Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Poderi Atha Ruja

MappaDove siamo

Poderi Atha Ruja
Via Emilia 45 Dorgali (NU)
spacer
Telefono Telefono: 0784.920516
spacer
Indirizzo web Web: www.atharuja.com
spacer
Indirizzo Email E-mail: info@atharuja.com
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
La cantina ATHA RUJA si trova nelle vicinanze dell’abitato di Dorgali in sommità di una collina esposta verso il candore del Supramonte, dove il tramonto offre uno scenario incantevole di luci multicolori che incorniciano le cime del monte Corrasi.
È uno stabile originariamente adibito ad azienda di allevamento e fienile. Sono in atto importanti lavori di ristrutturazione che, nel rispetto dei volumi originali, daranno vita ad ambienti di ricevimento uve, lavorazione, imbottigliamento e stoccaggio.
Una splendida sala di degustazione, esposta al tramonto, offrirà la possibilità di degustare tutti i vini ATHA RUJA . La cantina ha una particolare forma ad U, si affaccia su un’ampia corte interna cuore pulsante ed anima degli ambienti circostante.
Al piano interrato è ricavata un a seconda zona di lavorazione e barricaia dove nel fresco silenzioso maturano le partite dei vini lavorati in purezza.

Una filosofia dice che il buon vino nasce in vigna; è certamente vero. È vero anche che una buona vendemmia una volta in cantina deve essere gestita con sapienza per non sciupare il buon lavoro del vignaiolo. Le uve vengono raccolte a mano nelle ore fresche del giorno su piccole casse di 15 kg. la vinificazione viene praticata nelle ore serali della stessa giornata. Già in fase di vendemmia viene eseguita un’attenta cernita dei grappoli; questi vengono avviati alla pigia diraspatrice previo ulteriore controllo manuale della qualità. La fermentazione avviene in vasche d’acciaio di piccole dimensioni sia per diversificare le partite dell’uva che per creare le condizioni affinché nella massa non si superino i 30° di temperatura.

Frequenti rimontaggi e regolari derastages contribuiscono a regolare la fermentazione delle bucce per l’estrazione della carica fenolica. La fermentazione può durare 3 o 4 settimane a secondo della partita della uve. A fermentazione ultimata si procede alla pressatura delle bucce; il mosto viene successivamente fatto decantare in vasche d’acciaio dove subisce una prima fase di riposo e decantazione. Successivamente il vino giovane viene introdotto in barricaia dove, a secondo della destinazione, affinerà nelle barrique o tonneau di rovere francese.
La diversa tostatura del legno darà nel tempo sentori profumi e insieme di tannini a secondo della destinazione finale dei vari blend. La fermentazione malolatica avviene in botte. Tutte le fasi dalla raccolta dei grappoli ai processi di fermentazione, maturazione vengono costantemente monitorati dal lavoro scrupoloso dell’enologo dott. Marco Bernabei che, grazie al supporto di un proprio laboratorio di analisi, si ha sempre un controllo di tutti i processi. Il rigore la scienza, i segreti sono il nostro essere quotidiano, un GRANDE VINO non è mai una sorpresa;è un risultato di anni di esperienza, dedizione e passione.


Considerazioni di TigullioVino

Aprile 2012
Il vitigno a bacca nera che caratterizza la Sardegna é indubbiamente il Cannonau. Un vitigno robusto, produttivo ed intelligente che, per dare vini eccellenti, deve avere alcune decine d’anni, allignare in posizioni ideali ma soprattutto, attenta selezione dei grappoli, lunghe fermentazioni, alcuni anni di maturazione in rovere e, dei mesi in bottiglia. Un mixer di tradizionale ed innovativo che ha dato origine a questi tre buoni vini. Già molto valido il 2009, ottimi la Riserva Kuéntu (racconto in sardo) e il Tulùi. Da quest’ultimo, anche una pregiata grappa (solo 300 bottiglie) che ne porta il nome.
Letto 1711 voltePermalink

Degustazioni vino