Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 207

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 213
Robot al servizio della vigna, di Daniele Miggino

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Marketing > Buridda Clandestina

Buridda Clandestina

Robot al servizio della vigna

di Daniele Miggino

Allé, ci risiamo. Questa è un’altra notizia da “dove andremo a finire”. Pare che in Francia abbiano realizzato un robottino con dimensioni da lavatrice (60 x 50 cm) e peso di 20 chili, in grado di potare, legare viti, ripulire le gemme in eccesso (Wine News).L’aggeggio è stato chiamato – con gran sfoggio di ironia - Vin (Viticulture intelligente et naturelle), l’azienda produttrice è la Wall Ye. Funziona a energia solare e il prezzo pare si aggiri intorno ai 25.000 euro.

La macchinetta bassa bassa, con due pinze al posto delle mani, potrà far risparmiare mal di schiena, pelle raggrinzita dal sole, reumi, fatica, e così via, penso immediatamente.

Ma subito dopo sorge la domanda delle domande: un giorno si potrà fare a meno dell’uomo? Si potrà fare il vino anche senza la sua sapienza tecnica, la sua memoria storica, la tradizione che si porta dietro, i suoi tempi e il suo amore per la terra? Il dubbio cosmico sorge forse un po’ più in fretta in questo periodo di crisi imbizzarrite, disoccupazione galoppante, sicurezze in fuga. 

 

Vero è che gli ambienti dove già oggi si trova la macchina al posto dell’uomo sono molti: le casse dei supermercati, i caselli autostradali, i bancomat, le biglietterie, le lavanderie automatiche, i distributori di bevanda al gusto di caffè e di merendine.

Tant’è, a me sembra sempre che si prenda un abbaglio a mettere in contrasto tecnologia e lavoro. Il lavoro dovrebbe essere un valore in sé, il cardine di una società (vedi per esempio l'articolo 1 della nostra Costituzione), la tecnologia un supporto. Sappiamo che spesso non è così, ma non per questo si fermerà la tecnica.

La nascita della macchina sembra confermare le paure dell'uomo 'troppo umano'. L'idea è infatti venuta al signor Millot quando nel 2009 ha visitato la cantina Louis Latour. Quest'ultimo si lamentava di non avere mano d'opera per fare i lavori. La ragione? Era agosto, e ai francesi le ferie piacciono. Non ci si può proprio distrarre un attimo...

A noi esseri umani uomini, oltre alle ferie, piace fare tante altre cose, come bere il vino che wall Ye contribuirà a prepararci con tanta cura. Le macchine saranno anche efficienti, ma i piaceri della vita non sapranno mai cosa sono.

 

Letto 4543 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.