Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in

Tags

ais, alba, alessandria, anteprime, asti, banchi d assaggio, barbaresco, barbera, brunello di montalcino, carlo ravanello, cervim, concorsi, concorsi enologici, cuneo, eventi vino, firenze, francia, genova, gioacchino la franca, go wine, guglielmina costi monaci, liguria, manifestazioni sul vino, massimo corrado, montepulciano, onav, ovada, ovada docg, piemonte, recco, savona, siena, silvano d orba, silvia pezzuto, star hotel president, toscana, valle d aosta, vini liguri, vino nobile di montepulciano

Home > Autori > Vino > Vocacibario

Vocacibario

Il Pigato al vaglio dei soci Go Wine di Savona

di Virgilio Pronzati

Nel panorama enologico ligure spicca, più di altri, il Pigato. Un vitigno che trova nell’Albenganese e in parte nell’immediato Imperiese, i suoi territori ideali. Della stessa famiglia del Vermentino e coltivato nelle medesime zone, il Pigato rispetto al Vermentino, da vini di minor acidità fissa ma di maggior morbidezza e profumi. Come tutti i vitigni “intelligenti” da origine a vini diversi, passando dai secchi ai dolci e, da alcuni anni, agli spumanti. Negli abbinamenti, è insuperabile nei piatti col pesto. Due cenni storici sul vitigno e sul vino: il vitigno pigato, secondo alcuni accreditati studiosi, sarebbe originario della Tessaglia, antica regione della Grecia. La sua introduzione in Liguria risale presumibilmente alla fine del 1600. Per le sue caratteristiche ampelografiche (l’ampelografia è la scienza che studia i vitigni), potrebbe derivare da un clone di Malvasia. Il suo nome deriva dal termine dialettale ligure (in particolare d’Albenga) “pigau” o “pigou”, per le sue piccole macchie di colore marrone ruggine presenti sull’acino, chiamate localmente “pighe”....
Letto 1305 volteLeggi tutto[0] commenti

Da Natale Idea aromi & sapori senza tempo

di Virgilio Pronzati

La fine del 2016 coincide con Natale Idea. Iniziativa gradita ai genovesi e non, di tutte le età. Migliaia di giochi, abbigliamento, elettronica, specialità gastronomiche, casalinghi, arredamento, ecc. Un po’ tardiva la mia cronaca, per ripetuti attacchi alla mia salute (non è ancora finita). Frequentando da molti anni “i giardini” del cibo, del vino, nonchè dell’extravergine, non potevo non scrivere di alcune golosità, di cui un’ungherese e due di casa. Infine, rari a vedersi decine di varietà di tuberi, alcuni di rape e di aglio.  Come si fa per gli ospiti, il primo è il kürtőskalács. Conosciuto in casa, sconosciuto o quasi, negli altri Paesi. Recentemente conobbe ampia notorietà, essendo il dolce più gradito e consumato dai visitatori dell’Expo di Milano. Il kürtőskalács (dall’ungherese "kürtő": camino per la sua forma) è il dolce più antico di questa nazione. Originario della Terra dei Siculi regione dell’antica Transilvania, questo dolce è presente ovunque: in pasticcerie,...
Letto 1196 volteLeggi tutto[0] commenti

Combattere i tumori con l'alimentazione e la nutrizione

di Virgilio Pronzati

Molti bravi ricercatori e insigni professori hanno dedicato e dedicano gran parte della loro vita a curare il cancro.  La loro opera ha portato a dei risultati importanti.  Prevenzione e tempestività sono sicuramente fattori positivi, ma purtroppo non sempre vincenti.  Necessaria la corretta informazione fornita non solo a chi ne è colpito, ma a tutta la popolazione. Proprio su questo importante tema, alcuni mesi fa si è tenuto nel Salone di Palazzo Tursi gremito di pubblico, l’incontro–dibattito “Alimentazione, nutrizione e tumori: dalla prevenzione alla terapia“. A illustrare le patologie derivate da un’alimentazione sbagliata o quanto meno poco equilibrata, eminenti professori quali Giovanni Ucci Direttore Generale IRCCS San Martino-Ist, Manlio Ferrarini Direttore Scientifico IRCCS San Martino-Ist, Andrea Puppo Presidente  Lega Tumori di Genova, Giovanni Adami Presidente  Corso di Laurea in Dietetica, Francesco Copello Direttore Medicina del Lavoro IRCCS San Martino-Ist, Samir Giuseppe Sukkar Responsabile UO Dietetica e Nutrizione Clinica IRCCS San Martino Ist,  Alessandra Rivella...
Letto 1936 volteLeggi tutto[0] commenti

Il Valpolcevera Janua a Villa Durazzo Bombrini

di Virgilio Pronzati

Sempre più spesso, ville e dimore storiche genovesi sono le location preferite per  presentazioni e degustazioni di vini pregiati. L’ultima, nello scorso dicembre, si è tenuta nella fastosa Villa Durazzo Bombrini di Cornigliano, quartiere del ponente genovese. Costruita a partire da 1752, su progetto di Pierre Paul De Cotte per il marchese di Gabiano, Giacomo Filippo II Durazzo, la villa si presenta come il modello delle dimore aristocratiche francesi.  Con vari passaggi, la storica struttura fu acquistata alla fine del diciannovesimo secolo dalla famiglia Bombrini e, dal 2008, è di proprietà della società "Per Cornigliano", costituita appositamente nell'ambito dell'azione di recupero delle aree deindustrializzate di Cornigliano, che la ha adibita a sede di mostre, eventi musicali, spettacoli e conferenze. Oltre che per l’eleganza e il carisma, Andrea Bruzzone patron dell’omonima cantina-enoteca l’ha scelta per la sua collocazione.  Lo scorso anno presentò in anteprima il suo Valpolcevera Spumante Brut Janua alle Terrazze di Palazzo Ducale, richiamando in città più...
Letto 2736 volteLeggi tutto[0] commenti

Enogastronomia & Cultura contadina alla Brinca

di Virgilio Pronzati

Sergio Circella patron del ristorante La Brinca di Ne, unico tre Gamberi in Liguria, da anni promuove serate a tema che riscuotono sempre più il consenso di esigenti gourmet.  Con basi sceltissime e spesso biologiche e del territorio, la famiglia Circella realizza piatti di straordinaria armonia, esaltati dai vini che Sergio seleziona continuamente. Non solo. Durante le ghiotte serate, il cliente ha la possibilità di acquistarli a prezzi molto convenienti. Nell’ultima serata di dicembre che ne ha concluso la serie del 2016, Sergio Circella si è superato.  Protagonista, la presentazione e degustazione in anteprima di Abissi Golfo del Tigullio- Portofino Spumante Metodo Classico 2014 di Pierluigi Lugano, titolare della Cantina ed Enoteca Bisson di Chiavari.  Non solo. Il riuscito matrimonio dei vini “Bisson” con i saporosi piatti della Brinca e un curioso e goloso saggio di cultura contadina. Ma andiamo per ordine.  Pier Luigi Lugano è sicuramente un personaggio del mondo del vino ligure e non solo.   Senza squilli di tromba e grancassa, ma con tenacia e professionalità, si è ritagliato...
Letto 2291 volteLeggi tutto[0] commenti

Virgilio Pronzati

Virgilio Pronzati


 e-mail

Virgilio Pronzati, giornalista specializzato in enogastronomia e già docente della stessa materia in diversi Istituti Professionali di Stato...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss di questa rubrica

Pubblicità Ultimi Commenti