Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Eventi > Vino

CARPENE’ MALVOLTI PRESENTA AL PROWEIN IL “1924 PROSECCO”

DoveProwein - Düsseldorf

Quandodal 17 marzo 2019 al 19 marzo 2019

di Luigi Bellucci

MappaArticolo georeferenziato

 Il Salone Internazionale dei Vini e dei Distillati rappresenta un’occasione imprescindibile per incontrare i Partners Internazionali

Sarà il “1924 Proseccola novità che la Carpenè Malvolti presenterà al Mercato Tedesco in occasione del prossimo Salone Internazionale dei Vini e dei Distillati Prowein, in programma a Düsseldorf in Germania dal 17 al 19 Marzo.

La storica Cantina, in occasione del 95° anniversario dalla prima iscrizione in etichetta della dicitura Prosecco, porterà dunque una selezione celebrativa al più importante appuntamento internazionale di settore, divenuto ormai imprescindibile per incontrare i Partners Internazionali correnti e potenziali.

Una selezione, il "1924 Prosecco" della Carpenè Malvolti, ispirata al Vino Spumante che ha marcato la storia ed il futuro dell’Enologia Italiana e che si presenta come l’evoluzione naturale di quello che, proprio nel 1924, nasceva come “Prosecco Amabile dei Colli di Conegliano”. Una selezione “unica e prima”, ottenuta per il 90% da uve Glera e per il restante 10% da altri storici vitigni a bacca bianca del Territorio Trevigiano, coltivati in vigneti situati sulle colline della D.O.C.G. ad una altitudine di 150 metri s.l.m.

Prodotto oggi con le medesime caratteristiche viticole ed enologiche del vino originario, il "1924 Prosecco", incarna la quintessenza dell’impegno operato dalle cinque Generazioni della Famiglia Carpenè, la cui storia è fortemente legata a quella del Vino Spumante più bevuto al mondo ed al suo Territorio di origine fin dal 1868. Esso rappresenta infatti l’ultima declinazione del Prosecco Superiore D.O.C.G. firmato dalla storica Casa Spumantistica di Conegliano che nel 2018 ha celebrato il 150° Anniversario dalla fondazione dell’attività d’Impresa nonché della nascita del Prosecco e che nel 2019 si appresta a celebrare il 95° Anniversario della prima etichetta riportante il termine Prosecco.

L’anno 1924 corrisponde all'anno in cui Etile - seconda Generazione della Famiglia Carpenè - impresse per primo su una bottiglia di Vino Spumante il nome del vitigno di riferimento, conferendo a siffatto vino una precisa identità e una specifica collocazione geografica. A fare la differenza, è da sempre lo spirito pionieristico basato sulle competenze scientifiche e l'impegno etico messi in campo delle cinque Generazioni della Famiglia Carpenè, che si sono avvicendate alla guida dell’Impresa, con l'obiettivo condiviso di affinare sempre più quel Vino Spumante, nato come "Champagne Italiano" ed identificato appunto con la dicitura Prosecco solo a partire dal 1924.

Una celebrazione, quella messa in opera con lo sviluppo del 1924 Prosecco, che assume ancora una volta connotati storici in quanto tale determinazione ha di fatto anticipato di almeno 45 anni il primo riconoscimento ufficiale della denominazione D.O.C. avvenuto nel 1969 e di 85 anni quello della D.O.C.G., avvenuto nel 2009.


Ufficio Stampa Carpenè Malvolti SPA

Marte Comunicazione snc

Cell. 3356130800 Marzia Morganti Email: marzia.morganti@gmail.com

Cell. 3398655400 Niccolò Tempestini Email: ntempestini@gmail.com

www.martecomunicazione.com ; www.carpene-malvolti.com


Letto 250 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Luigi Bellucci

Luigi Bellucci


 e-mail

Sono nato in una torre malatestiana del 1350 sulle primissime colline del Montefeltro romagnolo. Forse per questo mi ha sempre...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti