Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







          
                      

Notizie e comunicati stampa dal mondo del vino

Archivio ultimi comunicati stampa
Invia un comunicato
Iniziative enogastronomiche




Bere InTerrasanta
Dieci vini celebrano 60 anni di storia. Un brindisi dal sapore israeliano per ricordare un importante anniversario.

I vini israeliani festeggiano con un brindisi speciale il 60° anniversario della costituzione
dello Stato d'Israele: si terrà infatti il prossimo 29 maggio presso il Marriott Hotel di Milano
l'evento di degustazione che presenterà al mercato italiano alcune tra le più rinomate
etichette del panorama enologico israeliano: Domaine Du Castel, Dalton, Galil Mountain,
Yarden, Barkan, Ella Valley, Noah-Hevron Heights, Tanya, Yatir e Carmel. Ospiti dell'evento
anche due prestigiose case vinicole europee che presenteranno per l'occasione le loro etichette
con denominazione kasher: Chateau Peyrat Fourthon (Francia) e Feudi di San Gregorio (Italia).

L'importante appuntamento, patrocinato dal Comune di Milano, dall'Ambasciata
Israeliana e dalla Camera di Commercio Italo-Israeliana con la prestigiosa collaborazione
dell'Ais Lombardia, rientra nell'ambito delle manifestazioni Israele60 ed è organizzato da
Mosè Silvera ed Elio Galante, entusiasti imprenditori che con grande passione e impegno
importano e distribuiscono in Italia prodotti enogastronomici di provenienza israeliana da
oltre dieci anni. L'evento sarà strutturato in due momenti: un educational riservato alla stampa
specializzata e agli operatori del settore durante il quale enologi e rappresentanti delle
aziende illustreranno le caratteristiche dei terroir che danno origine alle diverse etichette
e, a seguire, una serata di gala con banchi d'assaggio per la degustazione di oltre 60 vini.

Protagonisti della manifestazione alcune cantine che grazie alla qualità dei loro prodotti si
sono guadagnate un ricco palmares a livello internazionale, come ad esempio Domaine
Du Castel, Barkan, Galil Mountain e Yarden, altre aziende le cui etichette possono
vantare da qualche anno la presenza sulla carta dei vini di prestigiosi ristoranti italiani
(Carmel, Galil Mountain e Domain Du castel) e realtà minori ma non meno importanti che
si affacciano per la prima volta al mercato italiano (Tanya). Un panorama enologico che
copre l'intero territorio israeliano con una produzione tra le più ricche e varie in grado di
offrire ad appassionati ed estimatori aromi e sapori dalle infinite sfumature. Con circa 45
milioni di bottiglie prodotte nel 2006 che si sono ridotti del 10-15% nel corso dello scorso
anno a causa di una minore resa dei vitigni ma a tutto vantaggio della qualità del vino
prodotto, e con un fatturato di circa 20 milioni di dollari (2007) Israele va pian piano
conquistando una posizione di tutto rilievo nella scena enologica internazionale.

Brevi cenni sulle aziende vinicole Israeliane:


- DOMAINE DU CASTEL: Nata nel 1992 sulle colline della Giudea che circondano
Gerusalemme questa cantina esprime la più elevata espressione qualitativa attualmente
disponibile nel panorama vinicolo israeliano. Una produzione limitata a circa 100 mila
bottiglie all'anno su tre etichette – due blend bordolesi e un pluripremiato chardonnay –
che scegliendo esclusivamente uve selezionate ha fatto della qualità il suo cavallo di
battaglia.

- DALTON: Situata in Alta Galilea in una zona montagnosa a ridosso del confine con il
Libano questa moderna cantina è stata una delle prime ad impiantare sul territorio vitigni
italiani quali Barbera e Sangiovese con risultati spesso lusinghieri. Una produzione di
circa 800 mila bottiglie all'anno con un uso estensivo di maturazione in botti di quercia,
Dalton è particolarmente apprezzata per la tipicità della sua linea Reserve.

- GALIL MOUNTAIN: La cantina, un gioiello architettonico caratterizzato dalle linee
armoniche del legno che si fondono con le ampie vetrate e le pareti in mattone, si trova
all'interno del Kibbutz Yiron in Alta Galilea in un incantevole scenario circondato dalle
vigne e da panorami mozzafiato. Con oltre 850 mila bottiglie prodotte all'anno, per la
maggior parte da monovitigni giovani, l'azienda è all’avanguardia per i metodi di
vinificazione e la varietà dei vitigni coltivati.

