Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Food

Ottanta food truck da tutto il mondo, a Caorle gli chef superstar di Italia Uno

DovePiazzale Olimpia, Caorle (VE) - Street Food Festival

Quandodal 13 agosto 2019 al 18 agosto 2019

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Dal 13 al 18 agosto la terza edizione dello Street Food Festival, la manifestazione che miscela la musica di tendenza con le prelibatezze culinarie degli chef da strada. Gli organizzatori: “Abbiamo selezionato le migliori proposte gastronomiche, farete il giro del mondo in ottanta food truck”. Attesissime le star dei fornelli on the road: Picanha Cube, Ciccio Smoke & BBQ, Pizza&Mortazza e le divinità dei panini, il truck dei Rock Burger. Spunta l’area champagne e quella dedicata alle birre artigianali, c’è anche l’Ape dei cocktai

Si vola per Cuba, un pied-à-terre in Texas, tappa caliente in Mexico, e poi via di nuovo in viaggio verso Thailandia, Serbia o Francia. Qualsiasi sia il vostro programma estivo, la località che unisce la maggior parte di queste destinazioni in un unico luogo senza prenotare voli aerei o treni è Caorle, perché dal 13 al 18 agosto nell’enorme area di Piazzale Olimpia si svolge lo Street Food Festival. Sei giorni all’insegna della musica ma soprattutto del gusto, un autentico viaggio tra i sapori del mondo grazie agli ottanta food truck presenti in area.

Dal “dio dei carciofi alla romana” allo specialista della carne di cinghiale, passando per il re degli hamburger fino allo chef del thai e lo specialista della Picanha’s, senza dimenticare le griglie argentine con il loro asado, per citarne solo alcuni: ce n’è davvero per tutti i gusti. “Abbiamo selezionato le migliori proposte gastronomiche basandoci sulla qualità, il gusto e il servizio”, spiegano gli organizzatori. “Quest’anno farete il giro del mondo culinario in ottanta food truck”.

Lo Street Food Festival, oltre ad essere un’oasi del divertimento e del benessere pensata sia per i giovani che per le famiglie, è così anche un’occasione culturale per conoscere i cibi e le usanze di regioni e paesi stranieri, o per approfondire le nostre eccellenze made in Italy. Grazie alla crescita vorticosa dalla sua nascita nel 2017, il “boutique festival” veneziano è ora considerato a livello qualitativo la più importante manifestazione nel panorama italiano del “cibo da strada” anche in forza del fatto che questa terza edizione ha fatto il salto di qualità con una line up artistica di respiro internazionale grazie alla presenza, tra gli altri, della star mondiale Steve Aoki.

L’attenzione degli amanti del buon cibo sarà rivolta in particolare alle eccellenze internazionali come “Picanhas Cube”, trionfatori della Street Food Battle 2018 di Italia 1 grazie ad un mix perfetto di tipicità italiane e materie prime brasiliane e al loro cavallo di battaglia, la Picanha. Milioni di telespettatori avevano seguito le loro performance nella trasmissione condotta da Simone Rugiati e Ludovica Frasca, la loro fama è pari alla bontà dei loro piatti.

Ma ci saranno anche superstar italiane, come Ciccio Smoke & BBQ, i re dell’America barbecue, i cui tagli di carne di prima qualità italiani arricchiti in versione Made in Usa sono stati segnalati dal Gambero Rosso e erano giunti alle fasi finali della Street Food Battle 2018 di Italia 1; Pizza&Mortazza, che stanno portando la merenda romana per eccellenza (pizza bianca farcita con la mortadella) in tutta Italia con il Jova Beach Party; e poi le divinità dei panini, il truck dei Rock Burger con la loro specialità: hamburger di pregiata carne di vitella di pura razza piemontese con latticini prodotti in alpeggi locali e pane artigianale realizzato con farina viva, macinata a pietra lavica; mentre per gli appassionati dei carciofi c’è “Domus Carciò”, lo chef del fiore verde in versione romana.

Peraltro, ci sono dei truck super specializzati, sia per prodotto che per specialità regionali (cucina veneta, cucina marchigiana, pugliese, arrosticini abruzzesi, il cacio impiccato, frittura di pesce e piadina romagnola). Tra tutti, da segnalare il “Wokmonkeys”, due italiani che hanno frequentato la scuola di specializzazione di cucina tailandese per poi avviare la loro attività itinerante. Ma tra le specializzazioni vanno citati anche la Cannolomania (Ape), stand siciliano con cannoli croccanti e ricotta fresca e Fritz&Spritz di Massimo Barnabei, l’ape con i cocktails: il gestore è stato barman dell'Hotel Danieli di Venezia.

Grande varietà anche sul fronte beverage, per gli amanti delle bollicine chic ci sarà lo Champagne, immancabile poi la selezione di vini bianchi e rossi regionali, tra tutti il Prosecco, mentre per i cultori della birra è stata pensata un’area interamente dedicata all’arte del luppolo, si chiama “Birra Art” e propone particolari miscele da luppoli ricercati. Per coloro invece che adorano la frutta, a disposizione un ampio ventaglio di opzioni tra frullati, succhi bio tra cui di mela e uva e una chicca, ma anche il succo di canna di bambù, preparato al momento.

 

Letto 362 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area food

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti