Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







          
                      


          Le etichette di Giugno 2002


          1) ISCHIA BIANCO DOC
          Azienda Vitivinicola : Casa d'Ambra Cantine dal 1888
          Via Mario D'Ambra, 16 LocalitÓ Panza Forio (NA)
          Zona di produzione: Iscola d'Ischia, comuni di Forio e Serra Fontana
          Uve: Biancolella 54% - Forastera 60%
          Vinificazione in bianco con decantazione a freddo del mosto e
          controllo della temperatura in fase di fermentazione.   
          Colore : giallo paglierino
          Profumo: vinoso, intenso e delicato
          Sapore: secco, di giusto corpo
          Gradazione: 11,5% vol.
          Servire ad una temperatura di 12/14░ C.

          2) BARBERA D'ASTI LIA VI' DOC
          Azienda produttrice: Ca'd Carussin
          Regione Mariano, 22 San Marzano Oliveto (Asti)
          Il Barbera d'Asti Lia Vý, in dialetto il nome che danno i vignaioli del Monfrrato 
          Pettirosso Pigliamosche (Muscicapa Parva), piccolo passeraceo che vive nei 
          vigneti ecologicamente integri nutrendosi dei numerosi insetti e farfalle che popolano 
          i filari d'estate; usa deporre uova in piccoli nidi preparati in mezzo alla folta vegetazione 
          della vite; trovare un nido di Lia Vý Ŕ tradizionalmente sinonimo di buona fortuna.
          Gradazione : 13,5% vol.

          3) MARZEMINO D'ISERA DOC
          Azienda produttrice: Azienda Agricola de Tarczal
          38060 Marano d'Isera - Trentino
          Colore: rosso rubino vivo e brillante
          Profumo: caratteristiche dominanti sono sentori di piccoli frutti di bosco a cui si 
          accompagnano sfumature floreali (viola mammola)
          Gusto: secco, sapido e particolarmente equilibrato
          Accostamenti gastronomici: ideale con salumi caldi, piatti a base di funghi, 
          carni bianchi e rosse e pollame nobile.
          Servire ad una temperatura di 18░ C.

          4) ETICHETTA NEBBIOLO 1802
          Questa volta presentiamo un' etichetta  molto antica e che nel 2002 compie 
          ben 200 anni. 
          A soli 3 anni dall'invenzione della stampa litografica ad opera di SENEFELDER 
          ALOYS inventore tedesco (1771-1834) ecco una delle pi¨ antiche etichette 
          italiane di un vino vecchio Nebbiolo della vendemmia 1802 e imbottigliato nel 1806 
          nella cantina Cremisina (Nizza Monferrato - AT) ad opera del Conte Giulio.
          L'etichetta di carta color paglierino, dai bordi sfrangiati con netti segni d'usura 
          (era sicuramente incollata su bottiglia) porta i segni dello scorrimento di una 
          goccia di vino.
          Il disegno Ŕ semplice  e riporta soltanto due tralci di vite, ma interessante Ŕ quanto 
          vi Ŕ scritto, dove non vengono riportati dati tecnici-enologici, gradi alcolici, 
          contenuto, ecc., ma una semplice descrizione di dati elementari di come il vino 
          veniva preparato in quegli anni.
          Cosý leggiamo: "Vino Vecchio Nebbiolo della vendemmia 1802 lasciato diventare 
          amaro. Uve dei vigneti di Val Maggiore e degli Ochetti presso la Vezza, cedute 
          dai Signori Sola, in cambio di nostri Moscati e Brachetti: trasportato dal mezzadro 
          Dionigi e pigiate nella cantina della Cremisina. Dalla Cremisina Nella Settimana 
          Sanat del 1806. Il Conte Giulio".
          E sulla controetichetta: "Chiuso nei litri sotto le feste di Pasqua del 1806 dal nostro 
          cantiniere Michele dopo tre anni di permanenza nelle vascelle di rovere. 
          Vuota adagio: Ŕ un vino vecchio e un poco di fondo pu˛ averlo. Alla salute!!".
          E tanti auguri di buon compleanno a quell'etichetta nata nel 1802.

          5) TAURASI DOCG VEGA
          Azienda Agricola VEGA Moncalzati Avellino
          Prodotto nella tenuta di Vertecchia, che corrisponde alla zona oggi considerata
          dal disciplinare di produzione Vigne Sublime.
          Colore: rubino con riflessi arancione con l'invecchiameneto.
          Bouquet ampio, armonico,vellutato.
          Accompagna, arrosti di carni rosse, selvaggina, piatti a base di spzie, 
          formaggi stagionati.
          Gradazione : 13% vol.