Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Vino

Pianetta di Cagnore Marche Igt Rosso 2001

di Commissione di TigullioVino

Tipologia : Rosso
Gradazione alcolica : 13,5
Vitigni : Vernaccia Nera 100%
Lotto : 04/140
Prezzo Sorgente : 10,64 euro

Siamo al terzo assaggio di questo esperimento marchigiano degli amici di Terreno Ottavi e delle mani del bravo enologo Giancarlo Soverchia. Questo Pianetta, un piacevole affronto alla tradizione che vorrebbe la Vernaccia Nera come vino esclusivamente dolce, non smette di incuriosire e far discutere e ciò, per una bottiglia di vino, è già grande conquista non vi pare ?
Nel calice si presenta austero, di un rosso rubino intenso e fitto, pressoché impenetrabile al raggio di luce, di grande consistenza non solo testimoniata dai ben noti archetti ma in modo assai più preciso, dalla resistenza che oppone alla rotazione nel calice. Il naso è difficile. Difficile da interpretare, difficile da comprendere. Certamente non è vino immediato e ammiccante, anzi, scontroso sulle prime battute tanto è il suo vigore. Se hai pazienza di attendere tuttavia, questo vitigno regala sensazioni forti, intense, dai tratti spessi e decisi. O lo ami o lo odi, non c'è che dire. Personalmente lo amo ed ecco il perché di un parziale così alto all'olfattivo. Ciò che di primo acchito rimanderebbe a stridenti errori di cantina, problemi di travaso o pulizia dei vasi vinari, quasi immediatamente si tramuta in una congerie di sentori complessi e intriganti, solo che tu abbia la voglia ed il tempo di attenderli. I due protagonisti indiscussi di questo vino sono lo speziato e l'erbaceo che in un connubio intenso ed inscindibile, d'impatto deciso e marcato, lasciano appena filtrare i marcati accenni balsamici delle retrovie. Ossigeni ed ecco il frutto, intenso, polposo e denso, di mora selvatica, di ribes nero, di lampone. Peccato per le note boisée derivate dal passaggio in piccoli legni, ancora un poco in evidenza ma la spinta fruttata è di tal forza che riesce comunque ad emergere. Passi finalmente all'assaggio e trovi un vino intenso, persistente, di grande carattere.

In questo vino dai forti accenti e dagli esuberanti contrasti, non mancano certo freschezza e tannino tanto che in finale proprio questo resta evidente, con una conculsione leggermente amaricante non fastidiosa comunque. Questo Pianetta, è un vino dalle grandi potenzialità. L'eleganza, più che l'equilibrio perfetto tra le componenti va ancora raggiunta ed il passaggio in legno è ancora un poco evidente. Tuttavia, per via dell'impegno sul vitigno condotta dall'azienda e dai grandi risultati che intravvediamo per il futuro, non possiamo che confermare il nostro deciso interesse per questo esperimento. Intorno ai 18/19 euro in enoteca. Non semplicissima la gestione al tavolo di questo vino per la sua impronta così marcata, senz'altro non per tutti i palati.

Valutazione di Tigulliovino: 15/20 (@@@)

Letto 3394 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Commissione di TigullioVino

Commissione di TigullioVino

 Sito web
 e-mail

La commissione degustatrice di TigullioVino.it opera dall'aprile del 2000 con scrupolo e professionalità, nel rispetto della fatica e del...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti