Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Esperti > Distillati

La grappa trentina

di Domenico Musumarra

MappaArticolo georeferenziato

In principio era distillazione clandestina e contrabbando, poi…ancora clandestinità e contrabbando, in una costante lotta contro le autorità che, senza alcuna briciola di sensibilità!!!, esigevano dazi e tributi per la "sgnapa" una delle poche fonti di guadagno delle genti trentine, specie quelle delle Valli di Cimbra e dei Laghi, oltre che rimedio al freddo ed alle malattie.

Praticamente ogni famiglia aveva investito parte dei ricavi del duro lavoro in montagna acquistando il prezioso alambicco di rame, per produrre quell' "acquavita" che contribuiva a far sbarcare il lunario, e si comprende allora il bisogno di evitare le gabelle e il conseguente ridimensionamento del guadagno. Tutti contribuivano al contrabbando, scusate…al commercio, scovando nuovi sentieri e valichi impervi, inagibili anche alle capre, inventando nuovi sistemi di camuffamento, sino ad "arruolare mamme, mogli e figlie, che si ritrovavano "incinta" tutto l'anno merito degli otri colmi del prezioso liquido che nascondevano sotto gli abiti.

Le autorità volevano le imposte e i valligiani non erano assolutamente intenzionati a sborsare quattrini e le prime, con grande lungimiranza, spesso concessero libertà di commercio o, addirittura, chiusero entrambi gli occhi per evitare quella massiccia emigrazione che, altrimenti sarebbe stata attuata, vista la difficile situazione economica delle vallate; una partita a scacchi iniziata parecchi secoli fa e che segue alla nascita ufficiale della "sgnapa" trentina, datata 1658, quando alla Compagnia dei Minatori Bergamaschi fu concessa la distillazione.

Tra multe, confische, grandi fatiche, incidenti anche mortali per sfuggire ai finanzieri, e concessioni imperiali i "lambiccai" fecero sempre fumare i loro opifici "casalinghi e la loro "evasione" raggiunse l'apice dopo il Primo Conflitto Mondiale quando il nuovo Stato Italiano, il Regno, non chiuse gli occhi, ma li spalancò bene entrambi intensificando i dazi ed i controlli che, ovviamente con maggior impegno, venivano elusi.

Ora la clandestinità ed il contrabbando sono cessati ma, in Trentino, le distillerie continuano ad avere uno schietto carattere domestico (l'età media dei distillatori è di 40 anni e tutti continuano la tradizione familiare) e solo poche aziende hanno aumentato la produzione valicando, per quanto riguarda la reperibilità del prodotto, i confini regionali, tanto che la totalità del distillato non raggiunge l'8% di quello nazionale.

Grappa limitata, quindi, ma dalle indiscusse caratteristiche quali la grande morbidezza e gli ampi profumi varietali (che vengono mantenuti grazie alla gradazione ,43°), sapientemente estratti dalle vinacce di quelle uve che hanno fatto conoscere il Trentino in tutto il mondo; ciò grazie anche all'acidità del terreno che conferisce grandi profumi all'uva e, quindi, alle vinacce. Non deve stupire, quindi, che gli alambicchi sono posizionati proprio in quelle zone viticole da dove i tamburlani attingono il prezioso residuo della vinificazione; i terreni porfirici della Valle di Cembra, quelli alluvionali della Piana Rotaliana, i conoidi della Valle dei Laghi e le colline d'Isera che consentono produzioni eccellenti e grappe di inimitabile morbidezza e armonia. Il sistema di distillazione, utilizzato dalla quasi totalità degli opifici, è quello a bagnomaria, con esaurimento lento e delicato della vinaccia, messo a punto negli anni '80 dal ramiere Tullio Zadra.

L'impianto a bagnomaria da solo non basta ed ecco, allora, un'accurata scelta della materia prima, la vinaccia appunto, e una costante opera di verifica da parte dell'Istituto Tutela Grappa Trentina, presieduta da Beppe Bertagnololi, e del suo direttore Gianfranco Chiomento, che è costantemente impegnato sul fronte della promozione ma anche su quello, estremamente importante, del controllo che porta anche al prelievo di bottiglie, direttamente dagli scaffali delle enoteche e dei supermercati, per verificare che le stesse corrispondano a quelle, depositate alla Camera di Commercio di Trento, che hanno ottenuto il marchio dell'Istituto raffigurante un tridente d'oro a garanzia della qualità e della tipicità della Grappa Trentina.


Distillatori soci dell'Istituto Tutela Grappa del Trentino

Distilleria Angeli
Via Capitelli 11, 38074 Dro. tel. 0464 504 310 fax 0464 543 213, e-mail grappangeli@hotmail.it

Distilleria Arnoldi
Via Trento 119, 38023 Cles. tel. 0463 422 930 fax 0463 429 284, e-mail info@arnoldigrappe.com

Distilleria Bailoni
Via Crucis 5, 38049 Vigolo Vattaro. tel. 0461 848 861 fax 0461 848 861, e-mail distilleria.bailoni@tin.it

Distilleria G. Bertagnolli
Via del Teroldego 11/13, 38016 Mezzocorona, tel. 0461 603 800, fax 0461 605 580
e-mail info@bertagnolli.it www.bertagnolli.it

Bresciani Ernesto
(Tenno - t. 0464 521701)

Antica Erboristeria dott. Cappelletti
Viale Europa 9 38060 Aldeno tel. 0461 841 009, fax 0461 841 466
e-mail gcappelletti@tin.it www.cappellettinovasalus.it

Distilleria F.lliCipriani
loc. Molini 12/13, 38060 Chizzola di Ala, tel. 0464 696 005 / 696 440, fax 0464 696 559
e-mail distilleriecipriani@seldati.net

Concilio
Zona industriale 2, 38060 Volano, tel. 0464 411 000, fax 0464 461 310
e-mail concilio@concilio.it www.concilio.it

Distilleria Faesi, Giuseppe
loc. Vela 11, 38100 Trento tel. 0461 827 386, fax 0461 827 386, e-mail distilleriafaesi@libero.it

Distilleria Fedrizzi Stefano
Via Giuseppe Verdi 8, 38010 Toss di Ton, tel. 0461 657 826, fax 0461 657 826

Giori Distillati Trentini
Via Nazionale 38, 38060 Volano tel. 0464 411 224, fax 0464 412 024
e-mail mail@gioridistillati.it, www.gioridistillati.it

Distilleria dell'Istituto Agrario di S. Michele all'Adige
Via Edmondo Mach 1, 38010 S. Michele all'Adige, tel. 0461 615252
e-mail cantina@ismaa.it, www.ismaa.it

Distilleria Marzadro
Via per Brancolino 10, 38060 Nogaredo (TN) tel. 0464 304555, fax 0464 304556
e-mail info@marzadro.it, www.marzadro.com

Paolazzi Distillati
Via dei Rododendri 2, 38033 Cavalese tel. 0462 230 344, fax 0462 230 776
e-mail info@paolazzi.com www.paolazzi.com

Distilleria Paolazzi Vittorio
Via Vich 27, 38030 Faver, tel. 0461 683 024 / 682 010, fax 0461 683 024

Distilleria Pezzi
Piazza Santa Barbara 5, 38010 Campodenno, tel. 0461 655 100, fax 0461 655 100, e-mail carpezzi@tin.it

Distilleria Pilzer
Via Portegnago 5, 38020 Faver, tel. 0461 683 326, fax 0461 680 689, e-mail info@pilzer.it www.pilzer.it

Distilleria F.lli Pisoni
Via San Siro 7/A, 38070 Pergolese di Lasino, tel. 0461 564 106, fax 0461 563 163
e-mail grapes@tin.it www.pisoni.net

Distilleria e Azienda agricola Casimiro Poli
Fraz. Santa Massenza 53, 38070 Vezzano, tel. 0461 864 140, fax 0461 340 724
e-mail bernardino.poli@inwind.it www.casimiropoli.it

Distilleria Francesco Poli
Fraz. Santa Massenza 36, 38070 Vezzano tel. 0461 864 102 / 340 090, fax 0461 864 102
e-mail alessandro.poli@inwind.it www.francescopoli.it

Distilleria Poli Giovanni & Figli
Fraz. Santa Massenza 37, 38070 Vezzano
tel. 0461 864 119, fax 0461 459359, e-mail a.stilla.g@virgilio.it www.poligiovanni.it

Pravis
(Lasino - t. 0461 564305)

Saracini dell'Elmo, Via Don Dallafior 36, 38050 Povo di Trento
tel. 0461 810 144, fax 0461 810 144, e-mail grappe.saracini@tin.it www.grappesaracini.com

Distilleria Sebastiani
Via Clementi 31, 38015 Lavis tel. 0461 246 547, fax 0461 246 464
e-mail disseba@tin.it www.distilleriasebastiani.com

Segnana F.lli Lunelli
Via Del Ponte 13, 38040 Ravina di Trento tel. 0461 972 311 fax 0461 913 008 www.cantineferrari.it

Distilleria Sembenotti
Via del Commercio 35 38100 Trento tel. 0461 823 552, fax 0461 821 226

Distilleria F.lli Vettorazzi
C.so Centrale 11 38056 Levico Terme tel. 0461 703 007, fax 0461 706 321
e-mail info@grappavettorazzi.it www.grappavettorazzi.it

Distilleria Villa de Varda
Via Rotaliana 27/A 38017 Mezzolombardo tel. 0461 601 486, fax 0461 602 009
e-mail info@villadevarda.com www.villadevarda.com

Distilleria Zeni
Via Lungo Adige 2, 38010 Grumo - San Michele a/A tel. 0461 650 456, fax 0461 650 748
e-mail robezen@tin.it www.zeni.tn.it

Distilleria Zuccatti
Frazione Ciago 64, 38070 Vezzano tel. 0461 864091, fax 0461 340689
Web : http://www.zuccatti.it - E-mail: distilleria.zuccatti@libero.it

Istituto Tutela Grappa Del Trentino (Presidente Beppe Bertagnolli, Direttore Gianfranco Chiomento)
Via Manci 5 - Trento - tel. e fax 0461 235378
e-mail: ist.trentinograppa@libero.it, www.grappatrentinadoc.it

Letto 7373 voltePermalink[1] commenti

1 Commenti

Inserito da Sergio Dante

il 18 giugno 2009 alle 11:19
#1
si, sono stato in alcune di queste distillerie durante le mie ultime ferie in Trentino.
degne di nota. qui, capisci cosa vuol dire grappa. altro che a Roma, dove i bar comprano solo quella che conviene di più a loro.

da visitare, se passate in Trento, la distilleria Zeni http://www.zeni.tn.it/ vole il vinoi Pini è ottimo e la distilleria Villa de Varda http://www.villadevarda.com
ottima grappa (provate la pluri premiata Triè ), ottimo contatto, e possibilità di visitare l'azienda e con tanto di museo del vino e della grappa http://www.museotrentino.it

buono anche il miele della http://www.mielithun.it immerso tra i meli della Melinda e all'ombra di una bellissimo castello con giardini.

io ci tornerò senz'altro.
grazie mille!

sergio.dante

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.