Warning: mysql_fetch_assoc(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 207

Warning: mysql_free_result(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in /www/MW_qPnIayRGG/tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php on line 213
Paese che vai, social network che trovi, di Pamela Guerra

Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Autori > Marketing > La cassetta degli attrezzi

La cassetta degli attrezzi

Paese che vai, social network che trovi

di Pamela Guerra

Molte aziende, a torto o ragione (non sta a me dirlo), stanno cercando di ampliare il loro business ricercando nuovi mercati, soprattutto all'estero. Tasting, Mission, Workshop, sono le attività che stanno impegnando molte aziende; attività che richiedono ulteriori sforzi per comunicare al meglio. Un grande aiuto ci arriva dai Social Media: il mondo a portata di click. Oggi gli 'strumenti social' sono forse tra i più efficaci mezzi di comunicazione in termini di costi, rapidità di trasmissione e capacità di raggiungere qualsiasi persona nel mondo provvista di connessione. Grazie a loro siamo in grado di comunicare con milioni di persone con un semplice click ed informare, dialogare e coinvolgere i mercati: consumatori, importatori, distributori e chi più ne ha più ne metta.

Requisito di base, ovviamente, la conoscenza della lingua inglese; abbandonate ogni speranza di potervi avvalere solo di google Translate. Appoggiatevi ad un bravo traduttore che conosca non solo la lingua, ma che abbia nozioni in ambito enologico, se non volete che il vostro vino sia semplicemente red or white, strong or sweet.

Ritornando ai Social Media, e concentrandoci sui SN in particolare, sappiate che Facebook non è l'unico social network al mondo. Facebook è molto diffuso ma in Russia, in Cina, in Asia, nel Medio Oriente, altri social network sono più diffusi. Per esempio, Cloob.com è un sn molto diffuso in medio oriente e molto popolare in Iran: il persiano la lingua ufficiale.

In Russia, V-Kontakte va per la maggiore: in Europa conta oltre 100 milioni di iscritti. Insomma, un russo lo trovate lì prima ancora che su Facebook. Su V-Kontakte si comunica ovviamente in Russo; l'inglese è a accettato, ma meno diffuso. In Cina, dove non è possibile accedere né a Facebook, né a Twitter, né a Youtube, c'è Sina Weibo, social network di microblogging (piattaforme che consentono di bloggare gratuitamente) gestito dal più grande portale internet del paese, Sina.com; ad oggi vanta almeno 300 milioni di utenti registrati, il che lo rende un serio sfidante di Twitter. Su Weibo, ovviamente, si comunica in cinese anche se l'inglese è la seconda lingua.

La teoria direbbe che tutti i contenuti andrebbero nella lingua ci ciascun territorio secondo la filosofia “Think global, act local”.

Se volete sviluppare un processo di comunicazione efficace all’estero, utilizzando i social media come corsia preferenziale, scegliete le strade più opportune. Se è il mercato cinese che vi interessa, non potete usare la via di Facebook, ma dovete usare per forza Weibo.

Attenzione però: aprire una pagina Facebook e pubblicare contenuti in lingua inglese, o aprire una pagina su Weibo e pubblicare contenuti in lingua cinese, non equivale a implementare una efficace strategia sui social media.


[credits image, Vincenzo Cosenza, vincos.it]

Letto 4655 voltePermalink[0] commenti

0 Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere registrati ed aver eseguito il login.

Se non sei ancora registrato, clicca qui.