Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Distillati

Grappa in tavola. Come, dove, quando.

di Vincenzo Donatiello

La varia e diversificata produzione di grappe ci offre un variopinto mondo di profumi ed aromi che possono regalarci piacevoli sorprese se proposti in abbinamento ad un pasto, al di fuori, quindi, dell’attuale campo di consumo.

Una regola basilare da seguire nell’abbinamento è quella che vede sposarsi un distillato aromatico con una preparazione altrettanto aromatica, permettendo così alle due componenti di esaltarsi reciprocamente; seguendo lo stesso principio, una grappa dalla lunga persistenza accompagnerà egregiamente una pietanza dalla persistenza gusto-olfattiva importante.

Una grappa aromatica, ma anche un’ acquavite d’uva, si accostano piacevolmente con dolci al cucchiaio, torte o crostate a base di piccoli frutti rossi e con semifreddi o dessert a base di frutta fresca; entrambe possono essere proposte, in un abbinamento più che azzardato, con un piatto di salumi ed insaccati.

Le grappe affinate in legno, caratterizzate da aromi speziati, possono essere proposte in accompagnamento a dolci speziati della tradizione italiana, come il Panpepato, o con torte a base di cioccolato o frutta secca.

Dulcis in fundo, l’abbinamento con il cioccolato fondente, laddove il burro cacao abbassa la percezione pseudo calorica dell’alcol, che a sua volta sgrasserà il palato, rendendolo pulito e pronto ad nuovo assaggio.
Ottimo accostamento, infine, si rivela quello con un classico sigaro Toscano o con un Toscanello aromatizzato (es. al caffè o al cioccolato).

L’abbinamento risulterà più armonico se serviremo la grappa alla temperatura ideale: le grappe giovani e quelle aromatiche hanno tra i 9° e i 13° la loro temperatura ideale di servizio, quelle affinate in legno andranno invece servite tra i 15° e i 17°.

Letto 9954 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.