Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







          
                      



Archivio ultimi comunicati stampa
Invia un comunicato
Iniziative enogastronomiche


Un successo la 5ª edizione di Pesto e dintorni a Lavagna

Da venerdì 10 a domenica 12 ottobre si è tenuta a Lavagna la 5ª edizione di Pesto e dintorni. L’edizione lavagnese della manifestazione ha suscitato un grande interesse da parte del pubblico, che ha raggiunto circa le 30.000 presenze. L’edizione 2008 ha coinvolto 7 aree espositive, come i 7 ingredienti del Pesto definiti tradizionalmente in occasione di Pesto e dintorni “I Magnifici 7” e ad ogni ingrediente è stata abbinata una location. L’evento si è svolto nel centro storico di Lavagna tra Piazza Marconi, Piazza Vittorio Veneto, Piazza Falcone, Via Roma, Casa Carbone, Palazzo Comunale ed il Porticato Brignardello. Il pubblico ha particolarmente gradito la qualità dei prodotti presenti nell’esposizione di prodotti tipici esclusivamente liguri tra i quali il padrone di casa è stato naturalmente il “Pesto” – la maggior parte delle aziende ha finito le scorte dei prodotti portati per la vendita molte ore prima della chiusura della manifestazione-, i laboratori di degustazione hanno registrato il tutto esaurito e grande successo hanno ottenuto i corsi, i seminari e gli eventi collaterali, tra i quali spiccano una mostra monotematica sui mortai dal titolo “Mortai… non solo pesto” che si è tenuta sempre a Lavagna a Casa Carbone – bene del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano curata da Francesca Marini di “Iris- l’arte nei fiori” e dalle associazioni culturali “IRIS- L’Arte nei Fiori” ed INTUS di Lavagna che ha visto la presenza di oltre 500 persone in sole 2 giornate di apertura ed una mostra fotografica dal titolo “MERCATI. TRA NORD E SUD”, a cura di MARCO BALICCO e GIORGIO LIMARDO.

Le due mostre hanno rappresentato il collegamento che esiste tra l’utensile più caratteristico della cucina ligure “il mortaio” ed i prodotti necessari per la preparazione del pesto e di altre prelibatezze della nostra tradizione. Pesto e dintorni fa parte del calendario di eventi legati alla valorizzazione dell’enogastronomia ligure, promossi dagli Assessorati Regionali all’Agricoltura ed al Turismo ed organizzati nelle quattro province liguri: il Salone dell’Agroalimentare Ligure in provincia di Savona, Liguria da bere in provincia della Spezia ed OliOliva in provincia di Imperia, che si aggiungono al tradizionale Festival dei Fiori di Sanremo. Obiettivo della manifestazione è qualificare il pesto e sottolineare la versatilità della famosa salsa ligure; dopo aver ottenuto la D.O.P. dell’olio e quella del basilico genovese, la Regione Liguria intende promuovere con forza la qualificazione della specialità ligure conosciuta in tutto il mondo. La manifestazione vuole altresì promuovere tutti i prodotti agroalimentari liguri, compresi quelli ittici, partendo dal territorio, diventando un appuntamento da non perdere per un pubblico che condivide la filosofia di conoscenza del territorio attraverso i suoi prodotti di qualità.

Gli espositori erano oltre 80 ed erano produttori esclusivamente liguri.
Gli espositori, provenienti dalle quattro province, sono stati collocati tra Piazza Vittorio Veneto e Piazza Falcone. Le aziende espositrici di Pesto e dintorni rappresentavano le eccellenze agroalimentari: pesto, basilico, olio, vino, pasta artigianale, dolci, miele, confetture, liquori, sciroppi, conserve, formaggi, salumi, ma anche le erbe aromatiche, gli ortaggi, le castagne, le nocciole, il cioccolato. Il prodotto principe è stato il pesto tradizionale ed in suoi singoli ingredienti. Il Basilico era presente in tutte le sue varianti (da levante a ponente). Inoltre erano presenti il Consorzio del Basilico Dop, dell’Olio Dop, dell’Aglio di Vessalico e del Pesto genovese. Le scorte del prodotto principe della manifestazione sono state esaurite dagli espositori, vista la grande richiesta ed il forte interesse del pubblico e dei numerosissimi visitatori.

A Pesto e dintorni per il pubblico è stato possibile trovare prodotti rari da Ponente e da Levante, come ad esempio l’antica crema di olive taggiasche, la torta stroscia (dolce di Pietrabruna), gli anicini, il machetto (la famosa salsa a base di acciughe), il canestrello di Torriglia, la panissa, la salsa di noci, i corzetti ed altra pasta fresca da abbinare al pesto, focaccia, i formaggi ed i salumi dell’entroterra. Inoltre è stato possibile assaggiare le antiche ricette della tradizione ligure e del levante genovese anche attraverso i laboratori di degustazione guidata dedicati al pesto, al “preboggión de Còi” (antica ricetta a base di patate e cavoli), ai “Fugassin de meiga”, i “corzetti”, il tartufo della Val Bormida, i formaggi dell’entroterra savonese, la cucina a base di fagioli di Conio dell’entroterra imperiese, la cucina con le erbe aromatiche tipica della provincia di Savona ed altre specialità del territorio.

√ Il Premio Pesto e dintorni 2008 ha costituito la cerimonia inaugurale della manifestazione, tenutasi il 10 ottobre presso la Sala del Consiglio del Comune di Lavagna. In occasione del Premio Pesto e dintorni sono state premiate 5 categorie di persone che si sono distinte nel rendere noto il “Pesto” a livello nazionale ed internazionale. I premiati sono stati: per la sezione Produttori di basilico DOP a Giovanni Battista Ravera ex presidente del Consorzio del Basilico Genovese DOP (il premio è stato consegnato dal Direttore Generale Dipartimento Agricoltura e Protezione Civile della Regione Liguria -Luca Fontana), per la sezione giornalisti il giornalista-enogastronomo Virgilio Pronzati, noto giornalista ligure che ha fatto della promozione del Pesto un suo obiettivo personale e professionale - premiato dalla V,ice Presidente della Provincia di Genova Marina Dondero) , per la sezione ristoratori il ristoratore – Gian Paolo Belloni titolare del notissimo Ristorante Zeffirino presente, oltre che nella sua sede storica di Genova a Las Vegas ed Hong Kong, dove naturalmente si fa degustare alla clientela internazionale il pesto ligure (premiato dal Membro di Giunta della Camera di Commercio di Genova Germano Gadina), per la sezione produttori di pesto –Franco Fassone, uno dei produttori di Pesto più significativi della nostra Regione che ha dedicato la sua vita alla ricerca per arrivare a produrre un Pesto di ottima qualità partendo dalla materia prima, che per Fassone deve essere sempre di prima qualità (premiato dall’Assessore Regionale al Turismo Margherita Bozzano) e per la sezione Premio Speciale –La Confraternita del Pesto per cui ha ritirato il premio il Presidente Edmondo Ferrero (il sindaco di Lavagna Giuliano Vaccarezza ha consegnato il premio).

GLI EVENTI COLLATERALI
La Rassegna Pesto e dintorni è stata caratterizzata da un fitto programma di eventi collaterali che fa, come ogni anno, della manifestazione un evento per appassionati di enogastronomia e professionisti del settore.
Gli eventi collaterali si sono sviluppati nelle diverse aree tematiche: il Pesto Corner (Saletta Incontri del Parco del Basilico di Genova Pra’) dove si sono svolti laboratori continui sulla preparazione del Pesto -
Virgilio Pronzati ed il Parco del Basilico hanno svelato tutti i segreti e gli aneddoti sul pesto, l’Arena Eventi dove si sono svolti gli incontri tematici dedicati all’enogastronomia ligure, i corsi ed i seminari, la Sala Liguria dove si sono svolti i laboratori di degustazione guidata di prodotti di nicchia della tradizione agroalimentare della quattro province liguri. Inoltre Pesto e dintorni è stata Musica, Mostre, incontri e corsi.

I commenti…
L’amministrazione di Lavagna ha espresso grande soddisfazione per l’ottimo risultato raggiunto dalla manifestazione sia in termini di qualità dei prodotti e degli eventi collaterali sia in termini di quantità di visitatori. Il pubblico giunto da tutta la Liguria e dalle regioni confinanti – a tal proposito è stata predisposta una campagna di comunicazione regionale e nazionale al fine di raggiungere il pubblico oltre i confini della nostra regione- ha dimostrato un vivo interesse nei confronti del Made in Liguria e espresso molti complimenti nei confronti della manifestazione appena conclusasi. Il territorio ha apprezzato la manifestazione anche per la ricaduta economica che ha avuto sulle attività commerciali.

Il collegamento con il Salone Nautico
Interessante ed azzeccata è stata la scelta di organizzare la conferenza stampa di lancio di Pesto e dintorni al Salone Nautico di Genova e di diffondere il materiale pubblicitario all’interno degli stand della In Liguria e della Camera di Commercio di Genova. Pesto e dintorni è stata, inoltre, visitata da persone coinvolte con il Salone Nautico, ciò ha allargato in modo esponenziale il bacino d’utenza raggiunto. Infatti i prodotti liguri acquistati a Pesto e dintorni da persone collegate con il Nautico (dagli espositori ai visitatori) arriveranno in tutta Europa e negli Stati Uniti.

A Lavagna i commercianti hanno partecipato con la realizzazione di vetrine a tema: via Roma –nota via del passeggio del Golfo del Tigullio- è diventata la Via del Pesto per l’occasione, con il profumo di basilico a guidare il pubblico.


Per informazioni:

Segreteria organizzativa:
OroArgento Group
Tel: 019 6898607
Fax: 019 5293112
E-mail: info@pestoedintorni.org
Web: www.pestoedintorni.org