Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

“Chef in Green” 2018: drive, putt e forchetta insieme verso il gran finale

DoveLoc. Tolcinasco, Pieve emanuele (MI) - Castello di Tolcinasco Golf Resort & Spa

Quandoil 05 novembre 2018

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

 

L’incantevole Castello di Tolcinasco Golf Resort & Spa d Pieve Emanuele, ubicato in una posizione strategica alle porte d Milano, farà da cornice alla finale del grande evento sportivo e gastronomico “Chef in Green, il gusto del gioco, il gioco del gusto”, in programma il 5 novembre a chiusura della stagione: un successo annunciato.

La manifestazione, ideata e guidata da Roberta Candus, direttore di Golf&Gusto ed esperta del mondo della ristorazione, nasce nel 2015 dal desiderio di unire il gioco del golf e il food d’eccellenza, invitando a sfidarsi su alcuni tra i più bei green italiani ristoratori, albergatori e operatori del settore food e beverage.

Una sfida itinerante lungo tutta l'Italia che ha visto dilettarsi sul green e poi ai fornelli l'eccellenza della ristorazione italiana. Gli Chef e i sommelier presenti, quasi tutti neofiti del golf, hanno dato prova di grande concentrazione nel gioco, la stessa che sono abituati ad avere quotidianamente in cucina e in sala.

Putter e forchetta si incrociano sul green

Drive, Putt e Forchetta si incontreranno un'ultima volta, lunedì 5 novembre 2018, per dar vita ad una giornata a tutto gusto ricca di emozioni.

Oltre 30 chef provenienti da cucine prestigiose saranno presenti e prenderanno parte a quest’ultima gara al termine della quale, dopo un veloce cambio d’abito, si terranno speciali showcooking, degustazioni enogastronomiche e la cerimonia di premiazione.

Apice della serata l’attesissima “ Dinner Green”, la cena gourmet a più mani che si terrà presso il ristorante del Golf Club e coinvolgerà 7 grandi chef della cucina italiana tra i quali Filippo Sinisgalli, Giuseppe Lo Presti, Cristian Benvenuto e Bernard Fournier, che hanno pensato ad un menù esclusivo.

L’aperitivo

Bernard Fournier  Chef patron del ristorante “Da Candida” a Campione d’Italia. Chef Stellato esperto e cultore di foie gras.

Uovo, pane, Parmigiano Reggiano vacche rosse e pomodoro

Francesco Manograsso  Chef design del ristorante “Palazzo di Varignana”, Castel San Pietro Terme

Millefoglia di zucca laccata con il miele di castagno, ricotta di capra alla santoreggia e rapa rossa

Cristian Lodi  Bartender ed esperto di mixology, patron del cocktail bar “Milord Milano” a Milano

Cocktail: Il Conte Negroni sul sofà - Gin, infuso ai frutti rossi, Campari, vermouth, sciroppo di camomilla

 La cena

Giuseppe Lo Presti Head  Chef presso “Il Casale”, località Grimoli nel comune di Cavriglia, inserito tra i ristoranti consigliati dalla guida Michelin per il 2018.

Mojito - Battuta di mazzancolla, lime e menta, paté de foie gras, perlage di aceto balsamico

Cristian Benvenuto  Chef e Patron del ristorante "La Filanda" a Macherio, una splendida taverna di fine ‘700 dove a dominare la tavola è la cucina tipica siciliana, è entrato a far parte della Guida 2017 di Euro-Toques Italia.

Cannolo di gambero

Filippo Sinisgalli  Executive Chef de “Il Palato Italiano” di Bolzano, vanta esperienze internazionali dagli Armani Hotel di Dubai alle Celebrity Fight Night fino a eventi internazionali in Usa.

Ravioli del plin all’Alfredo - Triplo burro, gelato sgranato alla salvia e sugo d’arrosto

Alessandro Donadello e Christian Turra  Chef del ristorante “Un Mare di Neve Sea food & Vegetarian Restaurant” all’interno dell’albergo Aux Pieds Du Roi. Inserito nella lista di 70 migliori nuovi ristoranti italiani da TheFork Restaurants Awards – New Openings 2018.

Risotto al limone, pomodorino del Piennolo e cappero disidratato

Tommaso Mandorino  Executive Chef del ristorante “Il Tolcino, restaurant & louge””, apprezzato chef salentino arrivato alla conduzione del ristorante dopo aver lavorato a fianco del Maestro Gualtiero Marchesi.

Filetti di rombo chiodato, vellutata di carota di Polignano, cicoriella dolce e cipolla di Acquaviva caramellata

Matteo Cocchetti  Pastry-chef “Pasticceria Roberto” di Erbusco, Tre Chicchi e Tre Tazzine nell’edizione 2017 della guida Bar d’Italia del Gambero Rosso.

Dessert

https://www.chefingreen.it

Castello di Tolcinasco Golf & Country Club: un paradiso di 150 ettari per il golf e il tempo libero

 

Inaugurato nel 1993, il Golf Club Castello di Tolcinasco è uno dei circoli più esclusivi ricercati del Milanese e tra i più prestigiosi d’Italia e mette a disposizione dei soci e dei giocatori ospiti 36 buche, con tre percorsi da campionato e nove buche executive. I tracciati da golf si sviluppano intorno ad un imponente Castello del XVI secolo e alla sua antica corte, che danno al circolo un’impronta inconfondibile. Progettate da Arnold Palmer, uno dei più apprezzati giocatori di tutti i tempi, e teatro per ben cinque anni consecutivi dell’Open d’Italia, le 27 buche da campionato sono ai vertici assoluti per modernità, completezza e varietà, favorite dai quattro tee di partenza che garantiscono un gioco interessante con qualsiasi handicap. Nella club house figurano numerosi servizi, che sono tra i fiori all’occhiello del circolo. All’esterno si distinguono la splendida piscina e i campi di tennis, oltre alle attrezzature destinate al golf (tre puttin green, zone bunker e pitch, campo pratica con 30 postazioni scoperte e 15 coperte). Lunedì 5 novembre avrà l’onore di ospitare la tappa finale del circuito @chefingreen 2018.

 

Se sei amante del Golf e del Gusto e vuoi partecipare all’evento esclusivo, goditi il pacchetto perfetto ‘gioca e cena’ offerto a 60 € a persona. Veramente un’occasione da non perdere!

 

Per prenotazioni: Tel. +39 02 90722740  oppure via e-mail a: segreteria@golftolcinasco.it

Località Tolcinasco, 20090 Pieve Emanuele (Milano)  - http: www.golftolcinasco.it

Come arrivare

Adiacente Milano 3 tra Pieve Emanuele e Rozzano a 12 km dal centro di Milano. Uscita tangenziale ovest: Milano Vigentina (Val Tidone) o Quinto De Stampi via dei Missaglia

 

 

 

Letto 541 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti