Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Travel > Strade del Vino

Strade del Vino

Strada del Vino Colline Aprutine

di Iole Piscolla

MappaArticolo georeferenziato

Le Colline Aprutine, a ridosso della costa pescarese, rappresentano un paesaggio in cui l’olivo, ed in parte la vite, domina su ogni altro coltivo. È questa la patria “dell’oro giallo” del-l’Abruzzo. Un paesaggio bucolico poco conosciuto ma denso di un’intima connessione con le tradizioni agricole e con la produzione di un olio che ha ottenuto il riconoscimento europeo della denominazione protetta (DOP) con la dizione Aprutino Pescarese.

Montepulciano d’Abruzzo

Il territorio della Strada del Vino è compreso nella DOC Montepulciano d’Abruzzo, Montepulciano d’Abruzzo Cerasuolo e nella DOC Trebbiano d’Abruzzo.


Il Museo
Museo delle Tradizioni e Arti Contadine di Picciano
Orario di visita: 9,30 -12,30 nei giorni feriali (escluso il lunedi) 16,00 - 20,00 nei giorni di sabato, domenica e festivi, mentre in luglio e agosto l’orario è 21,30 - 00,30.


Gli itinerari consigliati dalla Strada

ll percorso Rosso è proprio della Strada del Vino. Gli altri sono di interesse artistico, culturale e paesaggistico ambientale.

Itinerario Rosso: da Montesilvano passando da Marina di Città S.Angelo in direzione Elice. Deviazione per Picciano prosegue per Penne, Loreto Aprutino sulla SS 151, poi a Pianella e qui biforcazione: - da Pianelle a Spoltore - da Pianella verso Chieti e Cepagatti: dal centro di Cepagatti a destra per Rosciano e Nocciano.

Itinerario Giallo: da Marina di Città S.Angelo a città S.Angelo, dal bivio per Picciano si prosegue per Elice, da Pianella per Moscufo e S.Maria del Lago, da Nocciano a Catignano ed Riserva del Voltigno.

Itinerario Giallo Verde: da Penne verso Farindola fin sotto le montagne, attraverso un territorio dove la coltivazione dell’olivo e della vite è tutt’uno con il paesaggio, ne designa i contorni e scandisce i tempi della vita delle popolazioni che vi abitano.

Lungo la strada del vino si incontrano i vigneti di Montepulciano e Trebbiano d’Abruzzo allevati a tendone, cui si sono andati aggiungendo Cabernet e Merlot e Chardonnay. Montesilvano, trova le origini del suo nome probabilmente dalle selve un tempo padrone assolute delle colline sulle quali è situata la zona alta della cittadina e dove è situata la bella Chiesa Madonna della Neve. La cittadina odierna si è estesa dal collo fino al mare, sviluppando sul litorale un’importante attività turistica balneare con numerose strutture alberghiere e ricreative. Pochi chilometri a nord c’è Marina di Città S. Angelo. Dopo aver superato il fiume Saline sulla ss 16 Adriatica, al semaforo si volta a sinistra e si prosegue in direzione Elice e Picciano.

Il percorso procede in pianura costeggiando i fiumi Saline e Fino sulla strada che, tra coltivazioni di vite ed olio, conduce al bivio per Elice. Elice, la cui caratteristica è il complesso costruito dal Castello e dalla Chiesa parrocchiale, è situata a 252 m. s.l.m. sul versante nord della vallata del Fino. In regione questa zona è nota per la pasta alla mugnaia, ossia pasta spessa e lunga fatta a mano con acqua e farina, che viene condita con sugo di carne oppure con aglio, olio e peperoncino.

Spezzatino di agnello, cacio e uova

Gli ingredienti per 6 persone

1, 5 kg. di agnello tagliato a pezzi non troppo grandi (4-6 cm.), sale, pepe, olio extravergine di oliva (un cucchiaio a persona), 1/2 bicchiere di acqua calda o di brodo, 1 bicchiere di Trebbiano d’Abruz-zo, mezza cipolla, 2 spicchi di aglio, prezzemolo, salvia, rosmarino, timo, 2 uova intere e 2 tuorli, pecorino grattuggiato, qualche goccia di limone.

Preparazione
Preparare un battuto degli odori con l’aglio e farlo appena dorare nell’olio in un tegame con bordi alti (possibilmente di terracotta). Spolverare la carne con sale e pepe e porla nel tegame e farla rosolare nell’olio ben caldo fino a quando tutte le parti avranno cambiato colore a fuoco medio. Aggiungere il bicchiere di Trebbiano d’Abruzzo e far evaporare, poi aggiungere il mezzo bicchiere di brodo o di acqua calda. Portare a cottura per circa 45 minuti girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchi al fondo e per una cottura omogenea. In un piatto fondo intanto battete le uova insieme il pecorino grattuggiato e a qualche goccia di limone. Quando mancano cinque minuti al termine della cottura aggiungete il composto e girate con il cucchiaio. La filosofia di questo piatto sembra che sia più quantitativa che squisitamente culinaria, in quanto la carne di agnello con la cottura tenderebbe un pò a ridursi. L’aggiunta del pecorino e delle uova consente di avere un piatto più nutriente.


Strada del Vino Colline Aprutine
Associazione Strada del Vino Colline Aprutine
C/o Virgola Comunicazione
Via Raffaello 73/bis 65124 Pescara
Tel. 0854715036 Fax 0854718033
E-mail : info@virgolacom.it
Web : www.virgolacom.it

Letto 4071 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.
PUBBLICITÀ

Iole Piscolla

Iole Piscolla


 e-mail

Iole Piscolla scrive da anni di turismo ed enogastronomia. E’ un tecnico di Strade del vino e da tre anni dirige il Centro Studi e Servizi alle...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss area travel

PUBBLICITÀ

Ultimi Commenti