Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







          
                      
Notizie e comunicati stampa dal mondo del vino

Archivio ultimi comunicati stampa
Invia un comunicato
Iniziative enogastronomiche




Anteprima Vini della Costa Toscana 2008
L’Associazione Grandi Cru della Costa Toscana presenta l’Anteprima Vini della Costa Toscana 2008.

L’edizione 2008 si terrà sabato 24 e domenica 25 maggio nella consueta sede di Villa Bottini a Lucca. Quest’anno per la prima volta ci sarà un’apertura al pubblico, soltanto nella giornata di domenica e soltanto su prenotazione, per dei seminari di degustazione. Una kermesse di eccellenza per presentare i Vini “en primeur” dei Grandi Cru della Costa Toscana – territorio che comprende le province di Massa, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto. Terre di grandi vini ma anche e soprattutto terra di grandi risorse naturali e artistiche, un patrimonio che l’associazione intende valorizzare e promuovere nella sua interezza. L’Associazione “ Grandi Cru della Costa Toscana”, costituita nel 2003, è presieduta dalla Marchesa Ginevra Veronesi Pesciolini e ha come presidente onorario il Marchese Niccolò Incisa della Rocchetta, storico produttore di Sassicaia.

Sono l’influenza del mare, dei suoi venti e dei suoi profumi ad accomunare i vini di 80 produttori che compongono l’Associazione che opera per la valorizzazione e per la promozione delle produzioni della costa toscana, attraverso l’allestimento di eventi tra cui l’ “Anteprima dei Vini della Costa Toscana” che si tiene ogni anno a Lucca e consente di presentare le etichette “en primeur” dei grandi Cru della Costa. Farsi conoscere, farsi apprezzare, dimostrare la vitale eleganza dei Cru della Costa Toscana è l’obiettivo di Anteprima Vini della Costa Toscana, evento clou delle attività organizzate dall’Associazione. Anche per la rassegna di quest’anno , circa ottanta aziende offriranno in degustazione i loro vini ‘en primeur’,ovvero i migliori vini dell’ultima vendemmia, prelevati dalle botti e l’ Anteprima della loro produzione 2005/2006 messi in commercio dal 2008, permettendo a giornalisti ed esperti di capire l’evoluzione del prodotto.

La Costa Toscana è biologica e biodinamica

Come risulta dal BioFach e dal recente Vinitaly, la tendenza bio non è mai stata così forte come oggi e l’Italia risulta essere tra i primi paesi per terreni bio, in particolare nel vino. Terra da sempre vocata al naturalismo del vino è la Costa Toscana che con i suoi Grandi Cru ha anticipato le tendenze attuali, puntando sul biologico e sul biodinamico, grazie ad un territorio selvaggio e incontaminato, naturalmente adatto a produrre vini seguendo queste particolari modalità produttive. Scoppiato il caso dei grandi vini alterati, i puristi del settore gridano a favore di chi, tra i produttori, riesce a creare un vino senza scorciatoie, senza giochi di cantina che servono solo a lusingare un certo mercato internazionale ma che sicuramente non fanno bene alla qualità.

Quello che sembrava essere un consumo di nicchia si sta dunque trasformando in fenomeno di tendenza che trova sempre più estimatori dei Grandi Cru della Costa Toscana, visti come modello di produzione eco-dinamica non solo nella vigna, dove il territorio diventa il vero valore aggiunto ma anche in cantina, luogo di eccellenza della lavorazione delle uve secondo metodi tradizionali eseguiti ancora artigianalmente. Un esempio di eccellenza quello della Costa Toscana che rivela come una filiera di qualità si possa ( e si deve) raggiungere quando i vignaioli sanno produrre consapevolmente (anche senza essere biologici o biodinamici) come autori di un saper fare corretto e rispettoso dell’ambiente che produce solo grande qualità come testimonianza di un territorio unico e di una identità vera.


Per informazioni:
Sito: www.grandicru.it