Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Travel > Strade del Vino

Strade del Vino

Strada del Vino Orcia

di Iole Piscolla

MappaArticolo georeferenziato

Un museo all'aria aperta: la Val d'Orcia. Sino a ieri un parco naturalistico ed artistico, da poco anche un itinerario enologico all'interno della giovane DOC Orcia. Un paesaggio unico, recensito dai più come il "cuore della Toscana", una Toscana nella Toscana. Non c'è paesaggio più fotografato che un bosco di fitti cipressi immersi nelle crete senesi, un'immagine da cartolina che ha fatto il giro del mondo tale da esser ripresa al variare delle stagioni per apprezzarne le tonalità ed il cambio dei suoi colori. Dolci e fertili colline che oltre ai colori rendono vari gli odori al variare delle stagioni e delle colture.

Dal verde brillante della primavera nell'attesa delle prime falciature, al giallo dorato dell'estate i cui girasoli ne fanno divenire un acquerello all'aperto, ai colori forti dell'autunno. Una vallata dove i cipressi rincorrono mulattiere e dove il corso del fiume Orcia lambisce vecchi ruderi, antichi fortilizi, coloniche restaurate, ville e castelli rinascimentali. Una vallata che anche storicamente ha avuto un rilievo importante: basti pensare che nel 1093 l'Arcivescovo di Caterbury Sigeric la percorse diventando nel tempo la storica rinomata Via Francigena, un percorso di crescita culturale di genti e di scambi commerciali con le comunità che si affacciavano sulla valle.

Viaggiatori e pittori che attraversavano questo paradiso a sud di Siena non potevano che esserne attratti diventando tappa di quel loro magico "Grand Tour". Una terra modellata dall'uomo (con una laboriosità rispettosa delle tradizioni) le cui imprese nel tempo ne hanno rispettato l'origine, i colori, i sapori. Una terra ricca di sorgenti termali in borghi storici; san Casciano dei Bagni, Bagno Vignoni sono alcune località termali dov'è possibile far coesistere il benessere fisico e visivo stante l'opportunità d'immergersi oltre che in acque salubri in un angolo di Toscana fuori dal tempo. Lungo i vari sentieri ci si addentra in poderi dove l'ospitalità offerta, da case rurali a veri e propri agriturismi, garantisce relax e massima riservatezza.

Dalle finestre di questi casali è possibile scorgere i grossi mammelloni di terra argillosa che oltre ad esser apprezzati dagli artigiani del luogo nella produzione dei noti manufatti di terracotta, conferiscono ai vigneti ivi presenti una struttura ed un colore unici. In questo territorio dove i cereali dominano il paesaggio ritroviamo artigiani e artisti che hanno portato nel mondo una creatività tutta senese: ceramisti e produttori di latte e trasformatori di pecorino tutti insieme per far apprezzare al viaggiatore i sapori e colori di questa "terra di Siena". Qui non bisogna affrettarsi per raggiungere la meta, ma lasciarsi andare al lento risalire del Treno Natura che attraversando le crete e la Val d'Orcia si spinge sino alle pendici dell'Amiata.


Il Vino Orcia
Da non molto anche il vino ha ricevuto la sua consacrazione: non a caso questa valle è un po' il cuscinetto di terre sublimate alla viticoltura come il Brunello di Montalcino e il Vin Nobile di Montepulciano, anch'esse attraversate da itinerari enologici e dell'accoglienza. Con una quarantina di produttori intenti da alcuni anni a produrre questo vino che solo di recente si è fregiato della denominazione di origine. Vini che non sono Chianti, ma hanno una spiccata personalità e che se pervengono da terreni sabbioso/limosi riescono ad esprimere al meglio il carattere di finezza e di eleganza. Vini in cui il Sangiovese la fa da padrone e li rende distintivi per il particolare clima e suolo. Tredici sono i comuni del senese in cui è possibile produrre l'Orcia nella versione rosso, bianco, Vin Santo e Novello e tutti carichi di storia e di costume locale.


Strada del Vino Orcia

Associazione Strada del Vino Orcia
Sede Operativa
Via Borgo Maestro, 90
53023 Rocca d'Orcia - Castiglion d'Orcia (SI)
Tel. 0577/887471 - Fax: 0577/888454
www.orciadoc.it
info@orciadoc.it

Letto 3386 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Iole Piscolla

Iole Piscolla


 e-mail

Iole Piscolla scrive da anni di turismo ed enogastronomia. E’ un tecnico di Strade del vino e da tre anni dirige il Centro Studi e Servizi alle...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti