Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

Merano WineFestival scalda i motori in attesa di partire dal 7 al 10 Novembre 2014

DoveMerano (BZ) - Kurhaus

Quandodal 07 novembre 2014 al 10 novembre 2014

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

In dirittura d’arrivo l’evento del vino più esclusivo d’Italia. A Merano ritorna la classe di un evento che propone emozioni senza tempo. Ogni anno sempre più ricco di novità, anche quest’anno l’ipoteca sul successo è già una realtà. Con CULT2014 e il WineWorld Economic Forum il Merano WineFestival fissa due appuntamenti che diventeranno, nel tempo, le pietre di paragone per ogni altro evento del settore. CULT2014 significa Storia del Vino, un contenitore carico di stimoli per il corpo e per la mente, la possibilità di conoscere da vicino le 40 aziende che hanno disegnato il prestigioso arco dell’enologia italiana. Con il WineWorld Economic Forum si riapre la partita inaugurata nel 2013 con il Manifesto2014, la piattaforma programmatica che unisce le figure e le istanze migliori del mondo del vino italiano. Workshhop e tavola rotonda, una full immersion sui temi della sostenibilità del vino e dell’ezport con protagonisti di grande livello.

Se Vini nel Tempo significa davvero qualcosa. CULT2014, una certezza.

Venerdì 7 novembre, Kurhaus, Pavillon des Fleurs, dalle 14.00 alle 18.00. Scomodiamo la Storia, a ben vedere. L’idea e la selezione hanno un nome, quello di Helmuth Köcher. Ora, trovare nella stessa sala - davvero per poche ore, come un evento che brucia la sua potenzialità occupando lo spazio di una sala prestigiosa come quella del Pavillon des Fleurs - la viva testimonianza di 40 aziende pioniere è qualcosa che resterà certamente nella memoria. Si tratta di un format che nel tempo, troverà la sua giusta dimensione, la sua giusta dimora. E la sua giusta dimora non poteva essere che Merano e vedere la luce con la nuova edizione del Merano WineFestival. Per l’intenditore, l’appassionato, il curioso, CULT2014 è una specie di mostra d’arte vinicola che non ha apparentemente prezzo, ma diventa un evento che può davvero cambiare la prospettiva dei propri convincimenti in materia di vini legati alla storia. 

WineWorld Economic Forum. I personaggi, le idee, i temi del mondo del vino italiano.,

Venerdì 7 novembre, hotel Terme, dalle 9.00 alle 18.00. Workshop e tavola rotonda per capire cosa significa sostenibilità del vino ed export delle eccellenze agroalimentari italiane. Cos’è il prodotto vino sostenibile? Quali innovazioni possono stimolare la filiera  della sostenibilità? Quali criticità specifiche della distribuzione per lo sviluppo sostenibile del comparto? E, alla tavola rotonda, moderata da Giacomo Mojoli - enofilosofo, docente universitario e giornalista - il grande tema dell’export, dei mercati più interessanti ed attrattivi. Sostenibilità ed export. Il vino al centro del WWEF, WineWorld Economic Forum. Workshop e tavola rotonda, il momento scientifico del MWF2014. Grandi esperti e grandi comunicatori per definire l’attualità del dibattito sullo stato dell’arte del enologia italiana. “Quale modello di sostenibilità per essere efficienti sul mercato?”, venerdì 7 novembre ore 9.00 - 18.00 Hotel Terme, Merano. La mattinata sarà dedicata ai temi sviluppati dal Forum per la Sostenibilità del Vino (sostenibilità ambientale del vino, contributo della distribuzione alla sostenibilità del vino), mentre il pomeriggio, a cura del Gruppo Farecantine, si concentrerà sui modelli innovativi di investimento e di gestione delle aziende rivolti al miglioramento economico e sociale. Al termine dei lavori, una tavola rotonda dal titolo “La qualità e l’immagine premiano l’export” moderata da Giacomo Mojoli - confermata la partecipazione di Oscar Farinetti di Eataly, Piero Jacomoni di Monnalisa, Roberto Moncalvo presidente Coldiretti, Lamberto Vallarino Gancia in rappresentanza di EXPO2015, Roberto Capobianco presidente Conflavoro PMI, Mario Fregoni, presidente onorario OIV, Donato Lanati, titolare di Enosis, Lorenzo Zanni università di Siena, docente di marketing internazionale, Hansi Felder Provincia Autonoma di Bolzano - offrirà l’occasione di approfondire ulteriormente le tematiche ascoltando gli interventi di grandi esperti.

Ritrovarsi, riconoscersi. E’ la Cena di Gala del Merano WineFestival

Vedersi a Merano al Merano WineFestival. Prima dell’immersione nell’atmosfera elettrica, stimolante, impegnativa, carica di impressioni e sensazioni la Cena di Gala è il momento del piacere. Venerdì 7 novembre, ore 19.00 Kursaal di Merano. La volta barocca del Kursaal diventa l’orizzonte visivo di un piacevole ritrovarsi e riconoscersi. E’ in fondo, l’apertura di una via conosciuta, la soddisfazione di immaginare il sabato, la domenica e il lunedì del Merano WineFestival. Per molti nostri ospiti ai tavoli sono giorni di lavoro e di impegno, ma - ci giuriamo - sono anche giorni di piacere, di costruzione di relazioni, di conferme, di nuove idee per il futuro.

Il party della luna piena

Full Moon Party. Sabato 8 novembre, ore 20.00, Kuhaus di Merano. Portorose, una magnifica località turistica affacciata sul mare della Slovenia. Il Full Moon Party è un format maturo, ricco di elementi di interesse. Un party con i fiocchi. Ogni anno, con la cura speciale di Rossana Bettini e Francesco Razzetti di White Sheep, diventa l’evento più atteso di tutta l’estate slovena. Ora, dallo scorso anno, la luna piena slovena, brilla anche sul Merano WineFestival. Con i vini Le Vigne di Zamò, Movia, Roncus e Villa Russiz nelruolo di protagonista, degustati nei cristallini calici firmati Italesse. Con i salumi in punta di coltello Lovison, i formaggi a latte crudo Zoff e l’extravergine d’oliva istriano Mate. Con il Gelato del Pesce preparato in diretta da Attias Tarlao, Tavernetta all’Androna, Grado. Con il pane e i dolci a cura del premiato panificio Bacchetti. Con il setoso Chox, cioccolato finissimo in crema, i deliziosi distillati Nonino, i corroboranti espresso IllyIssimo. Alla consolle la bellissima Martina Winterfun e il superZippo dj! Con la partecipazione straordinaria degli Jeunes Restautareurs d’Europe Tomaz Kavcic, imperatore del Pri Lojzetu, nel castello di Zemono e Uros Fakuc del contemporaneo Dam di Nova Gorica, guidati da Jure Tomic, del notissimo Debeluch a Brezice, Slovenia. Dall’Istria Croata arrivano Fabrizio Veznaver, provetto sfilettatore di crudi a La Pergola, Zambrattia e, new entry, la promettente Marina Gasi, del ristorante Marina, Cittanova.

I vini di Marinela. La Romania dei vini diventa protagonista.

Sabato 8, domenica 9, lunedì 10 Czerny Saal, Kurhaus. Focus on Romania. L’edizione di quest’anno del Merano WineFestival oltre alla selezione di 340 viticoltori italiani e 150 viticoltori internazionali è una molto speciale: per la prima volta dopo 23 anni  particolare attenzione viene data ai vini provenienti dalla Romania. La Romania vanta una storia della viticoltura di almeno 6000 anni e dagli scritti degli antichi romani risulta che il territorio era particolarmente vocato per la coltivazione della vite. Legende dicono che Dioniso, il dio del vino, sia nato in Romania e che quando i romani nel 106 a.C. arrivarono, trovarono i vini di qualità superiore ai loro  da cui deriva la denominazione “Dacia Felix” proprio grazie alla bontà dei suoi vini. Sono i vini selezionati da parte di Marinela Ardelean e Helmuth Köcher di 14 viticoltori a rappresentare la Romania all’interno del Merano WineFestival: Cramma Basilescu, Carama Bauer, Crama Gîrboiu, Davino, Gramma, la Sapata, Lillac, Nachbil, Petro Vaselo, Principe Stirbey, S.E.R.V.E, Ville Metamorfosisi, Villa Vinea e Vinarte, presenteranno a Merano International Wine Festival in esclusiva. Sabato 8 novembre alle ore 17 presso il Teatro Puccini di Merano (200 m dal Kurhaus). In presenza di S.E. Dana Manuela Constantinescu, Ambasciatore rumeno in Italia, del consulente economico, avv. Marius Cristian Cristea di tutti i produttori romeni e di altre personalità. Marinela Ardelean presenterà in anteprima il suo libro dal titolo: “50 Vini di Romania incontrano 50 piatti italiani d’eccellenza”

Calvisius, l’oro nero

La storia, l’inizio di una passione. La visita del sito di Calvisius è la visita ad una gioielleria del gusto. L’impressione è davvero quella di trovarsi in un luogo essenziale, dove dominano i neri e i grigi, esempio di eleganza senza tempo. E si tratta davvero del colore nero - il nero del caviale - che dobbiamo fare uso per penetrare nel mondo eslusivo di una azienda, l’Agroittica Lombarda, che rappresenta davvero una qualità assolutamente mondiale. Calvisius è un marchio registrato di Agro Ittica Lombarda, azienda italiana leader incontrastata nella produzione e nella distribuzione di caviale, che vanta il più grande allevamento di storioni d’Europa. In oltre 60 ettari di vasche dedicate all’ acquacoltura vengono allevate le varietà di storione più pregiate, permettendo all’azienda di disporre di oltre il 20% della produzione mondiale del caviale d’ allevamento. La ricerca della qualità supportata dalle più avanzate tecnologie e l’ attenzione che Agro Ittica ed Italian Caviar srl, seconda società del gruppo Gruppo Agro ittica Lombarda, rivolgono alla tradizione, hanno dato vita alle due linee prodotto Calvisius e Ars Italica Calvisius. Due anime che hanno permesso al Gruppo di essere presente sul mercato mondiale con la più ampia varietà di caviale interamente prodotto in proprio. Una esperienza indimenticabile per i palati più raffinati.

 

Il MWF Golf Cup disdetto per la pioggia

Le condizioni meteo di queste ore – previsione di pioggia per i prossimi giorni – hanno costretto gli organizzatori a disdire il MWF Golf Cup. L’iniziativa, che aveva raccolto molte adesioni, sarà certamente mantenuta per l’edizione 2015 del Merano Winefestival.

Letto 2108 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti