Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 207

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 213
Twitter, come spazio, di Pamela Guerra

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Marketing > La cassetta degli attrezzi

La cassetta degli attrezzi

Twitter, come spazio

di Pamela Guerra

Twitter è un servizio gratuito di social network e microblogging che fornisce agli utenti una pagina personale aggiornabile tramite messaggi di testo con una lunghezza massima di 140 caratteri. Gli aggiornamenti possono essere effettuati tramite il sito stesso, via sms, con programmi di messaggistica istantanea, posta elettronica, oppure tramite varie applicazioni basate sulle API (application programming interface, ndr) di Twitter. Twitter è stato creato nel marzo 2006 dalla Obvious Corporation di San Francisco. Il nome "Twitter" deriva dal verbo inglese to tweet che significa "cinguettare". Tweet è anche il termine tecnico degli aggiornamenti del servizio.

Twitter è un mix tra microblog, sms e una mega chat, secondo la definizione che ne da Luca Conti.

Percepito inizialmente come uno strumento business, Twitter ora parla la legge dei grandi numeri; in Italia questo è stato possibile soprattutto grazie alla versione in lingua italiana introdotta nel dicembre del 2009. Twitter ha raggiunto, nel febbraio 2012, i 500 milioni di utenti attivi che fanno accesso almeno una volta al mese.

E’ lo strumento ideale per raccontare un evento in real time, dalla prima scossa di un terremoto alla conferenza, dall’attentato alla cena di gala, dall’approvazione di una legge in parlamento alla nascita di un figlio.

Luca de Biase lo ha definito il miglior motore sociale dell’informazione; per me è anche un ecosistema.

Con Twitter è possibile diffondere comunicazioni e ricevere preziosi feedback da un pubblico interessato, costituito da persone, potenziali consumatori, clienti e giornalisti, con i quali entrare in relazione e conversare in libertà.
Twitter unisce, in un unico strumento, tutto quanto è necessario per attivare una strategia volta al marketing dell’ascolto, alla promozione attraverso contenuti originali e a un servizio clienti evoluto.

"Internet è spesso raccontata - e venduta - come un immenso repertorio di dati e informazioni, una specie di biblioteca accessibile sempre e ovunque. Ma Internet non è solo questo: la rete infatti è viva, ricca e di luoghi caldi dove incontrarsi, fare nuove amicizie, discutere su qualsiasi argomento. Le community, nate anni prima del web, continuano a svilupparsi spontaneamente e chiunque può crearne una, dal semplice appassionato alla multinazionale, con gli scopi più diversi: per passione, per fidelizzare i clienti, per aumentare le vendite".
Con questo pensiero, Mafe De Baggis presentava, nel 2001, il suo libro "Le tribù di Internet".

Twitter, a mio avviso, più di ogni altro social network incarna questo concetto di tribù, evidenzia questa necessità di appartenenza; le 'tribù' di wine-lovers, di food-lovers, di appassionati di fotografia, si incontrano e si frequentano su Twitter più che in ogni altro luogo della Rete.

Per rimanere in tema wine&food, Twitter è stata la culla di molte iniziative tese alla promozione di eventi e di prodotti: dalle degustazioni seriali, a TweetYourWines, dai #tutor del vino alle TwitAste, dai contest fotografici alle twit-live.


[PhotoCredits]


Letto 5167 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.