Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

Il futuro della guida Veronelli? I critici di domani si perfezionano all’alta scuola italiana di gastronomia

DoveAlta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli

Quandoil 25 maggio 2019

di Mariella Belloni

Formazione e cultura sono risorse essenziali non solo per le aziende vitivinicole, i ristoranti e gli operatori della distribuzione: il Seminario Permanente Luigi Veronelli selezionerà i suoi futuri redattori tra i migliori corsisti di “Camminare le vigne: luoghi, persone e cultura del vino italiano”, al via sabato 25 maggio.

Le guide vini hanno contribuito in modo determinante all’evoluzione del settore vitivinicolo italiano, un lungo percorso che ha condotto la filiera dallo scenario di sussistenza del secondo dopoguerra agli attuali traguardi qualitativi ed economici universalmente riconosciuti. La critica enologica, perciò, ha rappresentato a lungo un punto di riferimento essenziale per la vitalità del settore, un soggetto che, oggi, deve confrontarsi con la diffusa tendenza dei consumatori ad affidarsi a informazioni e giudizi condivisi in modo diretto da utenti generici attraverso la rete. Si tratta di una vera e propria sfida che il Seminario Permanente Luigi Veronelli ha raccolto scommettendo sulla formazione e sulla cultura, coerente con quanto ha realizzato in oltre trent’anni di attività.

L’Associazione senza scopi di lucro che edita la Guida Oro I Vini di Veronelli, infatti, ritiene che l’informalità e l’immediatezza proprie dei social media costituiscano imperdibili opportunità di relazione, da far convivere in modo positivo e dialettico con le analisi, le interpretazioni e i giudizi proposti dalla critica professionale. Un’integrazione virtuosa è, però, possibile solo sulla base di una netta differenziazione: guide e testate specializzate devono proporre una lettura originale e qualificata degli atti alimentari, valutazioni fondate su argomentazioni solide oltre che sulla massima trasparenza e imparzialità.

Per trasmettere alle nuove generazioni il punto di vista, i valori e la sensibilità appresi dal suo Fondatore, il Seminario Veronelli, in partnership con Fondazione Giorgio Cini, ha dato vita nel 2018 all’Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli, luogo di studio e di formazione dedicato alla civiltà della terra e della tavola. Questo ambizioso progetto - recentemente presentato all’Istituto Italiano di Cultura di Londra - ha l’obiettivo di fornire ai professionisti e ai futuri operatori del settore vitivinicolo, della ristorazione e del turismo le competenze necessarie a valorizzare i vini e i cibi d’Italia quali elementi di un patrimonio culturale, artistico e paesaggistico unico al mondo.

Il percorso formativo proposto da Camminare le vigne: luoghi, persone e cultura del vino italiano, primo corso di perfezionamento al via a Venezia, sull’Isola di San Giorgio Maggiore, sabato 25 maggio, si articola in 180 ore totali, distribuite nell’arco di un semestre, e coinvolge una faculty di oltre 30 prestigiosi docenti tra professori universitari, agronomi, enologi, filosofi, storici dell’arte, esponenti del mondo della cultura, produttori e giornalisti. Una molteplicità di sguardi ideale anche per la crescita di una nuova critica enologica, in primis per i futuri redattori della Guida Veronelli, volume curato da Gigi Brozzoni, Marco Magnoli e Alessandra Piubello, erede di una fertile genealogia di cataloghi risalente agli anni Cinquanta del secolo scorso. Affiancando passo passo i corsisti in questo percorso di perfezionamento, il Seminario Veronelli selezionerà i “redattori di domani” tra coloro che si dimostreranno più motivati e capaci.

Alla tanto profetizzata “morte delle guide” l’Associazione per la cultura del vino e degli alimenti ha sempre opposto la necessità di superare “un certo modo” di redigerle. L’esplicita condivisione dei riferimenti estetici, un metodo di valutazione chiaro e affidabile, la tutela della propria imparzialità e indipendenza sono alcuni dei caposaldi su cui il Seminario Veronelli lavora per accompagnare un Lettore che non si accontenta più di farsi raccontare le altrui escursioni nei territori dell’economicamente o sensorialmente proibito, ma desidera compiere un’esperienza personale del gustabile, ricevere indicazioni utili ad accedere al piacere dell’assaggio in modo intelligente e appagante.

Anche per i futuri critici “secondo Veronelli” l’appuntamento è, dunque, con Camminare le vigne: luoghi, persone e cultura del vino italiano. Ogni informazione in proposito è reperibile sul sito altascuolaveronelli.it e durante Vinitaly (Verona, 7-10 aprile) presso lo stand del Seminario Permanente Luigi Veronelli (Galleria Arena, Stand 13).

