Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

La pizza gourmet di Massimiliano Prete di “Gusto Madre” arriva da “Bioesserì Brera”

DoveVia Fatebenefratelli, 2, Milano (MI) - Bioesserì

Quandoil 15 gennaio 2018

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Il grande pizzaiolo salentino sarà ospite del ristorante bio
per una speciale degustazione

Dopo il grande successo delle due serate pre natalizie con i maestri pizzaioli Lello Ravagnan e Gennaro Nasti, Biosserì, ristorante biologico nel cuore di Milano, ospita il terzo appuntamento con “Pizza in Brera”, la serata con la pizza d’autore che vedrà la straordinaria partecipazione di Massimiliano Prete di Gusto Madre di Torino.

Reduce dal bel consenso ricevuto con la nuova apertura nella città sabauda, Prete, che ha al suo attivo altri 3 ristoranti (Gusto Madre ad Alba, Gusto Divino e Teatro del Gusto a Saluzzo) arriva nel capoluogo meneghino per una serata che stupirà anche i palati più fini.

L’appuntamento è fissato per lunedì 15 gennaio alle 20.30 per poter gustare un menù interamente a base di pizza, ma soprattutto di ingredienti selezionati di prima qualità, a partire dalle farine del Molino Quaglia, naturali e macinate a pietra, che assicurano leggerezza e digeribilità.

Il pizzaiolo pugliese di origini salentine propone un menù ricco di sapori che vuole essere un omaggio ai prodotti d’eccellenza del nostro paese, dalla burrata al pomodoro secco di Pantelleria, fino alla salsiccia di Bra e le nocciole IGP, solo per citarne alcuni. Un percorso degustativo dove le contaminazioni accompagneranno il pubblico nella scoperta di nuovi sapori e abbinamenti.

Il menù della serata:

Pizza impasto grano tenero Petra Bio: Bianca con carciofi alla romana, crema di gorgonzola e bottarga di muggine di Federico Della Vecchia (Executive Chef Bioesserì) “Castello di Stefanago - Pinot nero spumante metodo classico” (Bianco)

Pizza impasto di Petra 3 e Petra 9: “Sembrava una margherita” passata di pomodoro, burrata, capperi e pomodoro secco di Pantelleria di Massimiliano Prete (Gusto Divino) “Castello di Stefanago - Pinot nero spumante metodo classico” (Bianco)

Pizza impasto Petra 1 e Petra 9: “Gusto autentico” con crema di cavolo nero, porri di Cervere, salsiccia di Bra, nocciole IGP e fonduta di Castelmagno di Massimiliano Prete (Gusto Divino) “Castello di Stefanago - Pinot nero spumante metodo classico” (Rosè)

Pizza Impasto “farina panettone”: Pan dolce con burrata, Pata Negra e insalata di finocchio di Massimiliano Prete (Gusto Divino)

“Castello di Stefanago - Pinot nero spumante metodo classico” (Rosè)

Per concludere Dolcemente…

Sfera al pistacchio e frutti rossi di Federico Della Vecchia (Executive Chef Bioesserì)

Le pizze d’autore saranno accompagnate dai vini prodotti dall’Azienda Vitivinicola Biologica del Castello di Stefanago. Pinot Nero, Metodo Classico, uve raccolte a piena maturazione e vinificazione con metodo Ancestrale per “Stefanago Ancestrale (bianco) e “Stefanago Ancestrale Rosé”. Un metodo sicuramente poco usato che regala vini dalla forte personalità e che contemporaneamente mantiene in vita un sapere antico.

La cena avrà inizio alle ore 20.30 e il costo è di 40€ per persona.

Per info e prenotazioni: Ristorante 02.89071052

Gerardo Mauro | germauro81@gmail.com | 328.8948120

Bioesserì - Via  Fatebenefratelli 2 Milano

Bioesserì è un concept Restaurant certificato del mondo biologico presente a Milano e Palermo. Un’oasi di gusto e benessere frutto dell’idea di Vittorio e Saverio Borgia, due fratelli originari del capoluogo siciliano, con studi alla Bocconi il primo e al Politecnico il secondo.

Bioesserì è un luogo sempre aperto che accoglie in ogni momento della giornata. Dalla colazione fino alla cena passando per il pranzo e l’aperitivo, da Bioesserì è possibile gustare menù che esaltano l’intensità dei sapori integri, attraverso la ricerca e la selezione di materie prime rigorosamente bio, completati da pizze realizzate con farine di farro e kamut. I piatti proposti sono concepiti per offrire una cucina sana, corretta e di alto valore nutrizionale che si rifà alla tradizione italiana rivisitata in chiave moderna.

Petra Quaglia

Molino Quaglia, fin dalle sue origini (1914), ha lavorato per dare alla farina una qualità insostituibile, nella convinzione che il vero ingrediente sia il grano d'origine, e la farina la sua forma impastabile. E che il compito del mugnaio sia quello di scegliere ogni anno i grani migliori e lavorarli con cura rispettando le loro proprietà nutrizionali e la completezza del gusto.

Negli oltre cento anni di attività la famiglia Quaglia, attraverso tre generazioni, ha affinato la capacità di riconoscere le qualità del grano trattando direttamente con agricoltori e strutture di ammasso dei cereali, di pari passo con l'aggiornamento tecnologico continuo degli impianti di molitura.

Nel tempo il Molino Quaglia è sempre stato all'avanguardia, dai giorni della pietra mossa dalle acque dell'Adige fino all'odierno stabilimento, sede dei più sofisticati strumenti di pulizia, selezione ottica e macinazione a cilindri e a pietra del grano tenero.

 

 

 

Letto 923 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti