Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

1978 - 2018: Una “Emozione” lunga 40 anni per il Franciacorta Brut Millesimato di Villa

DoveVia Villa, 12, Monticelli brusati (BS) - Borgo Villa Franciacorta

Quandodal 01 novembre 2018 al 31 dicembre 2018

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

E’ pronta per essere stappata la nuova Riserva della grande annata 2008, voluta per festeggiare i quarant’anni dalla prima bottiglia di Emozione Brut 1978, è stata realizzata rispettando la “ricetta” originale di Emozione Brut (85% Chardonnay, 10 % Pinot Nero, 5% Pinot Bianco). Un Franciacorta, un’Emozione, una bollicina inedita ma dal grande potenziale evolutivo, nata con la capacità di perdurare nel tempo.

Nasce così un prodotto straordinario, deciso e dal carattere spiccato, che conquisterà gli estimatori per la sua versatilità, ben adattandosi ad ogni occasione speciale, in una magistrale armonia di profumi e sapori. Custodito in una preziosa bottiglia, prodotta in numero limitato (2.920 pezzi numerati), forte di un packaging elegante e raffinatissimo, con etichetta e collare in tessuto, in un intreccio di trama e ordito con filo oro in un prezioso cofanetto da collezione, per celebrare questo importante anniversario.

Vino brillante, colore paglierino con sfumature dorate illuminato da un perlage finissimo e persistente. Al naso è pieno, voluminoso. Si apre con croccanti note di pane tostato e pasticceria, pietra focaia, sentori iodati e di sottobosco fanno da corollario a note di frutta esotica e agrumate, liquirizia e gelso si lasciano alternare da leggere note  balsamiche e di caffè. Al palato è avvolgente, inconfondibile la grande mineralità e la salinità agrumata. Un prodotto incredibile per stile, eleganza e raffinatezza, valori che fanno parte della storia di Villa fin dai suoi inizi, un’eccellenza che ne fa un unicum nel panorama vitivinicolo contemporaneo.

La storia di Villa Franciacorta è iniziata nel 1960 quando, Alessandro Bianchi, all’età di 26 anni si innamorò del borgo di Villa e decise di recuperarlo dal declino in cui versava. Oggi l’azienda si è totalmente convertita al biologico ed è protagonista, oggi come allora, di un coraggioso e incessante processo evolutivo, nel rispetto dell’’ambiente e della sostenibilità. “La cura e l’amore per il territorio e la sua storia - sottolinea il fondatore Alessandro Bianchi - insieme all’attenzione totale verso il territorio e l’ambiente, hanno costruito nel tempo il successo della nostra azienda”.

Alessandro Bianchi, con la figlia Roberta e il marito Paolo Pizziol, portano avanti, oggi come allora, questi valori, sostenuti dal forte legame con il proprio terroir e dai successi ottenuti. “Rinnoviamo le promesse fatte a questa terra 40 anni fa e continueremo nella sua salvaguardia e tutela valorizzando sempre più le potenzialità di questo grande terroir da veri custodi di questo Borgo incantato”, ha sottolineato Roberta Bianchi.

www.villafranciacorta.it

 

Letto 563 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti