Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

A Vinitaly Canevel festeggia i suoi primi 40 anni

DoveVerona Fiere, Verona (VR) - Vinitaly

Quandodal 07 aprile 2019 al 10 aprile 2019

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Presenta Setàge e brinda con il nuovo Rosa del Faè ai suoi 40 anni di storia e di successo

Quaranta candeline per Canevel Spumanti (Pad 7 Stand B2) - dal 2016 nel Gruppo Masi - a Vinitaly (7-10 aprile): correva l’anno 1979 quando Mario Caramel, riconosciuto esperto ed estimatore del settore, fondò l’azienda nel cuore del Conegliano Valdobbiadene DOCG, area che oggi è a pieno titolo candidata a diventare patrimonio dell’Unesco. Per festeggiare questa ricorrenza si brinderà con un nuovo vino, presentato in anteprima in occasione della fiera scaligera: Rosa del Faè, Spumante Rosè Millesimato Brut, prezioso cru frutto di uve Marzemino (100%), quelle celebrate da Mozart, coltivate nell’omonimo vigneto di proprietà, a Refrontolo, in collina (220mt slm), circondato da boschi rigogliosi. Rosa del Faè è uno spumante caratterizzato da bollicine sottili ed eleganti, dal colore rosa brillante con eleganti note fruttate di frutti di bosco e sentori di rosa, rotondo e di spiccata acidità che dona freschezza e un finale secco e lungo.

“Credo che quando Mario Caramel quaranta anni fa fondò la sua cantina abbia compiuto un progetto d’eccellenza, creando poi con il figlio Carlo un vero e proprio chateaux: vigneti, cantina, organizzazione per coprire l’intera filiera dalla terra al bicchiere” commenta Sandro Boscaini, Presidente del Gruppo Masi Agricola.

Il vigneto Faè a Refrontolo, zona vocata del Marzemino, ci consente di produrre un rosato magnifico al colore e nelle sensazioni gusto-olfattive” prosegue Federico Girotto, AD di Masi Agricola e Canevel Spumanti. “La nostra linea Canevel si arricchisce così di uno spumante caratterizzato dall’ autoctonia varietale con forte espressione territoriale, totalmente in linea con la sensibilità di Masi per la tutela e la valorizzazione del patrimonio delle uve delle Venezie.

Dopo l’anteprima di successo a Prowein, Canevel, che nel dialetto locale significa “piccola cantina”, presenta a Vinitaly “Setàge”: confermandosi così ancora dopo quattro decadi gioiello dell’enologia italiana. Il concetto nasce dalla fusione delle parole “seta” e “perlage” e consiste nell’ottenere bollicine sottili ed eleganti come la seta, grazie a una spumantizzazione lenta, a bassa temperatura controllata (tra il 12 i 14°c) con l’uso di lieviti di selezione aziendale. Il metodo è validato dal Gruppo Tecnico Masi, che attraverso analisi scientifiche e l’utilizzo di nuove tecnologie da anni offre al mercato vini identitari e di riconosciuta qualità. L’expertise spumantistica di Canevel, attestata a livello internazionale come hanno dimostrato i recenti riconoscimenti (Suckling - ‘3 bicchieri’ Gambero Rosso), qualifica da ora con il logo “Setàge” il proprio Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut ed Extra Dry.

 

Letto 280 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio