Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in
Pubblicità
Home > Vino

Cascina Piano Azienda Agricola

MappaDove siamo

Cascina Piano Azienda Agricola
Via Valcastellana snc Angera (VA)
spacer
Telefono Telefono: 0331.930928
spacer
Indirizzo web Web: www.cascinapiano.it
spacer
Indirizzo Email E-mail: marketing@cascinapiano.it
Comprare vini, birre e cose buone online con gli amici Comprare vini, birre e cose buone online in gruppo
Collocata sulle rinomate sponde del Lago Maggiore lombardo, tra i comuni di Angera e Ranco, Cascina Piano è oggi una riconosciuta realtà di riferimento per il livello qualitativo della propria produzione di vini IGT “Ronchi Varesini”.

Cascina. Una storia giovane che valorizza un’antica cultura.
Nata nel 2003, Cascina Piano si è posta come antesignana della certificazione IGT Ronchi Varesini improntando la propria mission aziendale alla qualità, alla sperimentazione e ad un profondo legame con il territorio dei “Ronchi Varesini” e del “Lago Maggiore”.

Qualità e innovazione divengono ispirazione.
La qualità perseguita ambiziosamente dall'azienda è sintesi di territorio, ricerca, innovazione e sviluppo. Gli standard sono regolati dall’“IGT Ronchi Varesini” con una continua tensione verso il miglioramento per garantire un sempre più elevato livello di prodotto.

Tipicità e sperimentazione.
Cascina piano sceglie e persegue la valorizzazione di vitigni autoctoni, riproducendo varietà in parte abbandonate e la selezione di nuove varietà da inserire nell’IGT. Nel vigneto ed in cantina, Cascina Piano si avvale della consulenza di “Ampelidea” che guida l'utilizzo di nuove tecniche di coltivazione e vinificazione.

Vino, arte e cultura popolare.
Il disegno delle etichette ispirate agli affreschi dei territori, i nomi di battesimo dei vini riferiti alla storia e alla toponomastica locale ed i detti e le filastrocche dialettali riportate sulle bottiglie raccontano dei valori storici ed artistici locali.


Considerazioni di TigullioVino

Novembre 2015
Cinque validi vini prodotti in una zona enoica tra le meno conosciute della Lombardia. Anzi, chi le ha dato visibilità, è il vigneron di quest’ azienda agricola. Tre rossi e due bianchi. Di quest’ultimi, il San Quirico 2014, poco equilibrato per acidità fissa e, di buon livello, il Mott Caré. Un passito di non comune freschezza, ideale per formaggi erborinati e conversazione. Dei tre rossi, l’invitante Sebuino per il desco quotidiano, l’Angliano già discretamente complesso e di buon equilibrio. Su tutti il Prime Nebbie, per bouquet, struttura e armonia.
Letto 879 voltePermalink

Degustazioni vino