Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Travel

A Cortina d’Ampezzo la montagna è dolce e golosa

DoveCortina d'ampezzo (BL) - in montagna

Quandodal 13 luglio 2019 al 20 ottobre 2019

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Mostre fotografiche, corsi di yoga e concerti rock, ma anche grigliate, trekking slow e percorsi per bimbi. L’estate fra le crode dei Monti Pallidi è un’escursione fra sensi ed emozione

Concerti e tribute band, mostre fotografiche in quota, aperitivi al tramonto, grigliate golose, escursioni serali e corsi di yoga. La montagna non è solo salita.

Sì, camminare, ma soprattutto gustare appieno il sapore dell’alta quota. Grazie alla bella stagione degli impianti, dare del tu alle vette non è un problema ed un soggiorno a Cortina d’Ampezzo si colora di tante quote, tutte quelle che si possono raggiungere, facendosi dare un passaggio da seggiovie ed impianti.

CINQUE TORRI E AVERAU

Cinque Torri? Meno fatica. Per scorrazzare nel regno alpino di questo segmento di Dolomiti il segreto è farsi dare un passaggio dalle seggiovie Cinque Torri e Fedare, che permettono di accorciare le escursioni verso i panoramici rifugi della zona.

Domenica 14 luglio tutti al rifugio Averau per un appuntamento all’insegna del gusto. Spiedo, carni e sapori di montagna saranno protagonisti, insieme alle canzoni del Coro Cortina che si esibirà dalle 14 (per informazioni: www.rifugioaverau.org).

Sabato 20 luglio la serata, dalle 20, è a tutta musica sulla terrazza del Rifugio Scoiattoli dove è attesa una delle più importanti tribute band del rock, la Dire Straits Over Gold. In occasione del concerto, la funivia sarà aperta dalle 17.30 alle 23.30 (per informazioni: www.rifugioscoiattoli.it).

Sabato 3 agosto prende il via il Delicious slow trekking, studiato dalla Guide Alpine di Cortina d’Ampezzo per far scoprire a tutti, con un piccolo trail, il sapore della notte e il gusto delle camminate fuori orario (per informazioni: www.guidecortina.com).

Ad unire due delle “capanne alpine” più iconiche della zona - il rifugio Averau e lo Scoiattoli - , oltre che sentieri panoramici, quest’anno sono anche tre sere speciali, firmate da Cortina Delicious, in cui sarà possibile visitare gli itinerari della grande guerra e cenare poi nei due rifugi. Le date da segnare sul calendario sono venerdì 9, 16 e 23 agosto. A guidare attraverso i capitoli di storia del secolo scorso sarà Paolo Giacomel, esperto di storia locale. Gli impianti funzioneranno dalle 19 alle 23 e su prenotazione, dopo la visita sarà possibile cenare sulle terrazze panoramiche dei rifugi Scoiattoli e Averau.

Per ulteriori dettagli sull’area consultare: www.5torri.it e https://cortinadelicious.it/IT/eventi.php

RA VALLES E CIMA TOFANA

Il 20 luglio apriranno anche i tratti delle funivie Col Druscié - Ra Valles e Ra Valles Cima Tofana, completando così ufficialmente il calendario delle aperture estive nella conca ampezzana. Passeggiare a Ra Valles ha molti sapori, declinati in grande armonia con la natura. Il bar di Cima Tofana è un nido d’aquila dove gustare cibo per il corpo mentre lo spirito si nutre del panorama che si squaderna tutto intorno. Sosta gourmand è, poi, il Masi Wine Bar al Druscié. Questa nuova location è uno dei must see fra i più trendy di Cortina dove abbinare un bicchiere di Amarone della casa al fine dining. Solo per l’estate 2019, per raggiungere Col Druscié è disponibile un servizio di navette gratuito da Piè Tofana, in quanto sono in fase di attuazione i lavori di costruzione della nuova Cabinovia Cortina - Col Druscié.

Per completare questa full immersion sensoriale, a Col Druscié si può visitare anche l’osservatorio astronomico Helmut Ullrich (per informazioni: www.cortinastelle.eu).

Per ulteriori dettagli sull’area consultare: www.freccianelcielo.com

FALORIA

E’ un luogo (anche) dello spirito. La terrazza del Rifugio Faloria, a quota 2.190, è l’indirizzo privilegiato dove farsi coccolare dalla natura, concedendosi, anche un robusto assaggio dei sapori della tradizione. Qui ci sono facili sentieri, immortalati anche dal grande cinema, come il percorso che, a monte della funivia Faloria, conduce, in 10 minuti di passeggiata, al lodge di Cliffhanger.

Lunedì 15 luglio torna l’appuntamento con la biennale del vino italiano, firmato Civiltà del Bere e VinoVip Wine tasting delle aquile, per una delle degustazioni d’alta quota più raffinate ed attese dell’estate cortinese.

Dal 27 luglio fino al 7 settembre, ogni sabato il Rifugio Faloria propone un aperitivo con vista. Si sale con la funivia e si attende il tramonto sorseggiando un indimenticabile happy hour. Il 14 agosto, vigilia di Ferragosto, invece, si cena fra le stelle con gran finale di fuochi d’artificio (per informazioni: faloria@folomiti.org).

Fino a fine agosto, ogni martedì scatta anche l’ora dello yoga in quota: il Rifugio Faloria organizza lezioni in terrazza in collaborazione con il Centro Jothyoga Asd a partire dalle 10.30.

Per ulteriori dettagli sull’area consultare: www.faloriacristallo.it

LAGAZUOI

A quota 2.752 metri, il paesaggio è mozzafiato. Il Lagazuoi, con la funivia che sale da Passo Falzarego, è uno dei più suggestivi attici delle Dolomiti a mezza via fra Cortina e l’Alta Badia, immerso tra i Parchi Naturali di Fanes-Sennes-Braies e delle Dolomiti d’Ampezzo. 

Dal 13 al 28 luglio passeggiare senza grandi dislivelli nella zona significa anche vedere in azione gli artisti del Lagazuoi Cairn Festival, il contest ideato per ricostruire i classici ometti di montagna che indicano la via ai camminatori (per informazioni: www.cairnfestival.lagazuoi.it).

Domenica 21 luglio dalle 11.30, in quota, arriva anche la musica con il concerto del Corpo Musicale di Cortina che da 150 anni porta avanti la tradizione del canto popolare di queste valli (per informazioni 0436 867303).

Una salita al Lagazuoi è un’idea perfetta anche per esplorare lo spazio espositivo Lagazuoi Expo Dolomiti, inaugurato nel 2018 e che ospita, fino al 20 ottobre, la mostra “Oltre” dedicata al fotografo Stefano Zardini, scomparso lo scorso inverno.

Per ulteriori dettagli sull’area consultare: www.lagazuoi.it

SOCREPES, POCOL, TOFANA E FALZAREGO

É il paradiso dei più piccoli: il play park di Socrepes, servito dall’omonimo impianto di risalita, è un parco giochi ad ingresso gratuito, meraviglie per bambini e genitori, a caccia di ore liete ed alpine. Da quest’anno c’è anche la pista Tubby, per un adrenalinico summer tubing. A pochi passi dal parco giochi si raggiungono, poi, i recinti dove osservare le mansuete e affettuose Capre Mohair, le vivaci e dinamiche Capre Tibetane e i simpatici Maialini Nani.

Da quest’anno l’offerta dell’area si è arricchita di un nuovo servizio: i bambini potranno provare l’emozione di “salire a cavallo” sui pony Iside, Iusas, Irene e Spirit. L’attività, svolta dall’istruttrice Elettra Monico, comprende lezioni teoriche e pratiche per approcciarsi nel modo più corretto ai pony ed ottenere da loro la massima collaborazione nell’eseguire esercizi via via più difficili nel lavoro da terra e in sella. Tutto si svolgerà sotto la supervisione del “il gigante buono” Robin Hood, uno shire, il più grande equino del mondo. E dopo le lezioni bambini e genitori possono andare a rifocillarsi al rifugio Ria de Saco, nelle immediate vicinanze del maneggio, dove possono trovare una griglia esterna, servizio bar e giochi gratuiti per bambini.

Per ulteriori dettagli sull’area consultare: www.impianticortina.it

MISURINA ED AURONZO

Per i più contemplativi, le rive del lago di Misurina sono già una meta. La seggiovia accompagna al Rifugio Col de Varda e di lì, con una breve camminata di 20 minuti, si visitano alcune testimonianze della Grande Guerra.

Per ulteriori informazioni sull’area consultare: www.auronzomisurina.it

Gli impianti di Auronzo portano, invece, in pochi minuti al Rifugio Monte Agudo, a quasi 1.600 metri, da dove si possono ammirare il lago di Auronzo e, a distanza, le Tre Cime di Lavaredo. Inoltre, a monte della seggiovia Taiarezze - Malon, c’è il Fun Bob più lungo del mondo, a disposizione di grandi e piccini per sfrecciare tra rettilinei, curve e tornanti.

Per ulteriori dettagli sull’area consultare: www.monteagudo.it

 

 

 

 

 

 

Letto 210 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti