Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







          
                      


          Le etichette di Febbraio 2006



1) CANTINE VOLPI S.r.l.
Strada Statale n.10, 72 15057 TORTONA - (AL)


Il territorio tortonese è la prima immagine che il Piemonte offre di sè e del suo blasone più prestigioso: quello di terra da vino.
Fondate a Tortona, in provincia di Alessandria nel lontano 1914, le Cantine Volpi oggi rappresentano una realtà di primo piano nel panorama vinicolo nazionale.
Con il succedersi delle generazioni, l'azienda ha saputo costruirsi passo dopo passo un ruolo determinante nel proprio territorio ed un'immagine di elevata qualità dei propri vini, sia sul mercato italiano, che sul mercato estero.

Cortese, Barbera, Dolcetto nascono così da un'attenta e appropriata vinificazione nella cantina di Viguzzolo, centro di raccolta e lavorazione delle uve da quasi cinquant'anni.
A Tortona si producono i vini frizzanti, gli spumanti dolci e si affinano i vini rossi nelle grandi botti di rovere o nelle barriques dove prendono eleganza e rotondità.
Oggi il connubio tra esperienza e tecnologia procede per continuare a proporre la più completa espressione della migliore qualità vinicola.

Vino: Colli Tortonesi DOC Barbera
" Uve: 100% Barbera Colli Tortonesi
" Colore: rosso rubino intenso
" Profumo: molto intenso, etereo, con boisè complesso, tostato, sentori di prugna secca
" Sapore: asciutto e ampio, molto gradevole ed equilibrato, buona struttura, persistente in bocca
" Abbinamenti: antipasti di salumi, primi piatti di grande struttura, secondi di carni rosse o di cacciagione
" Alcool svolto: 13,50% Vol.


2) Azienda Vinicola Michele Mastroberardino
83042 Atripalda Avellino


Il vino non è un mondo semplice, è un mondo di valori attraverso il quale generazioni si cimentano apprendendo e fornendo a propria volta contributi. È un patrimonio che si accresce lentamente, con fatica, facendo tesoro di errori, difficoltà, scegliendo possibilmente sempre la via maestra, che quasi mai coincide con la più breve. È tutto questo è il messaggio che induce gli esponenti di famiglia Mastroberardino a percepire se stessi come interpreti che ricevono un testimone per ritrasmetterlo a propria volta in ossequio al messaggio culturale che questa lunga storia incorpora e tramanda.

Vignadangelo Greco di Tufo Docg
Nella storia del Greco, vitigno che sarebbe oggi scomparso senza il paziente recupero effettuato da Mastroberardino, dal dopoguerra, la selezione Vignadangelo è il risultato di una lunga ricerca di natura e giacitura di terreni, proposta oggi in una veste che riproduce tratti originali del dipinto di Doina Botez, che adorna una delle cupole della cantina

Uvaggio Greco 100%
Caratteristiche del terreno Argilloso calcareo
Sistema di allevamento Guyot
Epoca di vendemmia Prima metà di Ottobre
Produzione per ettaro 70 quintali
Grado alcolico 12,5%
Colore Giallo paglierino
Profumo Presenta sentori fruttati di pera e albicocca
Sapore Morbido ed elegante, sostenuto da una buona acidità. Al retrogusto tornano aromi di frutta e sentori di mandorla amara
Temperatura di servizio 10°C Abbinamenti Indicato con crostacei, grigliate di pesce, pollame, piatti freddi e come aperitivo


3) EnoGest S.n.c.
Via del Palazzone, 4 Frazione Piazze - 53040 Cetona (Siena)


Il vino è sinonimo da sempre di arte, ma non basta per ottenere dei prodotti di qualità superiore: occorre l'amore, la cura e la tecnica di chi lo produce.
La passione per l'uva e la genuinità di tutte le fasi della vinificazione sono il segreto dei nostri vini.
La linea Duca di Saragnano è il frutto prelibato dell'Azienda Enogest.

Dalle dolci colline senesi, nasce questo vino, frutto di uno speciale connubio tra una tradizionale vinificazione ed un accurato invecchiamento.
Colore rosso granato intenso, dai toni caldi tendenti al mattone l'invecchiamento di due anni, e l'affinamento in bottiglia, conferiscono a questo vino, un profumo estremamente fine ed etereo; dal sapore armonico e vellutato, predilige gli arrosti di selvaggina, le grigliate di carne rossa ei formaggi di pasta dura ben stagionati. Servire a temperatura compresa tra i 18/20°C. con l'accortezza di ossigenare prima di mescere.


4) Cantina del Trasimeno - DUCA DELLA CORGNA
Via Roma 232 - Castiglione del lago (PG)


L'antica tradizione vitivinicola delle colline del lago Trasimeno, risalente alla civiltà etrusca, è fondata sulla particolarità dei terreni e del clima favorevole. Quì la vite, da sempre, trova un habitat eccellenle che consente la produzione di vini di grande qualità che, dal 1972 si fregiano del marchio Doc. La Cantina Intercomunale del Trasimeno con la produzione annuale di circa 40 mila ettolitri di vino, rappresenta una delle realtà più importanti del settore sia nella produzione di vini D.O.C. che da tavola.

Il Duca della Corgna è una linea legata al passato e alla storia di questa bellissima terra, ma fatta di vini in forte crescita qualitativa, rispondenti alle richieste di un mercato sempre più esigente ed attento. L'adozione di tecniche di coltivazione diverse rispetto al passato con il conseguente abbassamento delle rese per ettaro, importanti investimenti in cantina, l'apporto tecnico di professionisti del settore seri e qualificati: sono questi gli ingredienti che hanno fatto di questa cantina cooperativa una delle realtà più interessanti di questo territorio, sempre più alla ribalta del mondo enoico nazionale.

Baccio del Bianco - Colli del Trasimeno doc
Varietà delle uve: 60% Trebbiano, 40% Malvasia del Chianti e Grechetto. CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Colore: Giallo paglierino scarico e leggere note verdoline, limpido.
Profumo: Intenso e fine, caratterizzato da una ricca nota di frutta fresca e delicati toni floreali.
Sapore: Secco, piacevolmente fruttato, morbido ed elegante.
Abbinamento: Ideale come aperitivo, sposa gli antipasti delicati, i crostacei al vapore e le preparazioni di pesce nobile arrosto.
Note di servizio: Servire alla temperatura di 12°C nel bicchiere da bianco giovane.


5) TENUTA COCCI GRIFONI
Azienda Agricola Guido Cocci Grifoni & C.
Contrada Messieri, 12 o 63030 San Savino di Ripatransone (AP)


La Tenuta Cocci Grifoni, fondata nel 1970 lega la sua nascita al primo imbottigliamento dell'annata 1969 del Rosso Piceno Superiore DOC. Il 1970, infatti, tiene a battesimo le prime bottiglie di rosso piceno superiore, vino mai prodotto prima nei 13 comuni sanciti dal disciplinare creato nel 1968, che ha visto l'introduzione legislativa della nuova DOC del Rosso Piceno.

Guido Cocci Grifoni, grande cultore delle uve Rosse in particolar modo del Montepulciano, realizza, nella seconda metà degli anni '80, che c'erano tutti i presupposti produttivi per fare un lavoro di selezione delle uve rosse e decide di privilegiare tra le altre il Montepulciano, uva più impegnativa, ma che garantisce la possibilità di creare vini più longevi.

Nella vendemmia 1987, ottima annata nelle Marche, Guido fece una selezione e cernita dei grappoli dal Vigneto sito in Via Messieri (da cui trae origine il nome Vigna Messieri), un vigneto che ha delle caratteristiche molto particolari: si tratta di un vigneto vecchio, sempre di scarsa produzione; sito su un terreno fortemente scosceso, molto drenante, molto asciutto e ventilato, esposto a Sud-Ovest. Da questo vigneto Guido Cocci Grifoni attinge i migliori grappoli di Montepulciano per creare il Vigna Messieri: un vino composto al 70% da uve Montepulciano e per il restante 30% da uve sangiovese (ancora oggi il blend è rispettato).

"VIGNA MESSIERI"ROSSO PICENO SUPERIORE 2001doc
Uvaggio: Il ROSSO PICENO SUPERIORE è ottenuto con le seguenti varietà a frutto nero, secondo il disciplinare di produzione del vino a Doc ROSSO PICENO: Montepulciano e Sangiovese.

Caratteristiche organolettiche:
Colore: Rosso rubino intenso, vivace, limpido.
Odore: Intenso, persistente, fine.
Stimolazioni sensitive ricordano frutti rossi appassiti, odori di spezie.
Sapore: Intenso, persistente, fine. Secco, sapido, giustamente tannico, molto caldo, di corpo , notevolmente strutturato, equilibrato.
Si avvertono stimolazioni che ricordano i fiori rossi appassiti, sottili di spezie e radice di liquirizia.
Note particolari: Il vino potrà raggiungere un grado superiore di morbidezza e armonia se avrà modo di maturare ancora in bottiglia.
Temperatura di servizio 20 - 22°C.