Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

I 3 pecorini protagonisti a Tutto Food 2019

DoveRho (MI) - Fiera Milano

Quandodal 06 maggio 2019 al 09 maggio 2019

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

In occasione della fiera internazionale B2B dedicata al food & beverage organizzata da Fiera Milano in scena dal 6 al 9 maggio 2019, i Consorzi di Tutela delle tre D.O.P.  - Pecorino Romano, Pecorino Sardo e Fiore Sardo - si presentano con uno stand collettivo per far conoscere le eccellenze casearie della Sardegna

Dal 6 al 9 maggio il Consorzio per la Tutela del formaggio Pecorino Romano D.O.P., il Consorzio per la Tutela del formaggio Pecorino Sardo D.O.P. e il Consorzio per la Tutela del formaggio Fiore Sardo D.O.P. si presentano a Tutto Food, il salone biennale del food & beverage che rappresenta da anni un appuntamento irrinunciabile per gli operatori del settore agroalimentare.

Insieme in un unico stand, il G40 H41 nel padiglione 10, i tre Consorzi racconteranno ai visitatori la campagna 3 Pecorini, nata grazie all’unione delle tre realtà consortili volta a promuovere e valorizzare le caratteristiche e le virtù delle tre denominazioni in cinque Paesi strategici: Italia, Stati Uniti, Germania, Inghilterra e Francia diffondendo il messaggio semplice e di impatto, nella sua versione internazionale: Non le solite pecore, non i soliti formaggi.

Allo stand collettivo lo chef Matteo Barbarossa dimostrerà a professionisti e visitatori la grande versatilità di questi tre formaggi creando delle stuzzicanti ricette a base dei tre ingredienti, capisaldi indispensabili nella buona riuscita dei principali piatti della cucina italiana.

L'aromatico Pecorino Romano D.O.P., il delicato Pecorino Sardo D.O.P. Dolce o il più deciso Pecorino Sardo D.O.P. Maturo e l'intenso e piccante Fiore Sardo D.O.P. sono tre antichi e prestigiosi formaggi italiani prodotti esclusivamente da latte di pecora. Le loro origini risalgono all'epoca nuragica e alla sua popolazione dedita all'allevamento degli ovini.  Da allora la Sardegna non ha mai smesso di dedicarsi alla loro produzione diventando, nel corso dei secoli, uno dei principali punti di riferimento nel mondo dei formaggi di qualità. Infatti la Sardegna è la prima regione italiana per numero di capi ovini da latte con oltre 3 milioni di pecore.

Il Pecorino Romano rappresenta l’80% della produzione dei formaggi di pecora D.O.P. italiani e il 50% rispetto alle principali D.O.P. ovine dell’Unione Europea. Nello specifico, nel periodo ottobre-luglio 2017/2018 oltre 1 milione di forme di Pecorino Romano DOP sono state prodotte. Da notare che il mercato statunitense rappresenta il primo mercato export, pari al 60% del totale.

La produzione del Pecorino Sardo D.O.P. invece nel 2018 ammonta a 18.000 quintali di prodotto finito, pari a 651.951 forme di cui il 60% di Pecorino Sardo Maturo e il 40% di Pecorino Sardo Dolce, con una crescita del +12% rispetto al 2017. L'Italia rappresenta il principale mercato di riferimento (89% della produzione), seguito dal mercato Europeo (9%) e dai paesi extra UE (2%).

Infine, 166.350 forme di Fiore Sardo DOP sono state prodotte nel periodo gennaio -settembre 2018 e l’Italia si conferma il principale mercato di riferimento.

La campagna 3PECORINI è frutto della collaborazione tra il Consorzio per la Tutela del Formaggio Pecorino Romano D.O.P., il Consorzio per la Tutela del Formaggio Pecorino Sardo D.O.P. e il Consorzio per la Tutela del Formaggio Fiore Sardo D.O.P., riuniti in un’ATS per promuovere la conoscenza sulle produzioni di formaggi ovini di qualità della regione Sardegna.

“3 Pecorini” significa Pecorino Sardo, Pecorino Romano e Fiore Sardo, formaggi a Denominazione di Origine Protetta che ne certifica l'altissima qualità e il territorio di origine. Sono prodotti con latte ovino al 100%, proveniente da pecore allevate nelle rispettive zone d’origine allo stato brado da pastori che, ancora oggi, seguono tradizioni millenarie. La produzione dei formaggi sardi D.O.P. è il frutto di una terra incontaminata, di una antica cultura casearia e del lavoro di una sapiente squadra di uomini. E di pecore.

Il Pecorino Sardo D.O.P. è prodotto con latte sardo al 100%, proveniente da allevamenti ovini che sfruttano i pascoli naturali della zona di origine, ricchissimi di essenze arboree spontanee. È noto per essere uno dei formaggi più antichi della Sardegna ed è realizzato seguendo gli stessi passaggi tramandati da una tradizione millenaria. Il Pecorino Sardo D.O.P. si presenta in due tipologie. il Dolce e il Maturo, differenti per tecniche di lavorazione, dimensioni, stagionatura e caratteristiche organolettiche, che offrono sapori diversi per soddisfare ogni palato.

Il Pecorino Romano D.O.P. è prodotto con latte fresco intero di pecora proveniente dalle greggi allevate al pascolo allo stato brado e semibrado da pastori che, ancora oggi, seguono tradizioni millenarie. Il latte proviene da allevamenti caratterizzati per il 95% dalla presenza di una razza autoctona conosciuta per la sua rusticità ed adattabilità, la pecora di razza Sarda. Il Pecorino Romano D.O.P. è un formaggio a pasta dura dal tipico gusto aromatico e piccante, la cui lavorazione è limitata alla Sardegna, al Lazio e alla provincia di Grosseto in Toscana. Per riconoscere l’autentico Pecorino Romano D.O.P. la forma deve riportare su tutto lo scalzo il marchio d’origine che ne attesta la provenienza e la qualità.

Il Fiore Sardo D.O.P. è prodotto con latte 100% di pecora sarda, razza autoctona che viene allevata allo stato brado dai pastori che, ancora oggi, seguono tradizioni millenarie. Con il suo sapore deciso, il Fiore Sardo D.O.P è un eccellente formaggio da tavola, se consumato giovane, ed un ottimo prodotto da grattugia se stagionato. La sua origine risale alla preistoria dell’isola e per millenni è stato il formaggio più prodotto in Sardegna. Si ritiene che il nome derivi dall’uso di un coagulante vegetale, probabilmente ottenuto dal fiore del cardo, oppure dall’uso fino a epoche recenti, degli stampi in legno sul cui piatto veniva intagliato un fiore, per ornamento e distinguo del formaggio.

Programma finanziato dalla regione Autonoma della Sardegna con L.R. n.5/2015 art.15

 

 

Letto 364 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti