Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







          
                      
          La cantina ideale


          In questa sezione presentiamo le caratteristiche essenziali che dovrebbe
          avere la cantina ottimale.
          Non vuol essere una spiegazione esauriente sull'argomento ma solo un
          piccolo prontuario, d'aiuto per chi desideri costruirsi una cantina per i propri
          vini.


          L'ambiente

          Nemici del vino sono innanzitutto la luce ed il calore.
          Sarà quindi piu' semplice riuscire ad ottenere le condizioni ottimali per
          la costruzione della nostra cantina, piu' in un ambiente naturalmente fresco.
          Sicuramente meglio una casa in campagna piuttosto che in città.
          La "stanza" da adibire a cantina dovrebbe essere orientata verso nord.
          Il pavimento ottimale dovrebbe essere di terra battuta, drenata, con sopra
          ghiaia ma anche un pavimento di cotto o cemento puo' andar bene.
          Da evitare piastrellature e tutto cio' che non permette alcuna traspirazione.
          Per le pareti e i soffitti, l'ideale sarebbero mattoni o pietre a vista.
          Anche qui, niente sostanze isolanti, o intonaci impermeabili, al limite,
          travi e tavole di legno.
          Prima di cominciare a conservare le vostre bottiglie, valutate le condizioni
          di equilibrio per quanto riguarda l'umidità durante l'arco dell'anno.
          Alti valori di umidità non guasteranno il vostro vino, al limite, le etichette e
          le capsule : tra esse ed il tappo potrebbero formarsi delle muffe.
          L'ideale, per evitare sbalzi di umidità sarebbe ricavare l'ambiente cantina in
          locale sotterraneo, interrato. Il contatto delle pareti con il terreno
          favorirà anche una temperatura costante all'interno dell'ambiente.
          Ancora attenzione al calore : niente tubi di riscaldamento o caldaie nelle
          vicinanze. Anche la luce è nemica del vino, cercare quindi, per quanto
          possibile, di mantenere il locale adibito a cantina il piu' buio possibile.
          
          
          Conservazione del vino

          Ideali sono le piccole celle di cemento o di legno, entrambi cattivi conduttori
          di calore che contribuiscono a mantenere la temperatura costante.
          Le bottiglie vanno sempre tenute coricate, capiamo perchè. 
          Restando coricata, la bottiglia permette al vino di restare in contatto con il
          tappo che, inumidito dal liquido, mantiene la propria flessibilità ed aderisce
          in modo ottimale al collo della bottiglia.
          Un tapoo elastico e ben aderente al vetro della bottiglia eviterà il contatto con
          l'aria, cosa che provocherebbe violente ossidazioni del vostro vino.
          Vini bianchi e vini rossi, si differenziano anche per la diversa "corazza" alle
          cattive condizioni di conservazione : consigliamo di mantenere vini bianchi fermi
          e spumanti negli spazi piu' bassi della cantina, a salire, posizioneremo vini
          bianchi strutturati, vini rossi giovani e grandi vini da invecchiamento.
          Una certa attenzione andrebbe riposta anche agli odori presenti nella nostra
          cantina ideale. Evitiamo quindi di far divenire la cantina un "deposito" dove
          collocare salumi, formaggi, o peggio, vernici, solventi ecc.
          Sembra strano, ma il vino ha la capacità di assorbire gli odori dei luoghi
          con cui viene a contatto.
          Proprio perchè, come abbiamo già detto, il legno è un cattivo conduttore di
          calore, se abbiamo alcune bottiglie già acquistate con una propria confezione
          in legno, lasciamole li', sarà un buon ambiente di conservazione.