Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Eventi > Vino

I PicenInvisibili a Milano

DoveMilano (MI) - Hotel dei Cavalieri - Sala Cavallo -

Quandoil 

di Mariella Belloni

MappaArticolo georeferenziato

Degustazione con i rossi dell'entroterra ascolano
Hotel dei Cavalieri - Sala Cavallo - Milano, piazza Missori
   Lunedì 2 Marzo 2009 ore 16,30/20,30

Una degustazione di nicchia, organizzata da ASsapori e Vinità, si terrà Lunedì 2 Marzo dalle ore 16,30 alle ore 20,30 presso l'Hotel dei Cavalieri in Sala Cavallo - Piazza Pissori in centro a Milano, con la partecipazione di 14 Cantine che, con lo pseudonimo di PicenInvisibili sono: Aurora, Ciù Ciù, Le Caniette, Maria Pia Castelli, Oasi degli Angeli San Giovanni, San Savino e Walter Mattoni a cui si uniscono Cameli Irene, Clara Marelli, Allevi Maria Letizia, Aldo di Giacomi, Poderi San Lazzaro e l'Azienda vitivinicola biologica Fiorano.
Vignaioli marchigiani originari di Cupra Marittima, Monte Urano, Offida, Ripatransone, Castorano e Cossignano nell'entroterra ascolano: PICENI per l'esattezza.

Di loro dicono "Amici di vecchia data, ci accomuna l'amore per il vino e l'impegno nel perseguire sempre risultati migliori; le nostre cantine crescono ogni anno di qualità grazie alla prosperità del terreno e dei nobili vitigni del Montepulciano e del Sangiovese, alla base dei rossi, e dei due autoctoni Pecorino e Passerina, dei bianchi, ma soprattutto alla cura e alla passione che mettiamo nel lavoro, che ci sprona a non accontentarci mai. Ci piace stare insieme, ritrovarci per confrontarci, scambiarci esperienze e impressioni in modo da crescere sempre di più".

Accompagnano la degustazione prodotti del territorio piceno: pastificio Mancini di Monte San Petrangeli, pastificio artigianale Maroni e Marilungo di Campofilone, i formaggi di Eros Scarafoni di Belmonte Piceno, i salumi di Doriano Scibè di Grottazzolina e l'olio di Laura Frattini di Ripatransone.

Il territorio PICENO ha radici storico culturali antichissime e complesse; rocche, castelli e torri, sorti un tempo per dominio o difesa, rappresentano ora la peculiarità maggiore dei paesi. Affacciato sul mare e protetto dall'Appennino, è ricco di verdi colline floride di vigneti e olivi.

L'attuale provincia di Ascoli Piceno è il cuore geografico della regione storica dove nell'Età del Ferro fiorì la civiltà dei Picentes o Piceni. Il mare di origine totemica, deriva da picus, il picchio che, raccontano Stradone, Plinio e Festo, avrebbe guidato dalla conca di Rieti verso l'Adriatico, un gruppo di giovani Sabini, votati, secondo l'antico rito italico della primavera sacra, a lasciare la terra di origine per nuove mète.

I Piceni furono un popolo di grandi agricoltori e guerrieri. Le loro olive, mele e vino  furono apprezzati per tutta l'antichità fino ai  giorni nostri. Gli storici  della romanità tramandano  che essi insegnarono la lievitazione del pane ai Romani e che avessero un fiorente mercato di prodotti agricoli con le  popolazioni galliche e germaniche.
Da tale contesto storico-culturale non poteva che nascere un gruppo di aziende così ricche di tradizioni, attente alla salvaguardia del territorio e alla qualità del vino che qui si produce.

La manifestazione avrà due tempi di accoglienza.
Ore 16.30/20.30 ingresso riservato a Ristoratori, wine bar, stampa di settore, agenti e distributori.
Ore 18.00/20.30 ingresso per il pubblico  a 10 euro a persona con bicchiere omaggio.

Per info: Cristina Thompson Tel. 02 89052804 ct@vinita.it - eventi@assapori.it

Mariella Belloni

Letto 5377 voltePermalink[0] commenti

Tags


Warning: min() [function.min]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 7

Warning: max() [function.max]: Array must contain atleast one element in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/tags_articolo.php on line 8

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Mariella Belloni


 e-mail

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area vino

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti