Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

Festa della vendemmia: Bottega abbraccia la Lirica

DoveVicolo Aldo Bottega 2, Godega di sant'urbano (TV) - Bottega a Bibano di Godega

Quandoil 13 settembre 2013

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Rappresentazione della vendemmia in costumi settecenteschi.

Il 13 Settembre 2013 l’azienda Bottega celebrerà, secondo tradizione, il rito della vendemmia nei vigneti di proprietà che circondano la sede dell’azienda. L’evento, giunto quest’anno alla quinta edizione, avrà come ospite d'onore, grazie alla collaborazione del "1°Club della Lirica Francesco Grollo" per il progetto "TerraLirica", il tenore trevigiano Francesco Grollo. L'artista, per la particolare occasione, dedicherà un omaggio speciale a due grandi compositori del melodramma italiano: Giuseppe Verdi e Pietro Mascagni. Il 2013 è infatti l'anno in cui si celebrano i loro anniversari di nascita: rispettivamente il 200° e il 150°. Nel tardo pomeriggio i figuranti della Compagnia de Calza di Venezia, che indosseranno gli storici costumi veneziani del ‘700, raccoglieranno i grappoli d’uva. Questa affascinante e goliardica vendemmia si concluderà con la pigiatura nei tradizionali tini di legno. In questo caso le protagoniste saranno alcune ragazze, anch’esse abbigliate con costumi a tema, che pigeranno a piedi nudi le uve raccolte.

Questa tradizione, particolarmente diffusa nelle campagne venete fino al secondo dopoguerra, si traduceva in una festa contadina nel corso della quale nascevano amicizie, amori, passioni. L’assaggio del primo mosto derivante dalla spremitura era riservato al mezzadro che, nel corso dell’intera annata agricola, si occupava della coltivazione dei campi e gestiva l’andamento della casa colonica.
La serata si concluderà con una cena all’aperto, nel corso della quale i compari de Calza rievocheranno le suggestioni della Serenissima Repubblica di Venezia con poesie inneggianti al vino e con citazioni erudite.

Compagnia de Calza
Nata nel 1541 da un gruppo di nobili veneziani con il motto «Divertire Divertendosi», la Compagnia de Calza è formata da venticinque famiglie che ogni anno programmano e realizzano feste e spettacoli nell'osservanza della storia, delle tradizioni e della cultura di Venezia, avvalendosi del contributo di rinomati studiosi ed artisti. Si richiamano allo stesso spirito e alla stessa intraprendenza delle omonime Compagnie che nel XV e XVI secolo organizzavano feste, spettacoli, divertimenti a Venezia per incarico del governo della Serenissima Repubblica. Allestivano «momarie e demonstrationi» (eventi spettacolari), costruivano persino teatri e macchine sceniche e si avvalevano della collaborazione dei più illustri scrittori, attori, poeti e architetti del teatro. Si chiamavano Compagnie de Calza perché i loro aderenti indossavano una calza di diversi colori per distinguere la loro compagnia dalle altre.
La Compagnia de Calza «I Antichi» - che per colori ha il rosso, l'oro e il viola - è risorta nel 1979 per iniziativa di venticinque famiglie veneziane dei più diversi ceti sociali. Si richiama alle più genuine tradizioni popolari e culturali della città ed interpreta il gusto e lo spirito della Venezia di oggi.


Per informazioni:
Giovanni Savio
Tel: 0438-406801
E-mail: savio@alexander.it

Letto 3249 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti