade del vino e da tre anni dirige il Centro Studi e Servizi alle...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti