Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino

Diario di una Sommelier - Metti una gita in Champagne 2a tappa

di Claudia Paracchini

MappaArticolo georeferenziato

 Day to day con il Terroir - Champagne 2a Tappa
In Champagne ci si lascia conquistare dal terroir. E parlando di terroir non si può non parlare del Faro di Verzenay che si trova a 15 km dalla città di Reims, mia seconda tappa. La sua particolarità risiede nel fatto che la luce che emana rischiara i vigneti che lo circondano. Al suo interno ospita il Museo della Vigna e venne fatto costruire nel 1909 sul sito di un vecchio mulino da Joseph Goulet negoziante di vini.  
Il villaggio é di 1100 abitanti edé interessante soprattutto per i suoi vignetiGrand Cru di Pinot Noir, infatti ha ottenuto il 100%. Situato sulla collina e circondato dai vigneti ad eccezione del lato sud dove confina con il bosco della montagna di Reims, circa 420 ettari di vigneti gestiti da 250 produttori. Qui si trovano le principali marche di Maison proprietarie dei vigneti.
Valore del Vigneto 100
Pinot Noir 90% Chardonnay 10%

Dopo essermi lasciata conquistare da questo meraviglioso panorama dall'alto del faro ero pronta per la tappa più cool della mia giornata. a pranzo ad Avize da Selosse !
Un appuntamento da non perdere per niente al mondo.

Selosse non é uno champagne per dilettanti, soprattutto per l'interesse che ha per la biodinamica e per il non interventismo in vigna, nell'idea che il contadino debba limitarsi ad accompagnare la pianta.
Jaques e suo figlio Anselme hanno iniziato a vinificare in proprio nel 1974 quando lo champagne era in mano a poche grandi Maison. Anselme passa per quella grande palestra che é il Lycée Vinicole di Beaune, questo rifletterà alcune scelte quando nel 1980 assieme alla moglie succede al padre alla guida dell'azienda.
La cantina ed il ristorante, fregiato  Michelin,sono ad Avize, valore vigneto 100 Grand Cru per lo Chardonnay ma l'azienda allarga i suoi 4 ettari in Cote des Blancs con altri vignedi da  un ettaro l'uno: di Chardonnay a Cramant e a Mesnil-sur-Oger, di Pinot Noir ad Ambonnay , Ay e Mareuil sur Ay, quest'ultimo classificato 99.
Il Ristorante Les Avisés é una tappa quasi obbligata ! Se trovate posto, consiglio di chiamare con un largo anticipo.... Stephane Rossilon lo chef in cucina e sua moglie in sala, ex collaboratori di Anne-Sophie Pic, propongono dei menù unici a base di ingredienti naturali e selezionati, serviti in una deliziosa atmosfera intima e famigliare ma anche molto chic ! Ottima la carta e la scelta curata  dei vini.
Naturalmente non poteva non scapparci la tradizionale foto nella toilette del ristorante con la sua memorabile ed inconfondibile tapezzeria della mappa dello Champagne !

Letto 584 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.