Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Dacapo Azienda Agricola

MappaDove siamo

Dacapo Azienda Agricola
Strada Asti-Mare 4 Agliano terme (AT)
spacer
Telefono Telefono: 0141.964921
spacer
Indirizzo web Web: www.dacapo.it
spacer
Indirizzo Email E-mail: info@dacapo.it
Verifica disponibilità su Vinix Verifica disponibilità su Vinix Social Commerce
Dacapo nasce nel 1997 da un’idea di due amici che si innamorano di una vigna ad Agliano Terme e decidono di restaurare una vecchia cascina da adibire a cantina per dedicarsi alla loro comune passione. L’ obiettivo era quello di creare un vino diverso dai cosiddetti “vini internazionali”, ovvero produrre invece un vino molto tipico e con un’impronta immediatamente riconoscibile. I vigneti di proprietà sono coltivati in modo tradizionale, senza forzare la produzione, al fine di ottenere una bassa resa per ettaro.
A 20 anni dalla fondazione, nel maggio 2017, è iniziato un nuovo progetto, quando Dacapo si è unita ad un’altra cantina che si trova nelle vicine Langhe: Cà ed Balos.

Cà ed Balos è una cascina circondata da vigneti, ubicata a Castiglione Tinella, il cuore della produzione del Moscato d’Asti, ristrutturata da Giovanni e Renata negli anni novanta. Cà ed Balos inizia la produzione di Moscato d’Asti DOCG nel 2008 per poi ampliare la gamma negli anni successivi. La fusione tra le due Aziende consentirà alla nuova società di offrire un’ampia gamma di vini delle Langhe e del Monferrato.
La cantina verrà ampliata a breve consentendo così la vinificazione in un’unica sede aziendale.


Considerazioni di TigullioVino

Settembre 2017

Il Grignolino è come una persona un po’ introversa ma di carattere. Dall’aspetto che sta tra il chiaretto e un cerasuolo, ha freschezza, astringenza e sapidità non comuni. Può tenere bene per oltre un lustro. In questo caso il terroir da Barbera gli trasmette più struttura ma meno varietale.

Il Ruchè di Castagnole Monferrato Docg è un’isola nella zona Doc Grignolino d’Asti. Solo sette comuni gli danno la paternità. Un valido vino rosso semiaromatico che non ha similitudine con gli altri vini piemontesi. Floreale, fruttato e speziato, il Ruchè si abbina bene a piatti di carni bianche e pollame con salse piccanti. Molto buono anche in versione passito.



Letto 128 voltePermalink

Degustazioni vino

Pubblicità Campionature Vini Risorse Interagisci Ultimi Commenti