Seminario Permanente Luigi Veronelli 

Per produrre vini e cibi di qualità, per comprenderli e goderne appieno, la formazione, il confronto e la comunicazione sono indispensabili: per questo, nel 1986, nacque il Seminario Permanente Luigi Veronelli, associazione per la cultura del vino e degli alimenti che riunisce vignaioli, agricoltori, artigiani del gusto, ristoratori, distillatori, cultori della gastronomia. Fondata e ispirata da Luigi Veronelli, che ne è stato per vent’anni Presidente Onorario, l’Associazione è un laboratorio in costante attività, capace di sviluppare un pensiero sensibile e originale, una visione critica su questioni d’ordine tecnico-produttivo, sulla degustazione e l’analisi sensoriale, sulla cultura materiale.

Il Seminario Veronelli realizza incontri di degustazione e cultura gastronomica; servizi formativi per professionisti e appassionati; si occupa di editoria e comunicazione, redigendo e pubblicando annualmente come editore indipendente la Guida Oro I Vini di Veronelli, prima guida ai vini d’Italia; promuove progetti con finalità sociale in ambito agricolo e alimentare e affianca privati, aziende e istituzioni che desiderino sviluppare iniziative coerenti con la sensibilità veronelliana. 

Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli 

Il Seminario Permanente Luigi Veronelli e la Fondazione Giorgio Cini, polo culturale internazionale che ha sede sull'Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, luogo di elevato valore storico e artistico, hanno dato vita all'Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli, con il sostegno di Banca Generali Private.

L’Alta Scuola Veronelli, ideata dalla Dott.ssa Angela Greco e da Andrea Bonini, Direttore del Seminario Veronelli, si ispira alle rivoluzionarie idee veronelliane e sarà luogo di pensiero e formazione dedicato al sapere della terra e della tavola.

Camminare le vigne: Luoghi, persone e cultura del vino italiano

Corso di alta formazione per professionisti e futuri operatori

OBIETTIVI: Acquisire i fondamenti della cultura gastronomica; perfezionare la tecnica di degustazione con alcuni tra i migliori assaggiatori italiani; approfondire i temi tecnico-scientifici cruciali per la filiera vitivinicola; acquisire consapevolezza delle produzioni enologiche e delle eccellenze alimentari d’Italia, individuandone i punti di forza; sviluppare le competenze necessarie a comunicare le produzioni agroalimentari italiane come elementi del patrimonio culturale, storico, artistico e paesaggistico.

STRUTTURA DEL CORSO: Il percorso formativo è strutturato nell’arco di un semestre, da maggio a ottobre 2019, e prevede un totale di 180 ore, di cui 30 dedicate alla visita dei distretti produttivi e 150 di lezione frontale. È progettato per essere compatibile tanto con un’attività professionale quanto con un percorso di studi universitari e si compone di Moduli Ordinari (quattro appuntamenti della durata di un fine settimana ciascuno presso la Fondazione Giorgio Cini a Venezia), Modulo Intensivo Residenziale (una settimana di formazione presso la Fondazione Giorgio Cini a Venezia), Momenti Esperienziali (tre viaggi studio, della durata di un fine settimana ciascuno), Formazione a Distanza (momenti di attività individuale a integrazione di quanto appreso in aula che si avvarranno di una piattaforma informatica di e-learning) e Attività di Valutazione. Al termine del percorso formativo saranno svolti test e colloqui di valutazione finalizzati alla verifica delle competenze acquisite e al conseguimento del diploma di Cultore del Vino Italiano (obbligatoria la frequenza di almeno l’80% del monte ore complessivo).

DESTINATARI: Il corso è dedicato ai titolari e al personale di aziende vitivinicole, in primo luogo a coloro che si occupano di marketing, di comunicazione e del settore commerciale; agli operatori del commercio vitivinicolo e alimentare di qualità; ai patron e al personale di ristoranti, enoteche e wine bar; ai professionisti della comunicazione e del turismo. Il corso è destinato, inoltre, ai futuri operatori: gli studenti iscritti ai corsi di laurea in viticoltura ed enologia, scienze agrarie e alimentari, scienze e tecnologie della ristorazione, scienze del turismo e dei beni culturali.

REQUISITI: Per accedere a “Camminare le vigne: luoghi, persone e cultura del vino italiano” è necessario aver frequentato con successo un corso di degustazione vino di primo livello promosso da una delle principali agenzie formative (AIS, ONAV, FISAR, ASPI, Slow Food, Seminario Veronelli...). Gli aspiranti corsisti che non fossero in possesso di tale requisito possono frequentare, in forma propedeutica, il corso “Il vino come racconto” organizzato dal Seminario Permanente Luigi Veronelli (per informazioni www.seminarioveronelli.com), mentre ne sono esentati gli studenti iscritti a un corso di laurea in viticoltura ed enologia.

Iscrizioni: I candidati dovranno inviare richiesta di ammissione compilando l'apposito formulario sul sito web dell'Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli. È previsto un colloquio di ammissione - effettuabile in conference call - a cura del responsabile didattico.

 

 

Letto 233 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti