Tigullio Vino Homepage Home TigullioVino.it Blog Blog Vinix

> Operatori
» Registrazione operatori
» Operatori già registrati
» Club
» Pubblicità
» Newsletter
» Annunci vino-cibo
» Aggiungi ai Preferiti

> News e iniziative
» News ed eventi di rilievo
» Eventi locali, degustazioni
» Terroir Vino

> Contenuti e risorse
» Naviga per regione
» Vino & Olio
» Aziende testate
» Rubriche
» Tgv Blog
» Doc e Docg
» Recensioni Ristoranti
» Esperti
» Strade del Vino
» Parchi italiani
» Viaggi
» Video
» Contatti
» Faq

> Interagire col sito
»
Invia campionatura vino
»
Invia campionatura olio
» Segnala eventi
» Invia comunicati stampa
» Associati al Club
» Recensioni ristoranti
» Invia ricette


> Iscrizione newsletter
Iscriviti alla newsletter di TigullioVino.it per ricevere settimanalmente gli aggiornamenti via e-mail con le degustazioni, le news e gli approfondimenti della Redazione.
La tua e-mail :



> Pubblicità

> Siti e blog del Network
TigullioVino (Magazine)
Vinix (Social Network)
VinoClic (Pubblicità)


Aggiungi alla barra di Google
Il Blog Network di TigullioVino.it
VinoPigro
A Modest Proposal, di Riccardo Modesti
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0
Rotfl! il Blog di JFSebastian usenettaro 2.0

TigullioVino.it ©
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione della Redazione.
Mappa del sito
Chi siamo / curiosità
Links
Privacy
Contatti







          
                      


          Archivio recensioni ristoranti inviate dai lettori


           Torna all'archivio
           Invia una recensione
La Taverna
Piazza Castello, 2 33010 Colloredo di Monte Albano (UD)
Tel. 0432.889045
Data recensione : 07/2006


Il ristorante situato nel borgo di Colloredo di Monte Albano, nel
cuore del Friuli centrale, all'interno delle serre del castello
medievale. Nel 1997 riceve la stella michelin. L'ambiente davvero
suggestivo, d'estate si mangia nello splendido giardino mentre per il
resto dell'anno ci si accomoda nell'affascinante sala del camino o
nella sala delle volte. In questa gradevole serata estiva ceniamo nel
giardino; i tavoli sono ben apparecchiati e sufficientemente
distanziati fra di loro. L'atmosfera davvero suggestiva e
rilassante, grazie alle candele sui tavoli e intorno al giardino.

Il men, equamente diviso tra portate di carne e di pesce, prevede un
degustazione di 6 portate a 65 euro e uno di 5 portate a 55 euro; i
prezzi alla carta variano dai 15 ai 25 euro. presente anche una
carta per le acque (5 scelte) mentre il coperto di 4 euro.
La carta dei vini ricchissima, raccoglie oltre 1200 etichette. Noi
scegliamo per accompagnare la cena una Ribolla 2004 "Conte
d'Attimis" (18 euro): fresco, profumato, ottimo per tutta la cena.
Vinicio e Piero coordinano il servizio, sempre attento e puntuale,
senza mai assumere toni troppo invadenti o formali.
Il pane servito tiepido: focaccina, con peperoncino, integrale e con
olive. Buono e fragrante.

Come appetizer ci viene servito un Piccolo cono con una frittura di
pesce. Semplice e ben eseguita, accompagnata da un calice di
Franciacorta metodo classico "Ca' del Bosco" (non riscontrato
alla fine nel conto)

Segue come antipasto Code di gamberi al fumo con riso Venere e olio al
basilico. Ottimo antipasto, i gamberi con la nota affumicata sono
davvero intriganti e bene si accompagnano al riso nero e
all'emulsione d'olio.

Come primo piatto Tagliolini al limone con vongole e capesante
all'aglio e briciole di pane e capperi. Il profumo del limone ben si
sposa con il pesce, anche se il piatto risulta un po' asciutto anche
a causa delle briciole di pane che per conferiscono un'ottima nota
croccante al tutto.

Di secondo Scorfano in cartoccio con olive, basilico e pomodorini.
Piatto semplice ma ben eseguito, ottimo sia il pesce che il guazzetto
d'accompagnamento.

Come pre dessert ci viene servito un sorbetto di pompelmo e sedano con
bitter e fragole. Fresco, pulisce bene il palato; ottimo
l'accostamento con il sedano.

Di dessert prendo un tortino alle pesche con gelato alla lavanda.
Dessert straordinario, tortino perfetto e una nota di merito al
delizioso gelato alla lavanda, davvero squisito.
Il dessert stato accompagnato da un calice di Moscato d'Asti
"Piero Saracco" (servito per quasi alla fine del dolce).
Caff e piccola pasticceria.

Un posto consigliato, ambiente d'effetto e cucina che lega tradizione
e innovazione nel pieno rispetto delle ottime materie prime utilizzate.


Joker