- YARDEN: Una delle aziende storiche di Israele e senz'altro la prima ad aver introdotto il
concetto di qualità nella produzione del vino. Con sede a Katzrin, nel nord est del paese,
Yarden è forse la cantina più conosciuta a livello internazionale: la vendemmia di circa
seimila tonnellate di uva all'anno contribuisce infatti con una quota del 40% all'export di
tutto il vino israeliano.

- BARKAN: Seconda per numero di bottiglie prodotte questa azienda è l'unica ad essere
quotata in Borsa. Fondata nel 1990 e situata nell'area centrale del paese la cantina
produce annualmente 8 milioni di bottiglie. I processi di produzione hanno subito negli
ultimi anni un profondo rinnovamento che grazie agli esperti enologi e agli ingenti
investimenti hanno riposizionato il brand in una fascia medio-alta.

- ELLA VALLEY: La cantina prende il nome dall’omonima vallata, posta nella regione delle
alture che circondano la città di Gerusalemme. Nata nel 1997 l'azienda si distingue per
l’alta cura e l'attenzione con cui vengono realizzati i suoi vini. Circa 250 mila bottiglie
prodotte all'anno tra cui spiccano un Cabernet franc monovitigno e un'ottima miscela
bordolese.

- NOAH-HEVRON HEIGHTS: Una cantina dalla doppia anima: Noah, per le etichette più
commerciali dall'ottimo rapporto qualità-prezzo, e Hevron Heights per grandi vini
elaborati da un grande enologo francese, Jaques Humeau, erede di una tradizione di
famiglia da oltre 300 anni dedita all'arte di fare il vino. Frutto di vitigni internazionali,
questi ultimi vini, dalle etichette e da nomi che richiamano riferimenti biblici, sono stati
elogiati da Janis Robinson e dalla rivista Decanter.

- TANYA: Una produzione limitata e selezionatissima quella di Tanya Winery: il fondatore,
Yoram Cohen ha infatti realizzato una piccola ma valida boutique del vino, frutto della
sua passione per quest'arte coltivata fin da giovanissimo. Vini d'alta gamma realizzati con
metodo bordolese ed affinamento in barriques di quercia e riserve monovitigno a cui ha
dato il nome dei figli, Enosh e Hallel.

- YATIR: Situata alle porte del deserto del Negev nel Sud del paese, questa cantina, vero
e proprio miracolo israeliano nel campo dell'irrigazione, è riuscita in pochissimi anni e con
una produzione limitata a tre sole etichette a guadagnarsi una posizione di tutto rispetto
sul panorama domestico e internazionale.

- CARMEL: Prima azienda del settore in termini quantitativi con circa sedici milioni di
bottiglie prodotte annualmente nonché primo produttore in ordine di tempo. Carmel
nasce infatti nel 1882 da una cooperativa di viticoltori fondata dal Barone Edmond de
Rothschild. La cantina si avvale di uve coltivate su tutto il territorio israeliano che
garantiscono un'offerta ricca e variegata sia per il mercato interno sia per l'esportazione.

Brevi cenni sulle aziende vinicole ospiti:

- CHATEAU PEYRAT FOURTHON: Venti ettari di terreno per una produzione di vino
kasher che ha scelto la tradizione e la qualità per piccole rese di ottimo livello. Situata
nella località di Saint Laurent du Mèdoc la cantina è guidata dal 2001 dalla famiglia
Nardoni.

- FEUDI DI SAN GREGORIO: Tra le prime cinquanta cantine più importanti d'Italia, Feudi
di San Gregorio nasce nel 1986 su iniziativa delle famiglie Capaldo ed Ercolino. Con una
produzione di 3,9 milioni di bottiglie e un fatturato di 21,9 milioni di euro nel 2007,
l'azienda presenta per la prima volta al pubblico e alla stampa una selezione di etichette
kasher.


Per informazioni:
Relazioni Pubbliche e Ufficio Stampa
Claudia Falabella
Via Ruggero di Lauria 5, 20149 Milano
Tel: 3398085266
E-mail: claudia.falabella@cfcom.it
Sito: www.cfcom.it