Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 207

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 213
Marketing esperienziale e Strade del vino, di Slawka G. Scarso

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Marketing > Enomarketing

Enomarketing

Marketing esperienziale e Strade del vino

di Slawka G. Scarso

Già da tempo si riconosce all'enoturista un interesse che va oltre le sole aziende vitivinicole e i ristoranti di qualità, un bisogno che coinvolge anche la bellezza dei paesaggi e delle opere architettoniche, dei musei e delle altre attrattive turistiche. In presenza di questa molteplicità di fattori, il prodotto da promuovere, l'oggetto del marketing, non è più un semplice prodotto, ma un prodotto-servizio, o meglio ancora, un'esperienza. In altri settori il marketing esperenziale ha preso piede già da tempo. A livello di commercio online, ad esempio, il caso di Amazon è diventato un esempio da manuale. Chi acquista su Amazon, attraverso un database ricco e pienamente sfruttato, riceve consigli in base agli acquisti già effettuati, suggerimenti in base alle scelte fatte dagli altri acquirenti e così via. In altre parole vive una vera e propria esperienza personalizzata.

Un'applicazione di questo concetto diventa quindi fondamentale per la buona riuscita di un progetto che riguarda una Stada del Vino e non solo. Il turista va insomma guidato, attraverso la segnaletica, attraverso un sito web efficace e aggiornato con gli eventi in programma, e attraverso una comunicazione che coinvolga tutte le strutture che costituiscono la Strada del Vino. In questo modo si offre non più un prodotto-servizio o un insieme di tanti prodotti, ma una vera e propria esperienza, che risulterà peraltro anche più memorabile del singolo servizio, e di conseguenza capace di generare quel meccanismo di passa parola che è tanto importante nel settore del turismo in genere.

Così tra gli esempi di maggiore successo sono da citare ad esempio la Strada del Vino in Franciacorta, dove l'esperienza dell'enoturista è stata facilitata e resa più piacevole attraverso un palmare e un sistema di navigazione satellitare. Dopo tutto, andando in giro per vigne, quante volte possono i cittadini sentire la mancanza del confortante stradario? In pratica si tratta di una guida virtuale, installata sul palmare, che contiene tutti i dati di aziende vitivinicole e ristoranti associati, ma anche di punti panoramici e di interesse storico-culturale.

Attualmente il palmare è disponibile su noleggio, depositando una cauzione presso alcuni punti che fanno parte della stessa Strada. In alternativa si può scaricare l'itinerario dal sito della Strada, e caricarlo sul proprio palmare. Dopo la versione italiana, da gennaio 2007 la guida virtuale è disponibile anche in inglese e tedesco.

A livello di ampiezza dell'offerta, da segnalare invece la Strada del Vino Nobile di Montepulciano. Qui i classici itinerari diventano delle vere e proprie attività tematiche, quasi dei brand. Così si passa dalle varie proposte di itinerari culturali o dedicati ai vini (tour degli artigiani, dei palazzi rinascimentali, wine tour, i tesori nascosti e così via) fino a proporre dei tour dedicati ai set cinematografici che ha ospitato quella porzione di Toscana. In questo modo si costruisce sopra a delle fondamenta già gettate dal cinema e dalla moda, e sulle esperienze che gli enoturisti hanno già vissuto guardando i film in questione.

Infine, se l'esperienza di fatto comincia da casa, magari dal sito internet della Strada del Vino (l'importanza del web nel settore turistico è indiscutibile), merita una segnalazione particolare la Strada del Sagrantino, che offre all'interno del suo sito una mappa molto intuitiva e interattiva (e quindi in piena ottica esperenziale) di ciascun comune. Ogni mappa contiene le segnalazioni cliccabili delle strutture associate . In questo modo la localizzazione dei diversi luoghi da visitare diventa immediata, ed è più facile organizzare l'itinerario.

Questi tre esempi dimostrano un'attenzione verso quell'aspetto emotivo che difficilmente le statistiche riescono a cogliere. Verso tutto quel lato davvero umano del consumatore che lo induce a scegliere di acquistare un prodotto per impulso, per una sensazione particolare, per un'emozione, per un maggiore senso di sicurezza e indipendenza (poter programmare autonomamente un viaggio sentendosi sicuri che si sa già dove si andrà). E in questo senso, rispettare questi aspetti più emotivi diventa il vero fattore di differenziazione del marketing del nuovo millennio. Anche nel mondo del vino.


Per approfondimenti

B. Schmidt, Customer Experience Management, Wiley, 2003 - sul marketing esperenziale
C. Hausmann, Marketing & Strade del vino, Agra Editrice, 2005 - un approccio più tradizionale al marketing

Letto 7765 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Slawka G. Scarso

Slawka G. Scarso

 Sito web
 e-mail

Laureata in Economia e Commercio, Slawka è consulente di marketing specializzata nella comunicazione enogastronomica. Nel mondo editoriale...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area marketing

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti